about

Dal 12 al 30 Luglio 2017 Narnia Arts Academy e il Comune di Narni organizzano la sesta edizione di Narnia Festival e Campus Internazionale di Alto Perfezionamento Artistico per strumentisti, cantanti e danzatori.

Giovani artisti si incontreranno nel cuore dell’Umbria per un programma ricco di eventi che comprenderà lezioni, workshop, masterclass, conferenze, mostre, visite guidate nonché concerti e spettacoli nelle sale più prestigiose e nei siti archeologici più suggestivi di Narni, affiancando così gli studi musicali ad una “full immersion” nella cultura italiana.

Direttore Artistico di Narnia Festival e Campus Internazionale di Alto Perfezionamento Artistico è la pianista e compositrice Cristiana Pegoraro (www.cristianapegoraro.com)

Con il patrocinio di:
Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ministero degli Affari Esteri – Ministero per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione – Regione Umbria – Provincia di Terni – Comune di Narni – Diocesi di Terni, Narni e Amelia – Camera di Commercio di Terni.

Corsi e Insegnanti

Il Narnia Festival e Campus Internazionale di Alto Perfezionamento Artistico forniranno a tutti i partecipanti i mezzi concreti per diventare giovani professionisti dello spettacolo sotto la guida di insegnanti altamente qualificati ed internazionalmente riconosciuti.

  • PIANOFORTE – CRISTIANA PEGORARO (16 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese, tedesco, spagnolo, portoghese

    Cristiana Pegoraro Italia

      • Narnia Arts Academy

    Cristiana Pegoraro×

    Cristiana Pegoraro si diploma a sedici anni presso il Conservatorio di Terni, sua città natale, con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Prosegue gli studi con Jörg Demus a Vienna e Hans Leygraf al Mozarteum di Salisburgo e alla Hochschule der Künste di Berlino. In seguito si perfeziona con Nina Svetlanova alla Manhattan School of Music di New York.

    Il suo pianismo dimostra grandi capacità tecniche ed interpretative, come attestano i primi premi in numerosi concorsi internazionali. Nel 1989 a Praga le viene assegnato il premio Il Migliore dell’Anno per la Musica Classica “per il naturale talento, la grande personalità, la magistralità del fraseggio e la maturità espressiva”. Il New York Times la definisce “un’artista del più alto calibro” in occasione del suo debutto al Lincoln Center di New York nel 1996.

    Fin da giovanissima età, Cristiana si esibisce per alcune delle più importanti associazioni e sale da concerto in Europa, Stati Uniti, Sudamerica, Medio Oriente, Asia e Australia (Lincoln Center, Carnegie Hall, Nazioni Unite e Museo Guggenheim – New York, Opera House – Sydney, Festspielhaus – Salisburgo, Musikverein – Vienna, Royal College of Music – Londra, Centro Cultural de Belem – Lisbona, Auditorium Parco della Musica, Casa del Jazz – Roma, Amici del Loggione del Teatro alla Scala, Serate Musicali – Milano, Teatro Municipale – San Paolo, Teatro Municipale – Rio de Janeiro, Teatro dell’Opera – Manaus, Spring Festival di Budapest, Umbria Jazz Winter, Sorrento Jazz Festival, Festival di S. Pietroburgo, Festival di Edimburgo, Klavierfestival Ruhr – Germania, Shabyt Festival di Astana – Kazakistan, 2005 World Expo di Aichi – Giappone e 2008 World Expo di Saragozza – Spagna).

    Con le sue tournée nei paesi del Golfo, è la prima donna italiana a tenere concerti di musica classica in Bahrain, nello Yemen e in Oman. Cristiana Pegoraro è anche la prima donna italiana al mondo ad eseguire l’integrale delle 32 Sonate per pianoforte di Ludwig van Beethoven.

    Annoverata dalla critica internazionale fra i migliori interpreti di musica cubana e sudamericana, ha eseguito in prima esecuzione assoluta per il pubblico europeo lavori di compositori sudamericani quali Astor Piazzolla, Joaquin Nin ed Ernesto Lecuona. Ha trascritto per pianoforte i più bei Tanghi di Astor Piazzolla e composto una Fantasia su danze cubane di Ernesto Lecuona.

    La sua ampia discografia conta 25 CD incisi per Decision Products, Nuova Era, Dynamic, Diva e Eden Editori.

    Le sue registrazioni televisive e radiofoniche includono RAI, Mediaset, Radio Vaticana, Discoteca di Stato, BBC (Scozia), ARD (Germania), RTP (Portogallo), WQXR New York (USA), Nine Network (Australia) e CBC (Giappone). Annovera partecipazioni alle trasmissioni televisive di RAI 1 “Porta a Porta” con Bruno Vespa e “Sottovoce” con Gigi Marzullo, e di Rete 4 “Vivere Meglio” con Fabrizio Trecca.

    Cristiana si esibisce per le più alte cariche istituzionali e diplomatiche. Ha suonato alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, del Presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, del Governatore dello Stato di New York, di Sua Altezza Reale la Granduchessa Maria Teresa del Lussemburgo, del Ministro Italiano dello Sviluppo Economico, del Governatore della British Columbia, Canada e del Presidente del Senato austriaco.
    Nel 2008, unica rappresentante europea nell’ambito dello Spring Festival, ha tenuto un concerto nella Sala dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York di fronte ad ambasciatori e diplomatici di 192 paesi.
    È regolarmente invitata dal Ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con Ambasciate e Istituti di Cultura, a rappresentare l’Italia e a promuovere la musica italiana durante il “Mese della Lingua e Cultura Italiana” nel mondo.

    Sostiene diverse organizzazioni mondiali tra le quali Unicef (di cui è testimonial), Amnesty International, World Food Programme ed Emergency nelle loro campagne umanitarie. Nel 2005, in occasione del suo decimo concerto al Lincoln Center di New York, le viene conferito dal Circolo Culturale Italiano delle Nazioni Unite il prestigioso riconoscimento World Peace Award “per il suo particolare impegno nel promuovere la Pace nel mondo”. Nel 2007, a Napoli, riceve insieme a Claudio Abbado il premio Sebetia-Ter, targa d’argento del Presidente della Repubblica, come riconoscimento per la sua attività di concertista e compositrice. Nello stesso anno, in occasione del suo concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma, viene nominata Ambasciatrice del Diritto alla Musica, un programma istituito dal Ministero delle Politiche Giovanili e dalla Commissione Cultura del Comune di Roma per promuovere la cultura musicale in ogni suo aspetto. Nel 2010, a New York, è insignita del premio Donna ILICA 2010 dall’Italian Language Inter-cultural Alliance. Nel 2011 le viene conferito il premio Rotary Umbria “per l’alto livello professionale, il forte impegno sociale e la costante opera di promozione della terra umbra nel mondo”. Riceve inoltre il premio Messaggero del Territorio assegnato dalla Camera di Commercio di Terni e il premio Melvin Jones Fellow della Lions Clubs International Foundation “per dedicati servizi umanitari”. Il 15 Aprile 2013, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio, Cristiana Pegoraro riceve dalle mani del Sindaco di Roma il Premio Simpatia. La prestigiosa giuria, composta fra gli altri da Carlo Verdone, Christian De Sica, Pippo Baudo e Gigi Proietti, le ha voluto assegnare l’ambita onorificenza “per la sua eclettica attività artistica e di ambasciatrice della musica nel mondo”. Per la musica, il premio è andato anche a Riccardo Cocciante e a Mogol.

    Cristiana Pegoraro affianca da tempo la sua attività pianistica a quella di compositrice. Ha pubblicato 5 album con sue composizioni originali: “A Musical Journey”, “Ithaka”, “La mia Umbria”, “Volo di note” e “Piano di volo”. Fra le sue composizioni, già utilizzate anche per film e documentari, va menzionata la colonna sonora per il video “Per chi suona la sirena” prodotto dall’Ufficio del Rappresentante Speciale delle Nazioni Unite per bambini e conflitti armati e presentato all’ONU l’11 Settembre 2004 in memoria delle vittime dell’attacco terroristico. Ha inoltre composto la colonna sonora per il film documentario “La casa dell’orologio” di Gianni Torres. È autrice del libro di poesie “Ithaka” e di una collana di favole per bambini tratte dalle opere liriche italiane.

    È spesso invitata a tenere masterclass alla Juilliard School di New York e in varie università e college di Stati Uniti, Europa, Medio Oriente, Asia e Australia.

    È testimonial per la campagna di turismo dell’Umbria nel mondo. Dal 2011 è Direttore Artistico di Narnia Arts Academy (www.narniaartsacademy.com) e Narnia Festival (www.narniafestival.it). Nel 2014 Narnia Arts Academy e Narnia Festival hanno ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica.

    More information on www.cristianapegoraro.com

  • PIANOFORTE – GILEAD MISHORY (24 – 30 Luglio)
    lingue: tedesco, inglese, francese, ebraico

    Gilead Mishory Israele

      • Hochschule für Musik Freiburg

    Gilead Mishory×

    Gilead Mishory was born in 1960 in Jerusalem and studied at the Rubin Academy. On the recommendation of Alfred Brendel he completed his studies with Gerhard Oppitz in Munich and with Hans Leygraf in Salzburg at the “Mozarteum”.

    Gilead Mishory is the first pianist to have recorded the complete piano works and chamber music with piano by Leos Janácek. Other CDs with works by Haydn, Brahms, Bartók, Debussy, his own compositions and numerous radio-recordings received instant critical acclaim. Enthusiastic reviews of the press describe him as a “magician of sound”, a “technically perfect poet of the piano” and a “pianist with a sense of sound, charm and esprit”.

    Mishory’s cycle “Lider-Togbuch” after poems by Sutzkever, premièred in 1998, was his breakthrough as a composer. His affinity to literature as a source of inspiration is shown also in his “Hebrew Ballads”, with poems by Else Lasker-Schüler, “Fugitive Pieces” for piano, after the novel by Anne Michaels, the string quartet “Psalm” after Paul Celan, or ”Di Vayte Haymat Mayne”, for tenor and orchestra, after poems by Marc Chagall. His first opera, “Isaac’s Youth”, was completed in 2010. The new CD with Mishory’s own works came out in 2011 by NEOS. “To Aeneas: you. Nocturne” was composed on commission of the European Piano Contest Bremen, 2014 and is published by “Peermusic Classical”. The other four movements of the cycle followed it.

    Since 2000 Gilead Mishory is senior professor at the renowned University of Music in Freiburg as the successor of Seemann, Levin and Béroff and is leading there an excellent piano-class. He is regularly invited to give masterclasses all over the world.

    More information on www.mishory.de

  • PIANOFORTE – PATRICK JOVELL (16 – 23 Luglio)
    lingua: svedese, inglese

    Patrick Jovell Svezia

      • pianista, docente

    Patrick Jovell×

    Il pianista svedese Patrick Jovell è nato a Helsingborg nel 1960. Ha studiato con il professor Dagny Norling a Gothenburg. Ha debuttato con l’orchestra all’età di 17 anni eseguendo il concerto di Mozart in Do Magg. KV 467. Ha continuato gli studi conseguendo il Master presso la Malmö Academy of Music sotto la guida del professor Hans Pålsson. Vincitore di numerose borse di studio dell’Università di Lund, della Crafoord Foundation, della Axson Johnson Foundation ed altre, si è perfezionato a Los Angeles presso la University of California e privatamente con il pianista Americano Garrick Ohlsson a San Francisco e a New York.

    L’interesse di Patrick Jovell nella musica di A. N. Scriabin lo ha portato ad ottenere diversi diplomi in musicologia e performance, incluso un dottorato presso la Università di Gothenburg e l’École des Hautes Études en Sciences Sociales – IRCAM a Parigi con il sostegno del governo francese, della Wallenberg Foundation e della Royal Swedish Academy of Music.

    Patrick Jovell conduce seminari, conferenze e Master Class in tutto il mondo. È stato docente ai Conservatori di Gothenburg in Svezia, e Tilburg nei Paesi Bassi. Allievi di Patrick Jovell sono risultati vincitori in concorsi nazionali ed internazionali.

    In qualità di pianista si è esibito come solista, in formazioni di musica da camera e con orchestra in piu’ di quindici paesi in Europa, Stati Uniti e Asia. I suoi video e cortometraggi sono stati distribuiti in piu’ di dieci paesi e sono stati presentati in tutto il mondo a festival cinematografici e mostre musicali quali MIDEM, POPKOMM e MUSICORA. Durante il 2002-2003 Jovel è stato il pianista classico piu’ scaricato da internet del Giappone (LISTEN – Japan). Il film “Russian Preludes” di Nguyen Fasck Brown, uscito nel 2004, è stato seguito da un’altra produzione di 30 minuti, “Scarlatti Sonatas”, filmato in Italia, Spagna e Francia durante il 2005.

    Jovell ha collaborato con grandi musicisti svedesi quali Christian Davidsson, Per Enoksson, Jan Hammar, Håkan Hardenberger, Bengt Ola Morgny, Progetto Avanti e Mats Rondin. La sua collaborazione con compositori contemporanei ha prodotto brani per pianoforte di Carl Faia, Henry Gammelgård, Kent Olofsson, un concerto per pianoforte di Aloisia Lasko e più recentemente il lavoro “Triathlon” di Michel Mare.

    Patrick Jovell è stato membro della Swedish Piano Teachers Association (EPTA-Sweden).

    More information on www.patrickjovell.com

  • CHITARRA CLASSICA, BRASILIANA, CHORO e BOSSA NOVA – GIANLUCA PERSICHETTI (24 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, portoghese

    Gianluca Persichetti Italia

      • Conservatorio U. Giordano - Foggia
      • Accademia Romana di Musica

    Gianluca Persichetti×

    Gianluca Persichetti ha intrapreso giovanissimo lo studio della chitarra diplomandosi brillantemente presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma sotto la guida del M° C. Carfagna. Nello stesso anno consegue il diploma del corso di Strumenti a Percussioni sotto la guida del M° Leonida Torrebruno.

    Segue successivamente un corso di perfezionamento con il M° Mario Gangi.
    Svolge da subito una intensa attività concertistica esibendosi come solista ed in varie formazioni cameristiche per importanti rassegne musicali e manifestazioni teatrali. In Italia: “Festival di Benevento”; città S. Angelo nella “VI Estate Angolana; ”Associazione musicale Molisana” a Campobasso; a Roma nella “Rassegna Cameristica” presso la Chiesa Valdese e per l’ “Agimus” alla Sala Baldini; suona nel “Festival nazionale” di Ancona – Pescina”; al “Teatro Mancinelli” di Orvieto; al “Teatro Greco” di Siracusa; al “Teatro Goldoni” di Venezia; al “Teatro L. Pirandello” di Agrigento; all’ “Istituto degli Innocenti” di Firenze…
    Fra le partecipazioni all’estero il “Centr d’Art Vivant du Belvedere” a Tunisi; il “Centre cultural de Gavà” a Barcellona; in Cecoslovacchia..

    Insieme ai chitarristi Massimo Aureli e Massimo delle Cese forma il “Trio Chitarristico S. Cecilia”, con il quale si esibisce in tutto il mondo riscuotendo ovunque vivi consensi di pubblico e di critica in Italia ed all’estero.
    Il trio si esibisce a Roma nell’ambito della rassegna “Le serenate in chiostro”, all’ “Auditorium discoteca di stato”, all’ “Auditorium Pontificio musica sacra”, al “Teatro Ghione” ed alla “Sala Baldini”; a Tivoli nella “Sala Spallanzani”; suonano al “Festival barocco” di Viterbo; a Frascati al “Festival delle ville Tuscolane”; nella “Filarmonica Laudamo” di Messina; nell’ “Associazione musicale etnea” di Catania; al “IV festival internazionale della chitarra” di Siracusa; a Spoleto al “Teatro Caio Melisso”; a Firenze all’ “Istituto francese” e nell’ “Associazione amici della musica” di Milazzo e S. Severo.
    All’estero il trio si esibisce ad Instambul al “Gran teatro” , al “Konser Salonu ed al “Centro de exposiciones y congresos” di Zaragosas”; a Singapore nel “Lute Guitar Virtuosos of Italy DBS Auditorium” – (Shenton Way); nell’ “Italian Embassy” di Malaysia; a Liverpool nell’ “Eurovwirral International Guitar Festival of Great Britain”; nella “Societat Guitarristica de Catalunya” di Valencia; all’ “Istituto italiano” di Madrid, di Salonicco, Stoccolma, Atene e Algeri ed all’ “Ambasciata di Praga” )

    Con il trio pubblica il CD “Mutation”, ricevendo entusiastiche recensioni sulle più importanti riviste internazionali di settore (Soundboard – USA , Classical Guitar -UK , Les cahiers de la guitarre – Francia, Il Fronimo, Guitar, Chitarre, Musicalia – Italia).

    Fortemente attratto dalla musica etnica e profondo conoscitore di musica brasiliana, fin da giovanissimo si dedica a questo genere diventandone uno dei maggiori esecutori italiani e collaborando con alcuni dei più rappresentativi musicisti brasiliani in Italia.
    Costituisce insieme al percussionista Stefano Rossini, il trio “Itinerario Brasile”. Insieme realizzano i CD “Esperanto” (1998) ed “ Itinerario Brasile” (2005,) che sono una libera e personale interpretazione della musica sudamericana, e specificamente di quella brasiliana.
    Numerose le partecipazioni in Italia ed all’estero del trio: a Roma nell’ambito della Rassegna “JAZZ&IMAGE” a Villa Celimontana (1999; 2000, 2001, 2003, 2009); all’Alexander Platz – live Jazz club (2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2009), nella Manifestazione “Enzimi 2000”, al Museo degli strumenti musicali nell’ambito della rassegna “Accademia in concerto” (2006, 2007), in “Roma Hot Summit” presso il Cineporto (2006), ed al “Christmas Village”, con il Patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Roma e dell’Assessorato alla Cultura, Manifestazione per il Natale, (2003); a Orvieto suonano in “Lotta contro l’A.I.D.S.” al Teatro Mancinelli, al San Francesco Jazz Club nell’ambito della “Rassegna Jazz” (2004); a Rimini in “Concerti in Fiera (1999) ”; a Teramo il trio partecipa alla rassegna musicale “l’ Estate abruzzese” (2002); Città di Genzano al ” II° Festival Internazionale della Chitarra” (2005); alla “Rassegna Jazz al Bizzeffe” di Firenze (2004); ad Instambul al “Festival Ekim” al Reichenberg Guitar Masters Festival 2012.

    Il trio ha ospitato nei suoi concerti illustri nomi del repertorio musicale brasiliano ed italiano (Irio de Paula, Sergio Galvao, Guinga, Rosalia de Souza, Toninho Horta, Alfredo Paixao, Roberto
    Bottermaio ed i jazzisti italiani Henry Cook, Maurizio Giammarco, Fabio Zeppetella, Giovanna Marinuzzi, Eddy Palermo, Nicola Stilo, Stefania Casini, Francesco Puglisi, Paolo Innarella .. )

    Con il chitarrista Massimo Aureli costituisce il duo “Corde Brasiliane” che conduce il pubblico, attraverso l’uso di tutti gli strumenti a corda tipici della cultura popolare brasiliana, alla scoperta dei molteplici e meravigliosi ambiti, anche i più sconosciuti, di questa vastissima espressione musicale ed artistica.
    Hanno suonato in duo tra l’altro all’Ambasciata Brasiliana di Roma il 17 Dicembre 2015, nell’ambito della presentazione delle olimpiadi di Rio.

    Intensa anche la sua partecipazione televisiva e radiofonica; lavora costantemente come turnista, ha registrato per Morricone, Piovani, Bacalov, Mazzocchetti, Guerra, Di Pofi e come esecutore ed arrangiatore ha prestato la propria collaborazione musicale a varie attività teatrali:
    Suona in “Indugio compiuto” al Teatro Duni di Matera, in “Il Mandarino meraviglioso” a Benevento, in “Rosa Futura” al teatro Pirandello di Agrigento, in “Del mondo in mezzo ai turbini” al teatro Goldoni di Venezia, in “Italy in Houston” a Houston, nel “Il classico di una vita un libro letto e mai dimenticato” alla Chiesa di San Lorenzo in Lucina a Roma (2006), dove ha eseguito un commento musicale al Cantico dei Cantici letto dal Mons. Gianfranco Ravasi ed alle Poesie d’amore di Nazim Hikmet lette da Ozpetek.

    Nel 2007 inizia la sua collaborazione con Lina Sastri ed è chitarrista solista nello spettacolo “Corpo Celeste” di e con Lina Sastri, al teatro Quirino di Roma ed al teatro La Pergola di Firenze.

    Nel 2010, costituisce insieme a Stefano Rossini e Carlo Biancalana, la “Choro Orchestra”, che è un orchestra di circa 20 elementi che si dedica interamente allo Choro Brasiliano. Ha realizzato con questa orchestra, di cui è direttore ed arrangiatore il CD “Choro Orchestra”, la grande musica popolare brasiliana.
    Con l’Orchestra ha partecipato a numerosi Festival e manifestazioni musicali tra cui Alexanderplatz Jazz Club – 23 Gennaio 2015 – Roma, XVIII edizione della rassegna di “Musica nelle corti di Capitanata” – 16 Luglio 2014 – Foggia, Festival Internazionale di Chitarra – 8 Settembre 2013 – Manfredonia, Festival “MaraRio” – 22 Agosto 2013 – Maratea, Festival “Villa Celimontana jazz” 19 Luglio 2013 – Roma, XVII edizione della rassegna di “Musica nelle corti di Capitanata” 12 Luglio 2013 – Monte S.Angelo, Festival di Peschici – 11 Luglio 2013 – Peschici, Festa Patronale – 19 Settembre 2012 – San Marco in Lamis, Festival “Stornara in Movimento” – 19 Agosto 2012 – Stornara, XVI edizione della rassegna di “Musica nelle corti di Capitanata” – 6 Luglio 2012 – Foggia, Concerti della stagione estiva – 5 Luglio 2012 – Torre Maggiore, Amici della Musica – 30 Giugno 2012 – S.Giovanni Rotondo, “Amendola – circolo ufficiali” – 07 Giugno 2012 Foggia, 5° Stagione concertistica “Ostuni in musica” – 30 Aprile 2012 – Ostuni, 2° Festival Chitarristico Citta’ di Celano – 31 Marzo 2012 – Celano, Teatro comunale “Luigi Rossi” – 11 Gennaio 2012 – Torremaggiore, XV edizione della rassegna di “Musica nelle corti di Capitanata” – 11 Luglio 2011 – Foggia, Roma Villa Celimontana jazz Festival- Luglio 2013, Teatro Giordano di Foggia – settembre 2015

    Si dedica inoltre all’attività didattica a Roma presso l’ Accademia Romana di Musica, della quale è presidente.
    Da anni è docente, insieme al M° Stefano Rossini, del “Seminario di Musica Brasiliana”, corso di perfezionamento e aggiornamento professionale che è stato riconosciuto dal ministero della pubblica istruzione, nonchè di Seminari estivi ed invernali a cui partecipano alunni provenienti da tutta Italia.
    E’ vincitore del Concorso a Cattedra nei Conservatori ed è titolare della cattedra di Chitarra Classica al Conservatorio U.Giordano di Foggia.

    More information on www.accademiaromanadimusica.com/stru...

  • CHITARRA CLASSICA – CARLO BIANCALANA (24 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese

    Carlo Biancalana Italia

      • Conservatorio U. Giordano - Foggia
      • Accademia Romana di Musica

    Carlo Biancalana×

    Carlo Biancalana si è diplomato in chitarra classica con il massimo dei voti al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma sotto la guida del Maestro Carlo Carfagna. In seguito ha seguito corsi di perfezionamento con i maestri Mario Gangi, Angelo Giardino, Eliot Fisk, Leo Brouwer, e Alvaro Pierri.
    Ha svolto prevalentemente attività concertistica in ambito cameristico, con diverse formazioni – duo, trio, quartetto e ottetto chitarristico, flauto e chitarra, clarinetto e chitarra, voce e chitarra tenendo concerti in Italia e all’estero. Attualmente fa parte del “Trio Chitarristico di Roma” con i maestri Fabio Renato d’Ettorre e Fernando Lepri.

    Ha partecipato a diversi festival e concorsi nazionali ed internazionali ottenendo prestigiosi riconoscimenti prevalentemente nella formazione del duo chitarristico con il M°Stefano Mingo e come solista nel “Festival di Chitarra di Loreto”, al “Concorso Chitarristico Pasquale Taraffo di Genova”, al “Concorso di Musica Città di Stresa”, al “Concorso di Chitarra G.B.Ansaldi di Mondovì”, al “Concorso di Chitarra Città di Gaeta”, al “Concorso di Chitarra Mauro Giuliani di Bari” e al “Concorso di Chitarra Città di Parma”. Sempre con il M° Stefano Mingo nella formazione del duo chitarristico ha inciso per l’edizioni Phoenix Classics. Nel 2010 in collaborazione con i Maestri Gianluca Persichetti e Stefano Rossini ha fondato la “ChorOrchestra” del Conservatorio Umberto Giordano di Foggia. È Direttore Artistico del Concorso Chitarristico Internazionale “Corrado Alba” organizzato dall’Associazione Musicabile-Onlus.

    Come didatta ha frequentato le metodologie d’insegnamento della musica Dalcroze e Orff-Schulwerk. È stato docente di Chitarra dal 1988 al 2008 presso la Scuola Media ad Indirizzo Musicale. Dal 2009 è docente di chitarra in conservatorio attualmente presso il Conservatorio di musica “U.Giordano” di Foggia.

  • VIOLINO – KHULLIP JEUNG (16 – 30 Luglio)
    lingue: inglese, coreano

    Khullip Jeung USA

      • The Juilliard School - New York

    Khullip Jeung×

    Violinist, Khullip Jeung has performed and taught throughout the US, Europe, and Asia as soloist, chamber musician, and sought after violin pedagogist. Mr. Jeung started playing the violin at the age of 5 in South Korea and soon after immigrated to Hawaii. He had his solo debut with the Honolulu Symphony at the age of 9, playing the Khachaturian Concerto and soon after the Lalo Symphonie Espagnole to great acclaim. At the age of 15, Mr. Jeung moved to New York, after being accepted to the Juilliard Pre-College to study with Dorothy DeLay on scholarship. He received the Bachelor and Master of Music degrees at Juilliard studying with Sally Thomas with the C.V. Starr Scholarship, Teplitsky Memorial Scholarship, and the Irene Diamond Graduate Fellowship to name a few. Mr. Jeung has been awarded the Grand Prize in the Korea Times Music Competition (LA), American String Teachers Association Competition (HI), and the youngest recipient of the Morning Music Scholarship to name a few. Television and radio broadcasts include, The Saturday Morning Show, Saturday AM, Superkids, MBC Arts Theater and much more. He was also featured in the String and Bow music magazine of the October 2006 publication. His two, live-recorded, unedited inspirational CDs have had enormous popularity both here in the US and abroad and is currently working on the third album. Most recently, he also recorded the only instrumental numbers for the new upcoming Broadway, “Gatsby”. Mr. Jeung has also been invited to judge many competitions such as the New York International Music Competition and National Young Musicians Showcase Competition. He is also the founder and chairperson of the International Virtuoso Competition. Mr. Jeung is on the faculty of The Juilliard School Pre-College, Mannes Pre-College, and JCC Thurnauer School of Music. Since 2005, he has also been the music director of the highly acclaimed Good Neighbor Ensemble based in New Jersey. During the summers, he has taught at the Maui Summer Music Festival and the Waterville Valley Chamber Music Festival. Mr. Jeung is also the founder and director of the 4Strings Music Festival in New York.

    More information on www.khullipjeung.com

  • VIOLINO – NADEZDA TOKAREVA (16 – 30 Luglio)
    lingue: russo, inglese

    Nadezda Tokareva Russia

      • Conservatorio Tchaikovsky, Mosca
      • Maimonides State Classical Academy, Mosca

    Nadezda Tokareva×

    Russian – Slovenian violinist Nadezda Tokareva was born in 1977 in Penza, Russia into a family of musicians. After Penza musical college (class of L. Romadina) she entered the Tchaikovsky Moscow State Conservatory in 1996 to study in the class of People’s Artist of the USSR, Professor Edward Grach. Nadezda became a laureate of a number of International violin competitions during her academic career: Third prize at VII International competition of violinists in Germany (Kloster – Schontal, 1997) , Grand Prix at I International competition “The Violin of the North” (Yakutsk, 1997) , First prize at II International Yampolsky Competition (Penza, 1999) , Special prize at XII International Tchaikovsky Competition (Moscow, 2002) , Special prize at the International Competition M. Long – J. Thibaud (Paris, 2002) , Second prize at the I Paganini competition (Moscow, 2003) , Winner of international festival «April spring» (North Korea, 2006). Nadezda has also participated in a number of prestigious international master classes and music festivals, including: international master courses Мonti Azzurri Аcademy (Italy, 1998) and Keshet Eilon (Israel, 1999), and international musical festivals in Оhrid, Macedonia, “Guadix Classica”, Spain, international musical festivals in Tours, Nice, and Eu, France, “Stars of Planet”, Yalta, Ukraine, “Kharkov`s Assambleas”, Ukraine, “Daytona Winterfest”, the USA, IV Gabala International Music Festival, Azerbaijan. Since March 1999 Nadezda Tokareva is the soloist-violinist of Moscow State Academy Philharmonic Society where she worked until emigration to Slovenia in 2011. She has performed in the principal Moscow concert halls, including the Great and Small Halls of the Moscow Conservatory, the Tchaikovsky Hall, and the Svetlanov and Chamber Halls of the International House of Music. Her concert schedule includes venues in more than 30 countries including Russia, the United States, several countries of Western and Eastern Europe, Israel, Turkey, China and Japan. The artist performed with Russian and foreign symphonic and chamber orchestras, such as: Russian State Symphony orchestra, Symphonic orchestra of the Moscow State Academic Philharmonic society, State Symphony orchestra of Cinematography, Moscow Symphony Orchestra ” Russian Philharmonic”, Moscow State Radio Symphony orchestra, Symphony orchestra “Classica” St.Peterburg, State Symphony orchestra of republic Tatarstan Kazan, National Symphony orchestra of Ukraine Kiev, State Symphony orchestra of Polish Radio Warsaw, Vietnam National orchestra Hanoi, Georgian State Symphony orchestra etc. She has toured twice as soloist and concertmaster with the Moscow State Radio Symphony orchestra in the United States in 2004 and 2010. A good deal of her concert activity revolves around the Russian State Concert Company “Commonwealth”, with which Nadezda Tokareva has collaborated closely for more then 10 years. During Russia’s Culture Days, she has presented and still presents on the art of the Russian violin and constantly receives high consideration from music critics as well as the enthusiastic delight of her concert audiences. Since 2002 Nadezda Tokareva is an associate professor of the Tchaikovsky Moscow State conservatory. Her pedagogical life is very active: In March, 2004 she was a member of the jury in IV Open Competition named after N. Sabitov in Ufa. In August, 2004 she was invited to teach in XII Summer school “New Names” UNESCO (Suzdal, Russia). In May 2008 – she served as a member of the jury at the I International Competition «Where the Art Takes Birth», Russia, Krasnodar. In December 2006 – teacher of Mobile Academy of Arts (international project of the Russian Fund of culture, Russia, Ekaterinburg.) From 2006 to 2009 – she has been a professor of Kurashiki Sakyo University, Japan. Since 2011 – she has been an associate professor of the Maimonides State Classical Academy, Moscow. Some of her students became laureates of the international competitions. Since 2011, Nadezda Tokareva is living in Slovenia.

    More information on nadezda-tokareva artists-classic.com

    More information on www.artists-classic.com/en/nadezda-t...

  • VIOLINO – ALBERTO MINA (17 – 23 Luglio)
    lingue: italiano, inglese

    Alberto Mina Italia

      • Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Alberto Mina×

    Alberto Mina ha studiato violino a Roma dove si è diplomato al Conservatorio Santa Cecilia con il massimo dei voti sotto la guida di Yvonne Ekman.

    Dopo aver conseguito il perfezionamento con Pavel Vernikov ha vinto il concorso per l’Orchestra dell’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia di cui fa tuttora parte come prima parte solista nel ruolo di Spalla dei secondi violini.

    Dal 1990 ha partecipato a tutte le tournée e le incisioni discografiche dell’ente che lo hanno portato a collaborare con grandi direttori come Giulini, Sawallisch, Temirnakov, Chung, Gergiev, Maazel, Pretre, Gatti, Pappano, e suonare in tutto il mondo in sale come Vienna (Musikverein), Berlino (Philarmonie) , Londra (Albert Hall) , Tokyo (Suntory hall).

    Con i Solisti dell’Accademia ha partecipato più volte alla stagione da Camera dell’Ente esibendosi con solisti d’eccezione come M. W. Chung al pianoforte (Quintetto di Brahms op. 34), L. Kavakos (Ottetto di Mendelssohn), Martha Argherich e Antonio Pappano (Carnevale degli animali di Saint Saens di cui è in uscita un CD per Warner Classic). Ha inoltre inciso l’offerta musicale di Bach con il pianista Ramin Bharami per la Decca e partecipato a un progetto su musiche di Hermann e Prokofieff con il Clarinettista A. Carbonare in un concerto in diretta per la stagione di radio tre presso la Cappella Paolina del Quirinale.

    È Primo Violino solista dell’Orchestra della Cappella Ludovicea con la quale si esibisce regolarmente con un repertorio di musica Barocca nei concerti organizzati dall’Accademia di Francia presso la Santa Sede (Trinità dei monti e San Luigi dei francesi).

    Ha seguito come tutor la juniorchestra presso il Parco della Musica a Roma e tenuti corsi di violino a Norcia.

    Suona su un violino M. Capicchioni del 1950.

  • VIOLINO – JISUN KANG (16 – 30 Luglio)
    lingue: inglese, coreano

    Jisun Kang USA

      • Mannes College of Music, New York

    Jisun Kang×

    Violinist Jisun Kang has performed throughout the US, Europe, and Asia as a soloist, chamber musician and orchestral musician. She is a founding member of the BeneSori String Quartet where she actively performs in New York and New Jersey. She has also performed as a section violinist of Naples Philharmonic in Florida and concertmistress of Nova Philharmonic in New York. She is currently the concertmistress of the Ureuk Symphony Orchestra in New York, and one of the founding core leaders of the Sonata da Chiesa, a chamber group based in the Tri-State area. Ms. Kang also performs with the New York Classical Players which features world renowned soloists.

    Ms. Kang first started the piano in Korea, and after moving to England, she started the violin at the age of 9. Soon after, she won her first competition after only 6 months of studying the violin. She had her first solo debut with the Busan Philharmonic Orchestra at the age of 13 performing the Mendelssohn Violin Concerto. She has won numerous competitions such as the Watford Music Festival Competition, Busan Music Association Competition, Busan MBC Music Competition, and the Music Journal Competition in Korea.

    Jisun Kang received her bachelor’s degree at the Seoul National University, and earned her master’s degree from The Juilliard School studying with Stephen Clapp, where she was awarded the Carabo-Cone Scholarship and Dorothy Starling Scholarship. She continued her studies at the Manhattan School of Music with Glenn Dicterow, Lisa Kim, and Yoko Takebe where she received the Professional Studies degree in Orchestral Performance as a scholarship recipient of the Stamas Fund from the New York Philharmonic. She has participated in many music festivals such as Mozarteum International Summer Academy in Salzburg, Che-ju International Music Festival, and Meadowmount School of Music, to name a few.

    Beginning of 2014, Ms.Kang has been appointed the position of associate music director of Love Violin, USA. During the summers, she has taught and performed at the Waterville Valley Music Festival in New Hampshire, Maui Summer Music Festival, and Narnia Music Festival in Italy. In 2013, she co-founded the 4Strings Music Festival in New York.

  • VIOLINO – ALESSANDRO ASCIOLLA (17 – 23 Luglio)
    lingue: italiano, inglese

    Alessandro Asciolla Italia

      • Conservatorio L. Refice, Frosinone

    Alessandro Asciolla×

    Proviene da una nota famiglia di musicisti.

    Si è diplomato presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma.

    Svolge intensa attività solistica e cameristica con svariate formazioni: duo, trio, quartetto d’archi, quintetto ecc, con le quali tiene concerti in importanti associazioni concertistiche italiane ed estere.

    Ha fatto parte inoltre di vari complessi strumentali con programmi che spaziano dal repertorio classico a quello contemporaneo eseguendo anche alcune prime esecuzioni assolute, si citano tra gli altri: la “Camerata Strumentale Romana” con la quale ha effettuato numerose registrazioni televisive, “International Chamber Ensemble”.

    Ha stretto numerose collaborazioni con l’Orchestra della Rai di Roma e con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia.

    Ha tenuto corsi di Biennio di II livello per prassi esecutiva, repertorio solistico e orchestrale.
    Già docente presso i Conservatori di Campobasso, Latina, Reggio Calabria, Cagliari, Cosenza, Avellino per la cattedra di Violino, attualmente è titolare della stessa presso il Conservatorio di Frosinone.

  • VIOLINO – KATHARINA FASOLI-VON HARTEN (16 – 30 Luglio)
    lingue: tedesco, italiano, inglese

    Katharina Fasoli-von Harten Germania

      • Stuttgarter Kammerorchester

    Katharina Fasoli-von Harten×

    … Questo lavoro di boccheriniana fattura, caratterizzato da una aristocratica eleganza e da uno straordinario lirismo, si è avvalso delle ottime qualità strumentali della Harten e della sua capacità di interpretare gli aspetti più salottieri del Concerto in modo per niente stucchevole…
    La Nuova Sardegna

    …soprattutto la virtuosità di Katharina von Harten ha regalato una particolare luce al concerto…
    Zollern Alb Kurier

    …Katharina von Harten ha una padronanza spensierata del suo strumento, che suona con sicurezza e perfezione tecnica…nel 2° movimento ha mostrato un intima espressività…nel 3° movimento al contrario ha lasciato libero tutto il suo notevole temperamento…
    Schwarzwälder Bote

    …„EnsembleSolisten“ energici e precisi, ma sempre giocosi e divertiti…
    Schwäbische Zeitung

    …Con precisione e maestria hanno convinto per chiarezza di suono e dinamiche trasmettendo il grande fascino della musica contemporanea e della tradizione…
    Reutlinger Generalanzeiger

    Katharina Fasoli-von Harten, nata ad Amburgo, ha ricevuto le sue prime lezioni di violino giá all’età di sei anni. Dopo aver studiato con Stefan Wagner, primo violino solista della Orchestra Sinfonica della Radio di Amburgo, ha iniziato gli studi nel 2001 con il Prof. Winfried Rademacher presso la Università di Trossingen. Dopo la laurea ad indirizzo didattico ha poi proseguito gli studi con il Prof. Rainer Kussmaul presso la Università di Friburgo, dove ha conseguito il Diplom Künstlerische Ausbildung nel 2007.

    Dal 2006 al 2008 è stata membro dell’Accademia del Teatro dell’Opera di Monaco di Baviera, teatro nel quale ha continuato a lavorare fino al 2010. Nel 2007 è stata primo violino di spalla sotto la direzione di Kent Nagano durante la Munich Opera Festival alla prima mondiale dell´opera teatrale “liebe.nur liebe” di Minas Borboudakis. Dal 2010 al 2012 ha lavorato presso il Teatro dell’Opera di Stoccarda. Nelle stagioni 2011 e 2012 è stata primo violino di spalla presso il Teatro Giuseppe Verdi di Sassari (Italia). Ha collaborato tra le altre con l’Orchestra della Radio di Monaco di Baviera, la Orchestra della Radio di Amburgo e l’Orchestra da Camera del Cantone dei Grigioni (Svizzera).
    Dal 2012 è primo violino solista dell’EnsembleSolisten, fondato assieme a Valerio Fasoli, con il quale ha avuto un grande successo già nei primi concerti.
    Dal 2015 è membro dell´Orchestra da Camera di Stoccarda.

    In aggiunta alle sue attività orchestrali Katharina Fasoli ha anche numerose apparizioni come solista e in varie formazioni cameristiche. Insieme a Valerio Fasoli si dedica con particolare successo al repertorio per flauto e violino. Inoltre, è ben consolidata nel campo della musica contemporanea e ha lavorato con Pierre Boulez nell´Ensemble Modern, con Dieter Schnebel e Hans Zender, nonché con musicisti come Jean-Guihen Queyras e Chen Halevi.

    Katharina Fasoli suona un violino di Fritz Bauer, Stoccarda 1937.

  • VIOLINO – CARLO MARIA PARAZZOLI (24 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese

    Carlo Maria Parazzoli Italia

      • Spalla - Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Carlo Maria Parazzoli×

    Carlo Maria Parazzoli è Primo violino solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

    Dal 1990 al 1996 è stato Primo violino del Quartetto “Guido Chigi”, gruppo ufficiale dell’Accademia Chigiana di Siena. Ha suonato come solista con alcune orchestre italiane quali: Angelicum e Pomeriggi Musicali di Milano, Sinfonica di Sanremo, Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra del Festival Internazionale di Brescia e Bergamo.

    Ha collaborato come violino di spalla con le orchestre dei Pomeriggi Musicali e l’Orchestra della Rai di Milano, Haydn di Bolzano, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Comunale di Firenze, Teatro alla Scala e Filarmonica della Scala.

    Nel 2006 ha eseguito il Doppio Concerto di Brahms con l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia diretta da Kent Nagano; nel 2012 ha preso parte all’esecuzione del Quintetto “La trota” di Schubert, ai Concerti per pianoforte di Bach con Alexandre Tharaud alla tastiera e al Quintetto op. 44 di Schumann con Martha Argerich al pianoforte.

  • VIOLINO – PAOLO PIOMBONI (24 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese

    Paolo Piomboni Italia

      • Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Paolo Piomboni×

    Dopo essersi diplomato brillantemente presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze sotto la guida del M° Cristiano Rossi, ha vinto il concorso internazionale bandito dall’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia, della cui orchestra sinfonica

    fa parte in qualità di primo violino di fila dal 1990.

    Artista dai molteplici interessi, si dedica alla filologia barocca: ha fondato con Paolo Pollastri (primo oboe solista dell’orchestra dell’Accademia) L’ Accademia Barocca di Santa Cecilia, orchestra da camera che suona su strumenti originali, con la quale, in qualità di primo violino solista, ruolo che ricopre sin dalla fondazione

    dell’ ensemble, ha eseguito le Quattro Stagioni di A. Vivaldi in occasione del Trentennale della fondazione della Banca d’Italia, concerto del quale è stato prodotto CD e DVD. Con L’Accademia Barocca si è anche esibito in diretta televisiva Rai nel Concerto di Natale 2007 dal Senato della Repubblica Italiana, ed ha effettuato attività in Italia e all’estero (significativa la tournée con concerti a Montréal e a Ottawa per il Senato Canadese).

    Si interessa anche di teatro, essendo stato protagonista di vari spettacoli nei quali passa dall’ esecuzione al violino alla recitazione: “Una città chiamata orchestra”, “Dissonanze”, “Camera per quattro”, su testi di Daniele Ciccolini, sono stati rappresentati all’Auditorium Parco della Musica di Roma, al MART di Rovereto e al Teatro Comunale di Piacenza.

    Si dedica con passione all’insegnamento, con particolare attenzione ai più giovani (molti suoi allievi sono stati premiati in concorsi nazionali e internazionali), e cura la preparazione tecnica degli archi della Juniorchestra dell’Accademia di Santa Cecilia sin dalla sua fondazione. Con la Juniorchestra ha curato inoltre in veste di solista e concertatore le Quattro Stagioni, eseguite per i bambini in quattro Ospedali Pediatrici italiani (Meyer di Firenze, Bambino Gesù di Roma, Sant’Orsola di Bologna, Pausilipon di Napoli) in collaborazione con Telecom, sul cui sito è tuttora possibile visionare gli spettacoli.

    Suona un violino M. Capicchioni del 1954 e un violino originale A. Jais del 1793.

  • VIOLINO e QUARTETTO – ALDO CAMPAGNARI (24 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese, francese

    Aldo Campagnari Italia

      • Conservatorio della Svizzera italiana, Lugano
      • Conservatorio S. Giacomantonio, Cosenza

    Aldo Campagnari×

    Aldo Campagnari si è diplomato in violino sotto la guida di Pierantonio Cazzulani e Armando Burattin.
    Dopo essere stato primo violino di spalla nell’Orchestra Giovanile Italiana, suonando sotto la direzione di R.Muti, C.M.Giulini, G.G.Rath, G.Sinopoli, ha collaborato con l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano seguendo al contempo le lezioni di Massimo Quarta a Bologna e presso il Conservatorio Superiore di Musica di Lugano.

    Dal 1997 è membro del Quartetto Prometeo con il quale ha vinto premi in prestigiosi concorsi internazionali (Primo premio assoluto a Praga, Bordeaux, ARD Monaco) e viene chiamato ad esibirsi dalle più prestigiose società concertistiche internazionali, collaborando con artisti come Mario Brunello, Alexander Lonquich, Veronika Hagen, Reiner Schmidt, Michele Campanella, Antony Pay, Enrico Pace, David Geringas, J.G.Queiras. Ha effettuato registrazioni per Rai Radio 3, ARD (Monaco e Saarbrueken), ORF (Austria), Radio Ceca, BBC (Belfast).

    Ha inciso l’integrale dei quartetti per archi di R. Schumann per la rivista Amadeus, l’integrale dei quartetti per archi di S.Sciarrino per Kayros e di H. Wolf e K. Szimanowsky per Sony e Brilliant.
    Per ECM ha inciso Reinventions con la musica di S.Scodanibbio.
    Nel 2006 ha fondato il Quartetto Prometeo Festival ed ha diretto dal 2006 al 2009 il festival di musica contemporanea ContemporaneaMente a Lodi.

    È violinista di Alter Ego (Roma) quintetto con cui sperimenta la musica di oggi, collaborando con i maggiori compositori del nostro tempo.

    Ha insegnato quartetto all’Orlando Festival in Olanda, alla Pacific University della California e presso il Conservatorio di Trento e violino presso il Conservatorio di Bari e di Pavia.
    Insegna quartetto d’archi presso il Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano e violino presso il Conservatorio di Cosenza.

    More information on quartettoprometeo.com

  • VIOLA – RAFFAELE MALLOZZI (17 – 23 Luglio)
    lingue: italiano, inglese

    Raffaele Mallozzi Italia

      • Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Raffaele Mallozzi×

    Raffaele Mallozzi nasce a Napoli.
    Si è diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli sotto la guida del M° Giovanni Leone.
    E’ stato più volte vincitore al Concorso di Vittorio Veneto per la Rassegna “Giovani Violisti”, nel 1980-81 come quartettista, nel 1978 come viola solista.
    Ha vinto diversi concorsi per il posto di prima viola: a Napoli nel 1982, a Firenze sempre nell’82, Bologna 1984, all’opera di Roma e a Santa Cecilia nel 1987.
    Nel 1991 è stato chiamato per chiara fama a ricoprire il ruolo di prima viola solista nell’Orchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia.
    Ha collaborato con numerosi gruppi da camera sia in veste di prima viola che di solista, dai “Nuovi Virtuosi di Roma” ai “Solisti Italiani”, all’”Orchestra da Camera di Santa Cecilia”, agli “Archi di Santa Cecilia”, suonando per le maggiori istituzioni concertistiche sia italiane che internazionali.
    Recentemente è entrato a far parte del “Bach Ensemble” con sede a Monte Antico in toscana come Viola solista, ampliando il suo repertorio per viola solista con musiche di rara esecuzione.
    E’ membro fondatore del Sestetto Stradivari.

  • VIOLA – LUCA SANZÒ (24 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese, spagnolo

    Luca Sanzò Italia

      • Conservatorio Santa Cecilia

    Luca Sanzò×

    Luca Sanzò è allievo di Bruno Giuranna, la sua attività concertistica lo ha portato a suonare nelle maggiori sale del mondo, come solista ed in collaborazione con i migliori musicisti. Collabora stabilmente con importanti gruppi specializzati nella musica del novecento come il Parco della Musica Contemporanea Ensemble ed il gruppo FREON. E’ membro fondatore del Quartetto Michelangelo, con il quale effettua concerti in Europa e nelle Americhe. Ha collaborato, inoltre, in qualità di prima viola solista, con svariate orchestre liriche, sinfoniche e da camera, fra cui quella del Teatro dell’Opera di Roma, del Teatro Lirico di Cagliari e Concerto Italiano, gruppo con il quale ha approfondito, con i migliori strumentisti del settore, le sue conoscenze volte ad una esecuzione filologicamente consapevole della musica barocca, attraverso l’utilizzo di strumenti originali. Ha pubblicato, per Ricordi, una revisione dei 41 Capricci di Campagnoli per viola sola ed è docente di viola presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma. E’ molto attento alla produzione e alla diffusione della nuova musica, della quale è un apprezzato esecutore, molti compositori italiani lo hanno eletto dedicatario ed interprete di riferimento dei propri lavori. Ha inciso, fra l’altro, VIOLASOLA di Goffredo Petrassi. Nel 2004 ha debuttato alla Staatsoper di Stuttgart presso il Forum Neues Musiktheater, in qualità di viola solista, per l’opera ‘Last Desire’ di Lucia Ronchetti. Ha al suo attivo la partecipazione in recital ad importanti festival di musica elettroaucustica come quello di Bourges (Francia) nel 2006, l’EMUFEST di Roma nel 2008 e nel 2010, il MUSICACOUSTICA FESTIVAL di Pechino nel 2009, il MONACO ELECTROACUSTIQUE nel 2011. Ha inciso per Nuova Era, Bottega Discantica, BMG Ricordi, Opus 111, Tactus, Edi Pan, Stradivarius, Naïve, Chandos e Naxos. Suona una viola Igino Sderci del 1956 e la viola Pietro Gaggini 1977 appartenuta a Luciano Vicari.

    More information on www.lucasanzo.com

  • VIOLA – ILONA BALINT (24 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese, ungherese

    Ilona Balint Ungheria

      • Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Ilona Balint×

    Bàlint Ilona si è diplomata nel 1993 nel Conservatorio “Liszt Ferenc ” di Szeged  sotto la guida di Ágnes Nagy con il massimo dei voti.

    In seguito si è diplomata al Conservatorio di Milano e all’Accademia Stauffer di Cremona con Bruno Giuranna.

    Dal 1992 al 1994 ha fatto parte del Gustav Mahler Jugendorchester guidata da Claudio Abbado, orchestra fondata nel 1986 per unire giovani talenti dell’Europa dell’est e oltrecortina.
 Dal 1996 al 1999 ha suonato al Teatro alla Scala  e  seguito i corsi di alto perfezionamento di Bobbio e Pavia con Danilo Rossi prima viola della Scala. 
All’Accademia Chigiana di Siena si è perfezionata con Jurj Bashmet e Kim Kashkashian.
 Nel 1999 ha suonato al London Symphony Orchestra.

    Dal 2000 vive a Roma ed è violista stabile dell’Accademia Nazionale Santa Cecilia. Dal 2001 al 2013 ha fatto numerosi concerti in Italia e all’estero con il Sestetto Stradivari. Nel 2013 ha iniziato ad insegnare viola per creare la sezione sperimentale di viole della Juniorchestra Kids. Mamma di due figli Danti e Marta.

  • VIOLA/MUSICA D’INSIEME JUNIOR – ALEXIA DELGIUDICE BIGARI (16 – 30 Luglio)
    lingue: inglese

    Alexia DelGiudice Bigari USA

      • The Juilliard School

    Alexia DelGiudice Bigari×

    Born in Rome, Italy, Alexia DelGiudice Bigari began playing viola at the age of 9. She recently received her bachelor of Music from the Juilliard School as a viola student of Misha Amory and Heidi Castleman. In the fall of 2016, Alexia will be attending Northwestern University for her Masters Degree in viola performance under the tutelage of renowned violist, Helen Callus.

    Alexia attended the Orford Music Festival in Canada in 2015 / 2016 under the tutelage of Yutta Putthammer. She also attended the Meadowmount School of Music, which she received a full merit scholarship.

    In 2012, Alexia had the honor of being featured on a live broadcast of National Public Radio’s “From the Top,” where she played Bloch’s Suite Hebraic with pianist Christopher O’Riley, and she was given the Jack Kent Cooke Young Artist Award. She has also received the 2011 Virtu Foundation Award, where she was granted an 1890 Vuillaume Viola from Paris, which she is proud to be playing.

    Alexia’s awards include Mary Foulger Scholar, the New York Viola Society award, 1st place in the Young Promise Awards International Competition; a semi-finalist in the American String Teachers Association competition, a finalist in the Pro Arte Chamber Orchestra of Boston competition, and a finalist in the New England String Ensemble competition. Alexia has also been a finalist in the Rhode Island Philharmonic competition.

    Her past teachers include, Patricia McCarty; David Rubinstein; Mai Motobuchi, violist of the Borromeo String Quartet; and Katherine Almquist. Alexia resides in New York City.

  • VIOLONCELLO – CARLO ONORI (17 – 23 Luglio)
    lingue: Italiano, inglese

    Carlo Onori Italia

      • Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Carlo Onori×

    Nato a Fermo nel 1964, Carlo Onori ha iniziato lo studio del violoncello all’età di sei anni al Conservatorio “G. B. Pergolesi“ di Fermo dove è stato premiato dalla Cassa di Risparmio con la “Pagella d’ oro” come miglior allievo, per poi diplomarsi al Conservatorio G. Rossini di Pesaro sotto la guida del prof. W. Di Stefano.
    Si è poi perfezionato con R. Aldulescu all’Accademia Lisy, con A. Janigro e M. Brunello a Mezzolombardo, con A. Baldovino a Fiesole e il Trio di Trieste all’Accademia Chigiana.

    È stato socio fondatore dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana di cui è stato primo violoncello e all’età di 21 anni è stato vincitore dei concorsi dell’ Orchestra del Teatro Comunale di Firenze e dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in cui attualmente ricopre il ruolo di Concertino con l’obbligo del primo e quello di primo violoncello dell’ orchestra Barocca.

    Con il Klavier Trio ha vinto i concorsi di Capri e Pozzuoli, è stato primo violoncello solista de “I Cameristi Italiani” e ha collaborato nella stagione da camera dell’Accademia di Santa Cecilia con violinisti come L. Kavakos e S. Montanari, e pianisti come A. Lonquic, A. Tharaud e R. Bahrami, suonando per la Camera e per il Senato in presenza del Presidente della Repubblica.

    È inoltre primo violoncello solista dell’Orchestra della Cappella Ludovicea a Trinità dei Monti specializzata in musica sacra e componente dell’ensemble “I Cameristi di Santa Cecilia” con cui svolge attività in Italia e all’estero.

  • VIOLONCELLO – ROBERTO BOARINI (17 – 23 Luglio)
    lingue: Italiano, inglese

    Roberto Boarini Italia

      • Liceo Musicale "Farnesina"

    Roberto Boarini×

    Roberto Boarini si è diplomato in Violoncello, Musica Corale e Direzione di Coro, Composizione, Direzione d’Orchestra e Didattica della Musica.

    Interessato alla Musica a 360 gradi, ha frequentato corsi internazionali di perfezionamento per il suo strumento (M. Flaksman, K. Georgian, T. Campagnaro e altri) e ha inoltre seguito diversi masterclass di musica antica e violoncello barocco.

    Tiene concerti in Italia e all’estero collaborando, anche in qualità di primo violoncello, con diverse importanti Orchestre e svolge attività cameristica in duo violoncello – pianoforte, in trio, quartetto d’archi e quartetto col flauto e in ensemble più ampi.

    Ha dedicato particolare attenzione alla composizione di Musica per l’immagine (firmando numerose colonne sonore e collaborando con il Centro Sperimentale di Cinematografia) e alla Musica per il Teatro (collaborando dal 2006 al 2011 con Ascanio Celestini sia in veste di violoncellista che di arrangiatore/compositore).

    Da sempre interessato alla Musica Corale, da vent’anni svolge attività di Direttore di Coro dirigendo diverse formazioni italiane.

    È Docente di Violoncello presso il Liceo Musicale “Farnesina” di Roma.

  • VIOLONCELLO – DIEGO ROMANO (24 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese

    Diego Romano Italia

      • Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Diego Romano×

    Diego Romano è il Secondo Violoncello con obbligo del Primo dell’ Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

    Nato a Napoli nel 1976, si diploma sotto la guida di S. Altobelli con il massimo dei voti presso il Conservatorio San Pietro a Majella nel 1997; nello stesso anno gli viene conferito il Premio Sebetia-Ter quale “sicura promessa del violoncello italiano”.
    Si perfeziona successivamente con F. M. Ormezowsky, M. Drobinsky, M. Maisky, all’ Accademia Chigiana ottenendo le Borse di Studio e il Diploma di Merito nel 1995 e 1996. Dal 1996 al 1998 è il Primo Violoncello Solista dell’Orchestra Giovanile Italiana, con sede alla Scuola di Musica di Fiesole, dove segue i corsi di Violoncello e Musica da Camera con A. Baldovino, A. Nannoni, P. Farulli, A. Faja, Trio di Trieste e M. Skampa, diplomandosi con il massimo dei voti lode e menzione d’ onore nel 1998.
    Nello stesso anno entra a far parte della Konzertklasse di Thomas Demenga presso la Musikakademie di Basel(CH), conseguendo il Solistendiplom con il massimo dei voti e la lode nel 2001. In quest’ occasione si esibisce con l’Orchestra della Radio di Basel diretta da J. Henneberger nel Concerto op 104 in si min. per Violoncello ed Orchestra di A. Dvorak. Per questo progetto la Provincia di Napoli gli assegna una Borsa di Studio per studenti all’estero particolarmente meritevoli.
    Nel 2000 viene scelto da C. Abbado come Primo Violoncello Solista della Gustav Mahler Jugendorchester, ruolo che ricopre per i successivi due anni; ha così la possibilità di perfezionarsi con G. Rivinius, W. Boettcher, W. Schultz.
    Nel 2001 risulta vincitore della Borsa di studio Emma Contestabile dell’Accademia Chigiana nella classe di M. Brunello e continua a perfezionarsi con il Maestro per due anni all’Accademia Romanini di Brescia.
    È vincitore nei seguenti Concorsi: Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (Ruolo di Terzo Violoncello con obbligo del Primo nel 2001 e Ruolo di Secondo Violoncello-Concertino con obbligo del Primo nel 2007), Città di Aversa, Estate Internazionale di Portogruaro, Città di Pozzuoli, Città di Modena, Città di Napoli, Città di Vittorio Veneto.
    Ha collaborato come Primo Violoncello Solista con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, e collabora attualmente come Primo Violoncello Solista con l’Orchestra del Teatro Regio di Torino e l’Orchestra del Festival di Stresa.
    Ha suonato sotto la direzione dei più grandi musicisti del panorama internazionale quali S. Ozawa, P. Boulez, M. W. Chung, K. Masur, G. Pretre, A. Pappano, R. Muti, G. Sinopoli, W. Sawallisch…
    Molto attivo anche come camerista, è membro fondatore del Sestetto Stradivari e ha collaborato con artisti quali Lang Lang, F. Ajo, M. Brunello, A. Pappano, M. Quarta, G. Carmignola, L. Defusco, M. Grisanti, F. Bartolomee, K. Blacher.
    Suona un Violoncello di Erminio Montefiori, Genova 1860.

  • VIOLONCELLO – MARIT SJÖDIN (16 – 30 Luglio)
    lingue: inglese, tedesco, francese, svedese

    Marit Sjödin Svezia

      • Gothenburg University

    Marit Sjödin×

    Marit Sjödin si dedica con grande passione alla musica da camera, eseguendo nel corso degli anni numerosi concerti e tour con una varietà di formazioni.

    Nata a Uppsala, dove ha iniziato la sua formazione musicale, Marit ha ottenuto un Master of Fine Arts in musica presso l’Università di Göteborg. In seguito, ha intrapreso tre anni di specializzazione a Parigi, ottenendo i più alti riconoscimenti in violoncello solista e musica da camera.
    Nel 2004 è stata artista in residenza presso il Banff Centre for the Arts del Canada.

    Oltre ai paesi scandinavi, Marit ha suonato in Francia, Germania, Belgio, Estonia, Portogallo e Canada. Ha lavorato con molte delle orchestre professionali della Svezia, come la Göteborg e Malmö Opera Orchestra, Malmö e Helsingborg Symphony Orchestra e The Swedish Chamber Orchestra.

    Suona regolarmente per Festival e associazioni di musica da camera. La sua musicalità ad ampio raggio le ha ricuonosciuto un grande successo in numerose collaborazioni con musicisti jazz, attori e ballerini, dove nell’ambito di diversi spettacoli ha esplorato improvvisazione e recitazione.

    Ha una particolare passione per le compositrici femminili di tutti i tempi ed ha spesso interpretato il loro repertorio in concerti di musica da camera, con ensemble quali Nordic Art Trio, Trio Netzel e Duo Tempra, tre gruppi che propongono regolarmente nuovi programmi di musica e spettacoli.

    Marit è insegnante di violoncello certificata dalla European Suzuki Association e si è laureata come insegnante di violoncello presso l’Università di Göteborg.

    Ha molti anni di esperienza nell’insegnamento a vari livelli, dai principianti agli studenti più avanzati e per tutte le età, dai 6 anni agli adulti.

  • CONTRABBASSO – ANTONIO SCIANCALEPORE (16 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese

    Antonio Sciancalepore Italia

      • Primo contrabbasso solista
      • Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Antonio Sciancalepore×

    Si è diplomato giovanissimo con il massimo dei voti con il M° Emilio Benzi al Conservatorio Antonio Vivaldi di Alessandria e si è perfezionato con Franco Petracchi all’Accademia Walter Stauffer di Cremona e con Gary Karr.

    Ha vinto audizioni e concorsi nelle più importanti orchestre italiane, fra cui l’Arena di Verona (’84), La Fenice di Venezia (’86), la RAI di Roma (’86, presso la quale ha lavorato stabilmente fino al ’96), il Teatro Regio di Torino (’89). Nel 1996 ha vinto il concorso per Primo Contrabbasso solista nell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, ruolo che attualmente ricopre.

    E’ socio fondatore del quartetto di contrabbassi “The Bass Gang”, con cui ha effettuato tournée negli Stati Uniti, in Portogallo, più volte in Giappone, in Corea e, recentemente, in Germania con i Berliner Symphoniker. Il quartetto ha all’attivo l’incisione di quattro CD e DVD.

    Antonio Sciancalepore ha collaborato come Primo Contrabbasso con l’Orchestra della Svizzera Italiana di Lugano.

    Attualmente collabora con l’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado, e con l’Ensemble dei Solisti d’Europa.

    Ha svolto attività didattica presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma come docente di contrabbasso e del corso di prassi esecutiva orchestrale ed è regolarmente invitato a tenere corsi di perfezionamento in vari conservatori e in importanti istituzioni in Italia e all’estero.

  • FLAUTO – VALERIO FASOLI (24 – 30 Luglio)
    lingua: italiano, inglese, tedesco

    Valerio Fasoli Italia

      • Wilhelm Bernhard Molique Gesellschaft, Stuttgart

    Valerio Fasoli×

    Nato a Padova, Valerio Fasoli ha studiato flauto dapprima presso il Conservatorio di Padova con Clementine Hoogendoorn Scimone, quindi con presso l´Accademia Italiana del Flauto in Roma con Raymond Guiot, poi con Janos Balint e infine presso la Staatliche Hochschule für Musik Trossingen con Arife Gulsen Tatu, e ha partecipato a corsi di perfezionamento con Aurèle Nicolet, Peter- Lukas Graf, Jean-Claude Gerard, Karl- Heinz Zoeller, Rien de Reede, Marzio Conti, Ramson Wilson.
    Ha iniziato giovanissimo la sua collaborazione con “I Solisti Veneti di Claudio Scimone”, dove ha potuto esibirsi da solista e lavorare con solisti quali Salvatore Accardo, Evgeny Kissin e Sir James Galway.

    Nel 1997 ha iniziato a collaborare anche come primo flauto con l’Orchestra Sinfonica di Savona, presidente Carlo Maria Giulini, direttore Filippo Maria Bressan.
    Nel 1997/1998 ha ricevuto numerosi premi in Concorsi Nazionali ed Internazionali per flauto e musica da camera.

    Nel 2001 é entrato a far parte dell’Ensemble PolyphonieT, direttore Manfred Schreier, con il quale ha studiato anche direzione d´orchestra, e ha iniziato una intensa attività come solista e musicista da camera, collaborando anche con la Internationale Bach Akademie di Stoccarda.

    Contemporaneamente ha cominciato una intensa attivitá di musica contemporanea eseguendo opere di compositori come Marco Stroppa, Dieter Schnebel, Hans Zender, Sukhi Kang. Molto interessato a sostenere giovani compositori, per le sue performance sono composte almeno 5 nuove opere ogni anno.
    Giá docente di flauto presso la Staatliche Hochschule für Musik Trossingen (Germania), è regolarmente invitato per workshop e masterclass nelle università di tutto il mondo, come La Seoul National University, l’Istituto Universitario Nacional de l’ Arte di Buenos Aires, e in rassegne di musica contemporanea come il Daegu International Contemporary Music Festival.

    Nel 2015 ha ricevuto eccezionali critiche, tra le altre dalla rivista tedesca “das Orchester”, il suo CD “Kammermusik für Querflöte und Violine” registrato con la violinista Katharina von Harten per la casa discografica Thorofon Germany (Gruppo Naxos), con le premiere di opere di Boismortier, Takacs e Genzmer.

    Nel 2010 ha fondato l’Accademia di Musica di Taggia, di cui è direttore artistico.
    Nel 2012 ha istituito l’orchestra da camera “EnsembleSolisten” a Stoccarda (Germania), della quale é direttore musicale, e con la quale ha ottenuto un fantastico successo di critica già al primo concerto.
    Dal 2014 é docente di flauto presso la Narnia Arts Academy, Narni, Italia.
    Nel 2015 ha fondato l´Istituto Pasquale Anfossi per lo studio, l´edizione e l´esecuzione delle opere del compositore del ´700.
    Nel 2016 è diventato presidente della Wilhelm Bernhard Molique Gesellschaft, Stuttgart(Germania).

    More information on www.valeriofasoli.de.rs

  • FLAUTO – CALOGERO GIALLANZA (24 – 30 Luglio)
    lingua: italiano, inglese

    Calogero Giallanza Italia

      • Accademia Romana di Musica

    Calogero Giallanza×

    Nato a Naso (Me), si è diplomato in Flauto (1988)  presso il Conservatorio “S. Cecilia” di Roma. Svolge un’intensa attività concertistica in tutto il Mondo, i suoi concerti si avvalgono di un repertorio che spazia dal barocco alla musica contemporanea sia in formazioni da camera che per flauto solista (Festival Todi ’95, Folk Studio Contemporanea ‘92/‘95/‘96, Teatro & TD Zagabria ‘99/2001,  Festival Palermo di Scena 97/ 2000,  Ambasciata Italiana di Abu-Dhabi Emirati Arabi Uniti 2001,  Auditorium “Lisinski” Zagabria Croazia 2003, Istituto Italiano di Cultura Los Angeles U.S.A. 2003, Scottsdale Phoenix – Arizona State University U.S.A. 2003, Ortigia Festival 2003, Opere Festival 2006/07,  Melbourne Italian Festival 2007 Australia, IV  e V Rioharp Festival 2009/10 Rio de Janeiro Brasile, 46° Festival Nuova Consonanza ’09, Auditorium del M.A.S.P. S.Paolo Brasile 2010, “Genus Musicae” Circuito del mito 2011, Istituto Italiano di Cultura Malta 2012, Taormina Arte 2013 (Teatro Antico), N.D.U. University Louaize Beirut 2015 (Libano), Sala El Mouggar Algeri e  Festival Costantine 2015 (Algeria).

    Nel 1999 incide con musiche proprie il CD “Mediterranea” (prodotto e distribuito da: Edizioni Musicali Cantoberon) in collaborazione con il chitarrista e compositore Luca Mereu, con il quale ha fondato il “Duo Nesos”.  Nel 2001 incide il CD “Thalassa” in cui figura sia in qualità di autore delle composizioni che come Flauto-Solista, ricevendo l’apprezzamento di Ennio Morricone , prodotto da “Ostinati musica” e sponsorizzato da Istituzioni pubbliche e private. Nel 2005 incide con l’Ensemble Colosseum il CD “Due fauni, arco e pizzicato” in cui figura come I° flauto solista, prodotto dall’etichetta : eXTensione – Roma. Nel 2007 incide il CD “Al muhda ilayy” (brani per flauto solo e flauto ed arpa dedicati a Calogero Giallanza),prodotto da “Ostinati Officina Musica” con il contributo dell’I.M.A.I.E. Nel 2011 incide il CD “ Shulùq” Suoni e Ritmi dal Mediterraneo,(brani per Flauto, Arpa e Percussioni) prodotto dall’ENPALS fondo PSMSAD con il patrocinio di Università, Ambasciate ed Organizzazioni Nazionali ed Internazionali. Ha registrato le musiche originali di A. Murzi per un video di Aurelio Grimaldi per “Lisbona Expo 1998”. Ha inciso anche per la Domani Musica.

    Ha effettuato registrazioni per Rai due TV, Radio Vaticana, Televisione Libanese e Televisione Algerina. Sue esecuzioni sono regolarmente  trasmesse da  Radio – Rai Filodiffusione e da Radio Rai International. E’ stato ospite in qualità di esecutore e di compositore  della prestigiosa e storica trasmissione di Radio Rai Italia: “Notturno Italiano”.

    È il Direttore Artistico del Laboratorio-Officina Musica degli Ostinati. Nel 2002, lo spettacolo “Nzula di Francesco Randazzo con le musiche originali composte ed eseguite dal vivo dal M° Giallanza, ha vinto il I° Premio quale miglior spettacolo alla 2a Rassegna Nazionale “Schegge d’Autore”, del Sindacato Nazionale degli Autori drammatici ed ENAP (Roma) e il Premio del Pubblico per lo spettacolo dell’Istituzione Magna Graecia- Premio Battipaglia.

    Nel 2004, figura sia come Autore-Esecutore delle musiche che come protagonista in video del Documentario “Favola del Vento e del Mare” di Pierpaolo Gandini, prodottto dalla SD cinematografica per la Televisione Italiana e Internazionale andato in onda alla: Televisione Italiana- Rai 3 (Rubrica Geo & Geo) e Televisione Svizzera – RTSI.

    Nel 2009, vince come Primo classificato la III edizione del Premio IMAIE 2009,  sezione musica Classica – Contemporanea con il CD “Al muhda ilayy”. Nel 2010 gli viene assegnato il Premio Nazionale”Antonello da Messina” VI edizione. Nel 2012, gli è stata conferita una Medaglia dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, in qualità di Direttore Artistico della Rassegna Organistica Nebroidea “Annibale Lo Bianco”.

    Il 27 dicembre 2013, è stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano della Onorificenza di CAVALIERE al Merito della Repubblica Italiana, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri.

    More information on www.calogerogiallanza.net

  • CLARINETTO – PER JOHANSSON (16 – 30 Luglio)
    lingua: inglese, tedesco, svedese

    Per Johansson Svezia

      • Helsingborg Symphony Orchestra

    Per Johansson×

    Per Johansson, clarinettista svedese.

    Dopo aver studiato con Sölve Kingstedt presso la Royal Academy of Music di Stoccolma, si è perfezionato per tre anni con il leggendario maestro Hans Deinzer presso la Hochschule für Musik und Theater di Hannover. Nel corso degli anni Per ha studiato anche con prominenti clarinettisti come Michel Lethiec, Antony Pay, Giora Feidman, Kjell Inge Stevensson, Karl Leister e Yehuda Gilad. Per è stato clarinettista solista dell’Orchestra Sinfonica di Helsingborg per 20 anni.

    Oltre a concerti, tournée internazionali e registrazioni di CD, si è anche dedicato alla musica da camera. Ha suonato in numerosi ensemble, tra cui il quintetto di fiati Polluce e il duo di musica elettronica Essens:1. Quest’ultimo è un duo con il violinista Ian PeastonTop in cui attraversano tutti i generi possibili ed esplorano nuovi mondi sonori di violino elettronico, clarinetto elettronico amplificato e due computer. Essens:1 ha avuto diverse opere scritte appositamente per loro e in un periodo di cinque anni si sono esibiti in oltre 200 concerti.

    Per Johansson ha eseguito varie volte il concerto per clarinetto di bassetto di Mozart con l’Helsingborg Symphony Orchestra e il Duo Concertino di Richard Strauss con l’orchestra da camera svedese Musica Vitae.

    Ha suonato come solista con la Royal Philharmonic Orchestra di Stoccolma, Swedish Radio Symphony Orchestra, Danish Radio Orchestra e Orchestra Sinfonica di Malmö. Per ha tenuto concerti in Svezia, Norvegia, Finlandia, Regno Unito, USA, Olanda, Germania, Austria, Italia e Brasile.

    Uno dei progetti più recenti è la ricerca di possibili miglioramenti nel clarinetto. È l’inventore e produttore di un nuovo tipo di barile per clarinetto con il marchio AIDONI. Il famoso clarinettista Martin Fröst è un prezioso co-creatore in questo entusiasmante progetto che si sta diffondendo nel mondo del clarinetto.

  • FISARMONICA – PIETRO ROFFI (17 – 23 Luglio)
    lingua: italiano, inglese

    Pietro Roffi Italia

    Pietro Roffi×

    “Il giovane e talentuoso fisarmonicista riesce, come è dato riuscire
    solamente agli eletti, a trasformare la sua fisarmonica in diversi
    strumenti” (Puntual, Argentina)

    “Un’esecuzione tecnicamente e stilisticamente brillante che ha
    dimostrato una totale padronanza di questo complesso strumento” (The
    Times of Malta)

    “Il fisarmonicista italiano ha dato prova del suo grande talento,
    della sua preparazione intensa […] Ha affrontato un repertorio vario
    ed estremamente difficile, sia per la tecnica che per lo stile, che ha
    messo in luce tutta la sua capacità interpretativa” (Ziauru Faclia,
    Romania)

    “Pietro ci ha regalato uno dei più memorabili concerti che abbiamo
    mai avuto. Dei colori meravigliosi fluivano ininterrottamente dalla sua
    fisarmonica nera e nella sala si spargeva il calore della sua musica e
    della sua personalità. È stato un privilegio aver avuto con noi questo
    ragazzo straordinario” (John Marsden, scrittore australiano)

    “Come diceva Einstein «tutti sanno che una cosa è impossibile da
    realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa».
    Lo “sprovveduto” , dopo una tournée che lo ha portato ovunque, è
    diventato una star mondiale. Non ci buttiamo giù. Siamo ancora gli
    Italiani di una volta.” (Tosca, cantante italiana)

    Pietro Roffi è un giovane concertista italiano di fisarmonica. Nato nel
    1992 alle porte di Roma, ha iniziato a studiare musica all’età di 6
    anni e si è laureato con il massimo dei voti, la lode e la menzione
    d’onore al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, sotto la guida
    del Prof. Massimiliano Pitocco. Considerato uno dei migliori talenti
    della sua generazione, ha vinto oltre quindici concorsi nazionali ed
    internazionali nel genere moderno, tra cui il terzo premio al Trofeo
    Mondiale di Fisarmonica (Spagna, Vigo, 2010) e il Primo Premio al
    Concorso Internazionale di Castelfidardo (Italia, 2010). Nel corso della
    sua formazione musicale, ora completamente rivolta alla musica barocca,
    classica e contemporanea ha frequentato seminari con O. Murray (Regno
    Unito), C. Jacomucci (Italia), Y. Shishkin (Russia), F. Angelis
    (Francia), M. Rantanen (Finlandia), S. Hussong (Germania), C. X. Qing
    (Cina), R. Sviackevicius (Lituania), A. Melichar (Austria). Svolge
    un’intensa attività concertistica che lo ha visto esibirsi in più di
    cento concerti in tutto il mondo. Ha suonato in Italia (dove si è
    esibito, tra l’altro, nel Teatro di Villa Torlonia, nel Teatro del
    Grande Eliseo, nella Galleria Nazionale d’Arte Moderna e
    Contemporanea, per EXPO Milano 2015, per Notti a Castel Sant’Angelo,
    per Nuova Consonanza e nel Narnia Festival), in Inghilterra (presso la
    Royal Academy of Music di Londra e nella Cattedrale di Peterborough,
    vicino Cambridge), a Malta (per il Bir Miftuħ International Music
    Festival), in Romania, dove si è esibito nelle città di Cluj-Napoca
    (presso l‘Academia de Muzica “Gh.Dima” e l’Auditorium Maximum) e
    Bucarest (nella National University of Music, dove ha tenuto anche delle
    masterclass) e registrato un concerto live per la Radio e Televisione
    Nazionale, in Croazia e in Spagna. Ha svolto tournée in Cina (sia nel
    2013 che nel 2014), a Pechino, Tianjing e Nanjing (presso la Nanjing
    University of Arts), per gli Istituti Italiani di Cultura di Pechino e
    Shanghai e in Argentina, dove si è esibito in ben tredici città,
    riscuotendo un largo consenso di pubblico e critica. Nel giugno del 2016
    ha suonato in Australia, a Melbourne (presso l’Istituto Italiano di
    Cultura) e per il Woodend Winter Arts Festival (Victoria State) e
    all’Athenaeum di Bucarest dove ha tenuto un concerto da solista con
    l’Orchestra Giovanile Nazionale di Romania (diretta da Gabriel
    Bebeșelea). Prossimamente partirà per il Sudafrica dove, tra i
    concerti fissati, figura quello al Linder Auditorium di Johannesburg con
    la Johannesburg Festival Orchestra (diretta dal rinomato Richard Cock).

  • INTERNATIONAL VOCAL ARTS PROGRAM
  • ANDREA DELGIUDICE (12 – 30 Luglio)
    lingue: inglese, italiano

    Andrea DelGiudice USA

      • Voice Faculty/Artistic Development Director

    Andrea DelGiudice×

    ” Una voce di potenza e di bellezza incredibile”Newcastle Journal, Inghilterra.

    Andrea Del Giudice vanta una notevole carriera in Europa e negli Stati Uniti come soprano di livello internazionale. Si esibisce regolarmente nei seguenti teatri: Scottish National Opera, Munich State Opera, Liege Opera, Opera Bonn, Edmonton Opera, Austin Lyric Opera, Dicapo Opera Theatre e Arizona Opera. I suoi ruoli includono le eroine di Puccini e Verdi al fianco ad artisti come Placido Domingo, Johan Botha, Sherill Milnes, Alexei Steblianko e Nicola Martinucci.

    Andrea ha debuttato come solista al Jordan Hall di Boston con alcuni dei più importanti strumentisti di Boston. Altri progetti includono le Quattro Ultime Canzoni di Richard Strauss con l’Orchestra Sinfonica di Brockton, che e’ andato in onda su WGBH “Morning Classics “, ed altre opere originali tra cui Shema del compositore Simon Sargon.

    Ha registrato le colonne sonore di oltre 200 film importanti e film d’animazione a Roma con Walt Disney/Buena Vista, RAI e Sundance Films.

    Attualmente è Direttore Artistico in carica dello sviluppo degli artisti in residenza al Dicapo Opera Theatre di New York City, Consulente Artistico e insegnante di canto al Narnia International Vocal Arts Academy a Narni, Italia, ed è anche insegnante di canto al Neighborhood Playhouse Theater a New York City. Inoltre impartisce lezioni private di canto a New York e a Boston.

    Dal 2009 a 2013 e’ stata Consulente Artistico e insegnante di canto al Tuscia Opera Festival a Viterbo, Italia. Ha fondato e seguito come Direttore Artistico la Operatunity Outreach a Boston, sviluppando un programma di formazione musicale per i bambini bisognosi e musicalmente inclinati. Operatunity ha svolto la sua attività in circa 20 città diverse producendo opere, integrando bambini e cantanti lirici professionisti.

    È membro dell’Associazione Nazionale degli Insegnanti di Canto, nonché pianista esperta. Parla correntemente l’italiano.

    Ulteriori informazioni su Youtube – Andrea Delgiudice soprano

    More information on www.andreadelgiudice.com

  • INTERNATIONAL VOCAL ARTS PROGRAM
  • TIMOTHY LEON (12 – 30 Luglio)
    lingue: inglese, italiano

    Timothy Leon USA

      • Voice Faculty/Assistant Conductor

    Timothy Leon×

    Timothy León si è esibito con la Los Angeles Philharmonic, Los Angeles Opera, Los Angeles Master Chorale, Pacific Chorale, Pacific Repertory Opera, Golden State Pops Orchestra, Nevada Opera Theater, e in Europa con Opera Toscana, New Operafestival di Roma e al Tuscia Operafestival.

    Timothy León e’ un artista eclettico, altrettanto abile come tenore lirico, direttore d’orchestra e pianista. Si è specializzato nel repertorio italiano cantando ruoli principali in opere quali Norma, La Traviata, Don Giovanni e Madama Butterfly. Impegni recenti includono Tamino nel Die Zauberflöte e il suo primo ruolo di tenore Wagneriano nella produzione dell’opera Die Feen di Wagner per la Los Angeles Lyric Opera.

    Timothy León e’ direttore d’orchestra per opere e musica classica: ha diretto Pagliacci e Suor Angelica per il Stageworks Festival a Washington, DC, Le Nozze di Figaro, La Traviata, Suor Angelica, La Boheme in Italia per il Tuscia Operafestival, oltre allo Stabat Mater di Pergolesi e l’Esultate Jubilate di Mozart. E’ stato cantante, coach e direttore d’orchestra sia per il Tuscia Operafestival che per l’Accademia Lirica Internazionale di Roma e Viterbo per gli ultimi 14 anni. Ha collaborato con cantanti rinomati quali Carol Neblett, Rod Gilfrey, Elizabeth Futral, Birgit Nilsson, Fedora Barbieri e Giorgio Tozzi.

    Ha lavorato come Consulente Artistico e Direttore d’Orchestra per il Tuscia OperaFestival, come Direttore Assistente per il Pacific Opera Project, Redlands Bowl Summer Music Festival, Pacific Repertory Opera, ed è Direttore Assistente per il Narnia Festival in Italia. I prossimi impegni includono tra l’altro l’interpretazione del ruolo di Bacco in Ariadne auf Naxos. Impartisce lezioni private di canto a Los Angeles e a Denver.

  • INTERNATIONAL VOCAL ARTS PROGRAM
  • LORENZO PORZIO (16 – 30 Luglio)
    lingue: iitaliano, inglese

    Lorenzo Porzio Italia

      • Direttore stabile - Orchestra Filarmonica di Roma

    Lorenzo Porzio×

    All’età di 7 anni inizia lo studio del pianoforte e parallelamente a 11 anni quello dell’organo sotto la guida dell’organista e compositore Lorenzo Ronci, perfezionandosi in seguito al conservatorio di Santa Cecilia con il M° Federico Del Sordo. Dal 1996 è organista stabile della Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria ai Parioli (Roma). Dal 1997 al 2011 continua l’attività di pianista perfezionandosi con i Maestri Biagio Andriulli e Andrea Sammartino,e con Giovanni Scaramuzza e Gino Nappo presso il Conservatorio di Santa Cecilia (Roma).

    Svolge attività di concertista sia come solista sia come accompagnatore di cori polifonici nelle più prestigiose sedi e basiliche italiane. Ha lavorato con noti cantanti dell’accademia di Santa Cecilia, del Teatro dell’Opera, con il Coro Accademico Romano, con il Coro Polifonico S. Martino ed altri. Nel 2003, in occasione di ricorrenze sacre, ha tenuto concerti in Vaticano, nella Sala Raffaello, nella Chiesa del Governatorato e nei Giardini Vaticani per la riapertura della Casina di Pio IV.

    Ha studiato Composizione con il M° Marco Persichetti, diplomandosi con il massimo dei voti in Composizione presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma, sotto la guida del M° Francesco Telli. Intraprende la carriera di direttore d’orchestra studiando con i Maestri Francesco Carotenuto, Carlo Tenan e Marco Boemi, perfezionandosi nelle masterclass tenute dal M° Piero Bellugi.

    Dal 2004 a oggi ha scritto ed eseguito al pianoforte e all’organo brani per trasmissioni, documentari e cortometraggi televisivi su emittenti quali: Rai 1, Rai 3, Rai International, Sky Sport, RomaUno, etc. Nel novembre 2005 Radio Uno Rai ha trasmesso la sua “Rapsodia Orientale (pensando a Pechino)”da lui stesso eseguita.

    Nel maggio del 2006 ha debuttato come compositore all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala Petrassi) in occasione della manifestazione “Com’è straordinaria la vita” condotta da Pippo Baudo e ha tenuto un concerto di musica da camera nella Basilica di San Giovanni in Laterano per i 400 anni dell’apertura dei Musei Vaticani.

    Dal 2006 a oggi è chiamato a suonare l’organo nella basilica di San Pietro per delle funzioni sacre celebrate dal Cardinal Comastri.

    Dal 2009 al 2010 ricopre l’incarico di Primo Assistente dell’Orchestra d’Elite del Conservatorio di Santa Cecilia. Nel 2010 debutta a Roma alla guida dell’Orchestra Tiberina, dirigendola nuovamente in concerto nel 2011 nella Basilica dei Santissimi Apostoli (Roma). Dal 2010 collabora con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in qualità di pianista e direttore d’orchestra. Dal 2011 è direttore stabile dell’orchestra “L’Armonica Temperanza” con la quale svolge regolarmente tournée in tutta Italia. Alla direzione di quest’ultima viene invitato ad esibirsi dalle maggiori autorità politiche ed ecclesiastiche nelle piu’ importanti sale e basiliche della capitale (Sala della Protomoteca del Campidoglio, Sala del Coro della Cappella Sistina, Biblioteca del Senato, Biblioteca Nazionale, Basilica di Santa Francesca Romana, San Quirico e Giulitta ai Fori Imperiali, San Bartolomeo all’Isola Tiberina, S.Lucia al Gonfalone, Chiesa degli Spagnoli ai Banchi Vecchi, San Clemente, Sant’Eugenio alle Belle Arti, San Paolo entro le mura).

    Dal 2012 gli viene affidato l’incarico di fondare e di dirigere stabilmente l’Orchestra e il Coro del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma.

    Nell’anno successivo figurano i prestigiosi concerti tenuti presso il Duomo di Orvieto e l’Auditorium San Domenico di Narni (registrati da RAI 1 e presentati dall’attrice Barbara De Rossi) nell’ambito del Narnia Festival 2013. Nel gennaio 2014 debutta a Roma all’Auditorium del Seraphicum e al Teatro Magnani di Fidenza (Parma) con l’Orchestra Filarmonica di Roma facendo registrare il tutto esaurito.

    Per i suoi meriti il Presidente della Repubblica C. A. Ciampi gli ha conferito l’onorificenza di “Cavaliere della Repubblica”.

    www.lorenzoporzio.it

  • INTERNATIONAL VOCAL ARTS PROGRAM
  • MARIA ROSARIA OMAGGIO (16 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese

    Maria Rosaria Omaggio Italia

      • Regista

    Maria Rosaria Omaggio×

    Maria Rosaria Omaggio è un’attrice italiana divenuta popolare giovanissima attraverso il piccolo e il grande schermo, non tralasciando il teatro. Da anni firma testi e regia. Per il suo impegno nel sociale è Goodwill Ambassador UNICEF.
    Lingue: spagnolo, inglese e francese.
    Skills: istruttore Taijiquan stile Yang della scuola del Gran Maestro Li Rong Mei; Handicap golf.

    CINEMA
    ♦ Con il cortometraggio Hey You! vince il Premio della Giuria alla IX edizione del Festival Internazionale Film Corto 2016 “Tulipani di Seta Nera” in collaborazione con RAI Cinema ♦ Al Giffoni Film Festival 2015 anteprima del cortometraggio Hey You! che ha scritto, diretto e interpretato con musiche della PFM-Premiata Forneria Marconi; è prodotto da Jacques Lipkau Goyard e Human Touch Production ♦ Con il film Walesa-The man of Hope di Andrzej Wajda, presentato in anteprima mondiale a settembre 2013 nella 70° Mostra del cinema di Venezia e al TIFF di Toronto (2013), dove interpreta il ruolo di Oriana Fallaci, vince il Premio Pasinetti, l’Arechi d’oro del 67° Festival del cinema di Salerno e il premio Oriana Fallaci 2014 ♦ Partecipa a To Rome with love di Woody Allen (2012) ♦ Nell’ottobre 2013 è al Festival di Nizza con Bloody Sin di Domiziano Cristopharo, che nel 2010 l’aveva già diretta in The museum of wonders ♦ Con il ventiquattrenne Simone Barbetti è nel corto Scorciatoie, selezionato per Giffoni 2010 e Cortinametraggi Nastri d’argento 2011 ♦ Ha il ruolo di Elsa Morante in Guido che sfidò le Brigate Rosse di Giuseppe Ferrara con Massimo Ghini e GianMarco Tognazzi ♦ Delle interpretazioni su grande schermo ricordiamo: Roma a mano armata e Squadra antiscippo al fianco di Tomas Milian, La lozana andalusa, dove recita in Spagnolo per Vicente Escrivá, sotto la cui direzione interpreta anche due film in Valenciano tratti dal romanzo El Virgo de Visanteta, Culo e camicia con Renato Pozzetto diretta da P. Festa Campanile, Era una notte buia e tempestosa di e con Alessandro Benvenuti, Rimini Rimini l’anno dopo di Corbucci, II Generale di Luigi Magni con Franco Nero, Erland Josephson e Jacques Perrin ♦ Gira in Inglese Adventures of Hercules con Lou Ferrigno e Incubo sulla città con Paco Rabal e Mel Ferrer ♦ Jean Claude Lubjansky, aiuto di Peter Brook, la dirige in Francese ne Il triangolo a quattro lati con François Marthouret e Alain Maratrat e Muzzi Loffredo in Occhio nero, occhio biondo, occhio felino….., film presentato al XL Festival di Venezia e al Moma di New York ♦ Il corto Un’altra lei, scritto e diretto da Rocco Mortelliti, ha vinto il Festival di New York ♦ Nel 2008 ha girato i corti Adagio di Patrizio Cigliano e Fine delle trasmissioni di Marcello Cotugno.

    TELEVISIONE
    ♦ In onda nella prossima stagione tv 2016-2017 La sonata del silencio, serie internazionale girata a Madrid in 9 puntate tratta dall’omonimo best seller di Paloma Sanchéz-Garnica, dove interpreta il ruolo di Roberta Moretti ♦ Su RAI 1 nel tv movie A fari spenti nella notte per la regia di Anna Negri su RAI1 ha interpretato il ruolo di una madre alcolista ♦ Per la fiction si citano: Don Matteo con Terence Hill e dagli esordi Racconti fantastici di Daniele D’Anza con Vittorio Mezzogiorno, Sarto per signora di Feydeau con Alberto Lionello, Stelle in fiamme di Italo Moscati con Massimo Venturiello, Edera e Passioni per la regia di Fabrizio Costa, Micaela in spagnolo, Caro maestro 2 e Leo e Beo con Marco Columbro, dìretta da Rossella lzzo, per la quale ha interpretato anche Una donna per amico ♦ In presa diretta in francese, dopo aver lavorato sotto la direzione di Robert Mazoyer, che le ha affidato il ruolo di Paolina Bonaparte in Josephine o La commedia delle ambizioni, è stata scelta da Christian Jaque per La valigia delle Indie e per L’uomo di Suez con Guy Marchand. Diretta da Serge Nicolaescu è la Badesse Huguette nel Francois Villon, franco-tedesco ♦ Nell’aprile 2001 è in Donne di mafia di Giuseppe Ferrara, film in due puntate prodotto da RAI fiction e a settembre è guest star del serial di RAI 3 La Squadra ♦ Per il varietà: debutta nella Canzonissima ’73-‘74 di Baudo e seguono L’orchestra racconta e Due di tutto di Enzo Trapani, Vanità con Lando Buzzanca e regia di Giorgio Capitani, Tutto compreso con Greggio, Boldi e Teocoli per la regia di Giancarlo Nicotra. Incredibile, 13 puntate sui misteri per RAI 2, le firma anche come autrice.

    TEATRO
    ♦ Ne Le parole di Oriana – Omaggio a Fallaci in concerto racconta la Fallaci, utilizzando un montaggio delle sue testuali parole tratte dalle tante opere: una sorta di conferenza su musica con al pianoforte Cristiana Pegoraro ♦ Il suo recital Omaggio a voi apre la stagione romana 2015/2016 al teatro dei Conciatori, per festeggiare 30 anni di palcoscenico, accompagnata da flauto, fisarmonica e sax del Maestro Andrea Pelusi ♦ Nell’estate 2015 è in scena con Me Dea-variazioni sul mito, di e con Maurizio Donadoni ♦ Il 5 marzo 2015 riporta in scena Diatriba d’amore contro un uomo seduto, l’unico testo teatrale del grande autore colombiano Gabriel García Márquez, con nuova ideazione scenica di Emanuela Giordano ♦ Per l’evento del Carnevale romano 2015 ha firmato il testo col regista Francesco Sala ed è Cristina di Svezia, Regina a Roma, con Alessandro Benvenuti. Cura ideazione e testo dell’Omaggio teatrale a Gabriel García Márquez: intervista immaginaria con Massimo Dapporto e maratona di lettura integrale di Cent’anni di solitudine ♦ Per il Giorno della Memoria 2014 interpreta il monologo Sull’Antisemitismo di Oriana Fallaci in scena in concerto col Maestro Luis Bacalov ♦ Ha messo in scena e interpretato per la chiusura del Festival di Letteratura ebraica 2013, aperto da Roberto Saviano, Se questo è un uomo–Nel ricordo di Primo Levi, con le coreografie di Mario Piazza ♦ Per la stagione 2012-13 mette in scena Il balcone di Golda di William Gibson, per cui firma traduzione, allestimento e regia con Paola Gassman nel ruolo di Golda Meir e musiche di Luis Bacalov, in tournèe per lo Stabile d’Abruzzo anche nella stagione 2013-14 ♦ Per l’apertura della stagione ETI – Ente Teatrale Italiano 2007/08 è Graciela per la regia di Alessandro D’Alatri in Diatriba d’amore contro un uomo seduto, l’unico testo teatrale di Gabriel García Márquez, dal quale ha avuto i diritti di rappresentazione per l’Italia. Il testo è pubblicato negli Oscar Mondadori ♦ Nel 2006 interpreta il recital Parole di donne e El dia que te quieras collaborando con Davide Cavuti ♦ É l’ideatrice de Il Teatro per l’Unicef, per cui ha coinvolto il mondo del teatro e dieci autori, come Maraini, La Capria, Camilleri, Merini, Bevilacqua, Comencini, Tani, Erba, Cavosi e Franceschi a scrivere per i bambini ♦ Nell’autunno 2005 ha aperto la stagione 2005/06 del Teatro Vittoria di Roma con Spirito allegro di N. Coward diretta da Attilio Corsini e con la compagnia Attori e Tecnici ♦ Il 2003 la vede in scena ne La Venexiana per la regia di Beppe Arena, che la dirige anche nella Fedra di L. A. Seneca ♦ È stata La schiava d’oriente di Carlo Goldoni, la protagonista della commedia La santa sulla scopa scritta e diretta da Luigi Magni, commedia che ha inaugurato il Teatro Della Cometa di Roma, La moglie di Claudio di Dumas ♦ Con Mario Scaccia lavora ne II segno di Jacopone, è Grazia Deledda e Maria Carta in Grazia e Maria messo in scena da Maria Assunta Calvise per il Festival dei Poeti a Nora ha interpretato il monologo di Filumena Marturano diretta da Enrico Maria Lamanna e per lo spettacolo Shakespeare horror show Enrico V, Otello, Romeo e Giulietta di C. Boccaccini ha ricevuto il “Premio Randone 2000” ♦ Nella stagione 2000/01 è stata la protagonista, con Pietro Longhi, della commedia Sotto banco di Domenico Starnone, per la regia di Silvio Giordani ♦ Allo Spoleto Festival 2001 ha interpretato Gin and tonic, commedia scritta e diretta da Silvano Spada, unico spettacolo di prosa replicato per tutta la durata del festival al teatro Caio Melisso ♦ Nel 2002 interpreta versi di pace di Cesare Pavese per Butterfly and Parriots al Teatro dell’Opera di Roma con Franco Nero e Carla Fracci ♦ Nell’estate 2002 debutta a Villa Adriana a Tivoli con Le donne, i cavalier, l’arme… io canto, una serata rinascimentale in tour per la regia di Paolo Todisco.

    MUSICA
    ♦ Il 24 maggio 2015 per il Centenario della Prima Guerra Mondiale ha curato la regia e interpretato il prologo da “Parla una donna” di Matilde Serao per Il fronte delle donne di e con Lucilla Galeazzi e il coro LeVocidOro. Cura regia, testo e interpretazione della storia tra D’Annunzio ed Eleonora Duse in Sensi Dannunziani ♦ Torna a interpretare Il canto di Didone, per cui ha firmato anche la regia e l’allestimento traducendo dal libro IV dell’Eneide di Virgilio, dalla VII Epistola di Ovidio e liriche di Ungaretti su varie musiche ispirate alla Didone abbandonata con soprano, coro e pianoforte ♦ Nel 2007 ha diretto e interpretato Histoire du soldat di Igor Stravinskij-Ramuz ♦ É autrice e produttrice dell’intero progetto chiamalavita, Recital in concerto trasmesso da Palcoscenico RAI2, presentato a Benevento Città Spettacolo e arrivato nell’Auditorium del Palazzo di vetro dell’ONU nel novembre 2005. L’evento teatrale, che ha toccato le maggiori città italiane, è sul tema della guerra e a sostegno dell’UNICEF che ha concesso filmati e foto toccanti di bambini vittime dei conflitti bellici. Il testo, da lei tratto e allestito da opere di Italo Calvino, è articolato su musica e canzoni (quattro delle quali scritte da Calvino su musica di Sergio Liberovici) con la cantante Grazia Di Michele e i musicisti Andrea Pelusi, Livio Matrone e Filippo De Laura ♦ Nell’aprile 2005 Rai Trade ha pubblicato il CD, realizzato anche per far conoscere un inedito Calvino parolieree il ricavato ha contribuito con UNICEF a salvare 2350 bimbi iraqueni con la costruzione di fogne e pozzi ♦ È sua l’ideazione e la messa in scena del recital su poesie futuriste Zang Tumb Tumb FuturismOggi, Spettacolo concerto di teatro magnetico con Livio Matrone alle 64 percussioni e supervisione regia di Enrico Maria Lamanna, lo spettacolo è anche stato elaborato graficamente per videowall da installazione a Londra ♦ Nel dicembre 2003 è a Taormina-Arte con La Roccia, testo e musica di Vincenzo Spampinato, con Oriella Dorella, coreografie di Pippo Carbone e regia di Alessio Pizzec ♦ Con L’impresario di W. A. Mozart, opera diretta dal Maestro Giuranna e allestita da Tonino del Colle, cominciò una fortunata collaborazione con musicisti. Hanno fatto seguito: George e Chopinsky – lettere in concerto con Luca Lionello e Roberto Parrozzani al piano, Parole a fior D’acqua, da D’Annunzio con A. Paolini al piano, Alba Italica di Leoncavallo-Belvederi in onore di G. Mameli con l’orchestra diretta dal Maestro Bonavolontà, per il quale ha inciso anche Das Lied Von Der Erde (I canti della terra) di Mahler, Musiche di scena, a cura del Maestro Antonio Di Pofi, con Leopoldo Mastelloni e recita nella Missa de beatificatione, trasmessa in mondovisione dalla Sala Nervi del Vaticano in onore della beatificazione di Padre Pio, opera scritta dal Maestro Sergio Rendine con testi di Francesco Zimei, diretta da Maurizio Dones, con solista Josè Carreras ♦ In occasione del Giubileo 2000, è ancora voce recitante con Mariano Rigillo su testi di Vincenzo De Vivo e Baget Bozzo, dell’opera Passio et resurrectio del Maestro Sergio Rendine per grande orchestra, i Solisti Aquilani ed Enzo Gragnaniello, replicata nella Pasqua 2007 ♦ Il Teatro dell’Opera di Roma le ha affidato nel 2001 Udii la voce, udii il grido dalla Medea di Euripide, melologo in tre movimenti composto dal Maestro Alessandro Cusatelli, per voce, violoncello, percussioni e orchestra sintetizzata al computer.

    RADIO
    ♦ Debutta giovanissima con Il mattiniere e seguono programmi di successo come Salve ragazzi e Voi ed io. Dal 1981- 82-83- 84 scrive e conduce Carta Bianca per cui viene premiata col microfono d’argento per la migliore audience. Nel 1985 collabora anche con Radio Montecarlo ♦ Dal 2003 al 2006 è voce recitante su Radio RAI3 per la serie La storia in giallo, a cura di Idalberto Fei. Di rilievo per Radio RAI3 è la sua scelta testi e l’interpretazione della grande giornalista Oriana Fallaci, ritratto biografico in due puntate per Rosso scarlatto Rosso scarlatto, programma a cura di Antonella Ferrera ♦ Dal 2010 collabora anche con Radio Vaticana per Pagine e fogli, incontri impossibili a cura di Laura De Luca: scrive e interpreta Oriana Fallaci, Oriana Fallaci intervista Golda Meir con Paola Gassman nel ruolo di Golda, Il sorriso, Cornelia madre dei Gracchi e Il Vulcano.

    LIBRI
    ♦ L’ultima pubblicazione per i tipi della Baldini & Castoldi Dalai è: Il linguaggio dei gioielli – Il significato nascosto e ritrovato dell’eterna arte dell’ornamento dalla A alla Z, che le ha valso il Premio Alfredo Cattabiani ♦ Ha pubblicato Viaggio nell’Incredibile, saggio con il quale ha vinto, tra gli altri, il Premio letterario Fregene, L’energia trasparente -Curarsi con cristalli, pietre preziose e metalli, tradotto in inglese, spagnolo, portoghese e tedesco e con XVII ristampa, per cui le è stata chiesta una riedizione con aggiornamento ♦ Per il video-libro Curarsi con cristalli, gemme e metalli ha curato anche realizzazione e regia ♦ I racconti di C’era una volta, c’è sempre e ci sarà ancora, per la Corbaccio-Longanesi, sono Premio Chiantino 1999.

    PREMI
    ♦ Premio Miglior Corto 2016 Giuria di VariEtà Tulipani Seta Nera e RAI Cinema, al cortometraggio Hey You! di e con Maria Rosaria Omaggio ♦ Premio Anita Ekberg 2016 per l’interpretazione di “Cristina di Svezia, Regina a Roma” ♦ Premio alla carriera FormiaFilmFestival 2015 ♦ Premio Oriana Fallaci 2014 Firenze ♦ Premio San Valentino Terni 2014 ♦ Per il film “Walesa-L’uomo della speranza” presentato alla 70a Mostra del Cinema di Venezia 2013, le viene assegnato il Premio Pasinetti menzione speciale per l’interpretazione di Oriana Fallaci, al 67° Festival Internazionale del cinema di Salerno 2013 riceve l’Arechi d’oro di Salerno “per la sua magistrale interpretazione nel film di Wajda” e a Roma il Premio Palladium alla carriera 2014 ♦ Miglior allestimento e regia Ombra della sera- Volterra teatro 2012 per “Il balcone di Golda” di William Gibson ♦ Oltre a tre Maschere d’argento, una targa Gromo alle Grolle d’oro di Saint Vincent, un Biglietto d’oro a Taormina, il Camelot San Sebastian e la Peña Valentin in Spagna, miglior interprete al Festival des films des femmes in Francia, ha ricevuto il premio Salvo Randone 2000 per Shakespeare horror show e Donna e cultura Campidoglio (2007) e L’Aquila d’oro 2009 per l’interpretazione di Graciela in “Diatriba d’amore contro un uomo seduto” di Gabriel Garcia Márquez.

    More information on www.mariarosariaomaggio.it

  • CORO JASON TRAMM (17 – 24 Luglio)
    lingue: inglese, italiano

    Jason Tramm USA

      • Direttore ospite

    Jason Tramm×

    Jason C. Tramm’s work in the operatic, symphonic and choral repertoire
    has received critical acclaim throughout the Unites States and abroad.
    Maestro Tramm serves as Artistic Director and Principal Conductor of the
    MidAtlantic Opera with whom he made his Carnegie Hall (Stern Auditorium) and
    Lincoln Center (Alice Tully Hall) debuts in the past two seasons with his
    critically acclaimed “Prayer for Peace”concerts.

    Currently in his 10th season as Director of Music, in Residence, of
    the Ocean Grove Camp Meeting Association, Tramm leads the choral,
    orchestral, and oratorio performances in the 6,500-seat historic Great
    Auditorium in the summer months. In addition to the historic Ocean Grove
    Choir Festival, the largest sacred music festival on the East Coast, Tramm
    conducts orchestral and sacred masterworks. He has appeared on two National
    Public Radio broadcasts with organ virtuoso Gordon Turk and a large
    orchestra. Mr. Tramm is also Music Director/Principal Conductor of the
    Teatro Lirico D’Europa, a touring professional opera company, with whom he
    will conduct over 25 performances this season in 6 states in performances of
    Turandot, Madama Butterfly, Tosca, Carmen and La Traviata. Tramm led the NJ
    State Opera as principal conductor and Artistic Director from 2008 to 2012,
    where he collaborated with some of the finest voices in opera, including
    Samuel Ramey, Vladimir Galouzine, Angela Brown, Gregg Baker, and Paul
    Plishka. His 2009 HDTV broadcast with PBS affiliate NJN of “Verdi Requiem:
    Live from Ocean Grove,” garnered a regional Emmy Award nomination.

    An accomplished educator, Tramm serves on the faculty at Seton Hall
    University as Assistant Professor and Director of Choral Activities, College
    of Communication and the Arts where he leads the University Choir, Chamber
    Choir, Orchestra, and teaches voice and conducting. He is also actively
    sought as a clinician and regularly presents lectures. He holds degrees in
    music from the Crane School, the Hartt School, and a DMA in Conducting from
    Rutgers University, where he was the recipient of their prestigious
    Presidential Fellowship. In 2003, he joined the ranks of Metropolitan Opera
    Stars Renee Fleming and Stephanie Blythe in being honored with the Rising
    Star Award from the SUNY Potsdam Alumni Association. A frequent guest
    conductor, he has led operatic and symphonic performances in Italy, Romania,
    Albania, and Hungary, where he recorded an album of rarely heard French
    operatic arias with the Szeged Symphony.

    More information on www.shu.edu/profiles/jasontramm.cfm

  • CORO MAURO MARCHETTI (20 – 23 Luglio)
    lingue: inglese, italiano

    Mauro Marchetti Italia

      • Direttore Coro Città di Roma
      • Docente di Direzione di Coro presso il Conservatorio Corelli di Messina

    Mauro Marchetti×

    Mauro Marchetti è nato a Roma. Ha fatto parte del Coro di voci bianche dell’ARCUM, partecipando in qualità di solista ad opere liriche presso la Piccola Scala di Milano, il Teatro Comunale di Treviso, l’Accademia Nazionale di S. Cecilia, il Teatro dell’Opera di Roma, sotto la direzione di Bernstein, Sawallisch, Sinopoli, Pretre.
    Diplomato in arpa, ha tenuto concerti come solista e in formazioni cameristiche, collaborando, tra l’altro, con l’Accademia Nazionale di S. Cecilia, il Teatro dell’Opera di Roma, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese. Come direttore di coro si è formato sotto la guida dei maestri Paolo Lucci, Gerhard Schmidt-Gaden, Peter Neumann, Gary Graden, Stojan Kuret. 
Ha fondato e diretto vari cori tra i quali:
    dal 1983 al 1987, il Coro XXIV Liceo Sperimentale (primo coro di Liceo in Italia) 

    dal 2000 al 2002, è stato maestro del Coro di Voci Bianche Musica per Roma 

    dal 2003 al 2005 è stato maestro del Laboratorio Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia (primo direttore dalla fondazione del coro). 


    Dal 1992 è direttore del Coro Città di Roma, con il quale ha partecipato a numerosi festival e concorsi in Italia e in Europa.
    E’ membro della commissione artistica della Feniarco. E’ stato più volte membro di giurie di concorsi corali e di concorsi di composizione corale. Viene spesso invitato a far parte di giurie di concorsi nazionali e internazionali di canto corale e tiene regolarmente masterclass sulla direzione di coro. Ha ottenuto riconoscimenti in concorsi corali regionali, nazionali e internazionali (Varna, Gorizia, Arezzo, Maribor, Roma, Vallecorsa, Rieti). Attualmente è docente di Direzione di Coro per Didattica della Musica presso il Conservatorio di Musica Corelli di Messina. Ha vinto il premio “Mariele Ventre” come miglior direttore al 57° Concorso Internazionale Guido d’Arezzo 2009 e il Premio come Miglior Direttore al 32° Concorso Internazionale di Varna (Bulgaria) nel 2010.

    More information on www.mauromarchetti.com

  • LABORATORIO DI STORIA ED ESTETICA MUSICALE, ARMONIA ED ANALISI DELLE FORME, TEORIA E SOLFEGGIO (16 – 30 Luglio)
    lingue: italiano, inglese

    Lorenzo Porzio Italia

      • Direttore stabile - Orchestra Filarmonica di Roma

    Lorenzo Porzio×

    All’età di 7 anni inizia lo studio del pianoforte e parallelamente a 11 anni quello dell’organo sotto la guida dell’organista e compositore Lorenzo Ronci, perfezionandosi in seguito al conservatorio di Santa Cecilia con il M° Federico Del Sordo. Dal 1996 è organista stabile della Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria ai Parioli (Roma). Dal 1997 al 2011 continua l’attività di pianista perfezionandosi con i Maestri Biagio Andriulli e Andrea Sammartino,e con Giovanni Scaramuzza e Gino Nappo presso il Conservatorio di Santa Cecilia (Roma).

    Svolge attività di concertista sia come solista sia come accompagnatore di cori polifonici nelle più prestigiose sedi e basiliche italiane. Ha lavorato con noti cantanti dell’accademia di Santa Cecilia, del Teatro dell’Opera, con il Coro Accademico Romano, con il Coro Polifonico S. Martino ed altri. Nel 2003, in occasione di ricorrenze sacre, ha tenuto concerti in Vaticano, nella Sala Raffaello, nella Chiesa del Governatorato e nei Giardini Vaticani per la riapertura della Casina di Pio IV.

    Ha studiato Composizione con il M° Marco Persichetti, diplomandosi con il massimo dei voti in Composizione presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma, sotto la guida del M° Francesco Telli. Intraprende la carriera di direttore d’orchestra studiando con i Maestri Francesco Carotenuto, Carlo Tenan e Marco Boemi, perfezionandosi nelle masterclass tenute dal M° Piero Bellugi.

    Dal 2004 a oggi ha scritto ed eseguito al pianoforte e all’organo brani per trasmissioni, documentari e cortometraggi televisivi su emittenti quali: Rai 1, Rai 3, Rai International, Sky Sport, RomaUno, etc. Nel novembre 2005 Radio Uno Rai ha trasmesso la sua “Rapsodia Orientale (pensando a Pechino)”da lui stesso eseguita.

    Nel maggio del 2006 ha debuttato come compositore all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala Petrassi) in occasione della manifestazione “Com’è straordinaria la vita” condotta da Pippo Baudo e ha tenuto un concerto di musica da camera nella Basilica di San Giovanni in Laterano per i 400 anni dell’apertura dei Musei Vaticani.

    Dal 2006 a oggi è chiamato a suonare l’organo nella basilica di San Pietro per delle funzioni sacre celebrate dal Cardinal Comastri.

    Dal 2009 al 2010 ricopre l’incarico di Primo Assistente dell’Orchestra d’Elite del Conservatorio di Santa Cecilia. Nel 2010 debutta a Roma alla guida dell’Orchestra Tiberina, dirigendola nuovamente in concerto nel 2011 nella Basilica dei Santissimi Apostoli (Roma). Dal 2010 collabora con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in qualità di pianista e direttore d’orchestra. Dal 2011 è direttore stabile dell’orchestra “L’Armonica Temperanza” con la quale svolge regolarmente tournée in tutta Italia. Alla direzione di quest’ultima viene invitato ad esibirsi dalle maggiori autorità politiche ed ecclesiastiche nelle piu’ importanti sale e basiliche della capitale (Sala della Protomoteca del Campidoglio, Sala del Coro della Cappella Sistina, Biblioteca del Senato, Biblioteca Nazionale, Basilica di Santa Francesca Romana, San Quirico e Giulitta ai Fori Imperiali, San Bartolomeo all’Isola Tiberina, S.Lucia al Gonfalone, Chiesa degli Spagnoli ai Banchi Vecchi, San Clemente, Sant’Eugenio alle Belle Arti, San Paolo entro le mura).

    Dal 2012 gli viene affidato l’incarico di fondare e di dirigere stabilmente l’Orchestra e il Coro del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma.

    Nell’anno successivo figurano i prestigiosi concerti tenuti presso il Duomo di Orvieto e l’Auditorium San Domenico di Narni (registrati da RAI 1 e presentati dall’attrice Barbara De Rossi) nell’ambito del Narnia Festival 2013. Nel gennaio 2014 debutta a Roma all’Auditorium del Seraphicum e al Teatro Magnani di Fidenza (Parma) con l’Orchestra Filarmonica di Roma facendo registrare il tutto esaurito.

    Per i suoi meriti il Presidente della Repubblica C. A. Ciampi gli ha conferito l’onorificenza di “Cavaliere della Repubblica”.

    www.lorenzoporzio.it

  • COMPOSIZIONEMARCO MORGANTINI (24 – 30 Luglio)
    lingua: italiano

    Marco Morgantini Italia

    Marco Morgantini×

    Marco Morgantini inizia giovanissimo lo studio del pianoforte, sotto la guida di Carla Giudici presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma. A sedici anni vince la borsa di studio del Corso Internazionale di Piano di Bruxelles, e frequenta le lezioni di Alfredo Speranza e Nelson Aquiles Delle Vigne-Fabbri. Al termine del corso viene selezionato, unico italiano, per il Concerto Finale. Mentre è ancora studente, esegue in concerto nella Sala Accademica del Conservatorio di Roma “Marionette” di Teresa Procaccini, per pianoforte a quattro mani, alla presenza di Luciano Berio.

    Si perfeziona con il pianista Francesco Martucci, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma. Presso lo stesso Conservatorio si diploma poi brillantemente in Musica da Camera e in Didattica della Musica con il massimo dei voti. Nel frattempo nasce la passione e l’interesse per la musica contemporanea colta e decide di intraprendere lo studio della composizione.

    La sua prima composizione,”Abend”, su una lirica di Georg Trakl, viene selezionata dall’Università di Tor Vergata per una rassegna di musica contemporanea ed eseguita nell’auditorium dell’Università. Consegue il Diploma Accademico di Primo Livello con lode presso il Conservatorio di S. Cecilia, con la composizione “Trasmutazioni” segnalata al Concorso Internazionale Premio Valentino Bucchi.

    Il suo Quartetto d’Archi “Hypnos” viene selezionato per uno scambio culturale con il Dipartimento di Musica dell’Università di Edimburgo ed eseguito presso la Reid Hall Concert della stessa Università. Partecipa a Workshop tenuti da Luis De Pablo, Beat Furrer, e Mark Andre. Vince il Primo Premio al Concorso Internazionale per Chitarra Goffredo Petrassi, con la composizione “Sol Niger”.

    Nello stesso anno la composizione “Atra Soror” viene eseguita dal Parco della Musica Contemporanea Ensemble (PMCE) diretto da Tonino Battista e la sua composizione “Scent of Vengeance” per Soli, Coro e Orchestra viene selezionata da Kulturvert ed eseguita ad Umeå. Ha conseguito il Biennio Specialistico in Composizione con lode presentando la composizione “Geheimnisvollen Formen der Zeit”. La composizione è stata eseguita all’Auditorium Parco della Musica di Roma dal Parco della Musica Contemporanea Ensemble diretto da Tonino Battista, nell’ambito della stagione dedicata alla musica colta contemporanea, vincendo il Premio Giannuzzi istituito in collaborazione con il Parco della Musica. Nel frattempo frequenta il corso di alto perfezionamento in Composizione presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il Maestro Ivan Fedele. La sua composizione per arpa “Solve et Coagula” è stata commissionata da Nuova Consonanza ed eseguita nel 49° Festival di Nuova Consonanza dedicato a John Cage dall’arpista di fama internazionale Lucia Bova, alla quale il lavoro è dedicato. Si è inoltre sempre interessato anche al cinema, in particolare agli aspetti della percezione visiva e della percezione temporale, nell’ottica della riflessione filosofica aperta da Gilles Deleuze: ha all’attivo una pubblicazione sul cinema presso i tipi della Pamom, Nuova Italia, all’interno della Letteratura del Novecento di Giovanni Casoli.

  • LABORATORIO DI PRATICA BAROCCA – ANDREW ARCECI (24 – 30 Luglio)
    lingua: inglese

    Andrew Arceci USA

      • University of Oxford

    Andrew Arceci×

    Formatosi come esecutore, compositore ed arrangiatore in seno ad una completa carriera accademica, Andrew Arceci si esibisce regolarmente sulla Viola da Gamba, Violone, e sul Contrabbasso in Nord America, Europa ed Asia.

    In qualità di solista accompagnato da orchestra ha eseguito opere sia antiche che contemporanee con la Oxford Baroque (Regno Unito) ed altri numerosi ensemble negli Stati Uniti, quali la National Philharmonic, L’Académie, il Cambridge Concentus, Les Bostonades, il Juventas New Music Ensemble e il New Juilliard Ensemble, tra l’altro presentando per la prima volta in Nord America la Canzona for Viola da Gamba e Orchestra di Elżbieta Sikora presso la Alice Tully Hall di New York.

    Ha tenuto laboratori e masterclass presso le Università di Oxford, Cambridge, Edimburgo (Regno Unito), presso la Taipei National University of the Arts (Taiwan), e presso la Burapha University (Tailandia). Ha inoltre partecipato a varie conferenze musicologiche, tra cui: 1° Encontro Ibero-Americano de Jovens Musicólogos (Portogallo), Music & the Seicento (Regno Unito), e Royal Musical Association (Regno Unito).

    Recentemente ha collaborato alla serie televisiva prodotta dalla BBC, “Silent Witness – Testimoni Silenziosi”, lavorando insieme al compositore premiato al BAFTA, Sheridan Tongue.

    Andrew Arceci è rappresentato dall’agenzia Jarvis-Lundt.

  • FLAMENCOALESSIA DEMOFONTI (21 – 23 Luglio)
    lingue: Italiano, inglese, spagnolo

    Alessia Demofonti Italia

    Alessia Demofonti×

    Da sempre appassionata di danza, ho iniziato gli studi di flamenco nel 1992 a Roma presso lo IALS con i maestri Carmen Fuentes e Marc Aurelio.
    Per approfondire lo studio di questa meravigliosa cultura mi sono recata spesso a Siviglia e Madrid dove ho avuto l’opportunità di studiare con Manolo Marìn, La Tona, Carlos Robles, La Tati, Carmela Greco, Hyniesta Cortes, Joselito Fernandez, etc.
    Nel corso degli anni ho avuto l’opportunità di studiare con altri maestri di grande spessore quali Angel Atienza, Felipe Mato, Leonor Leal Chamorro, Marco Flores, Concha Jareno, Marcos Jimenez, El Junco, Irene La Sentìo, El Grilo, Belen Maya, etc.

    Ho lavorato con famose compagnie italiane: Cantares di M. Lanza, Pasion Gitana di C. Costa, Danzarteflamenco di S. Javier e, ancora oggi, con Flamenco Tango Neapolis di Salvo Russo.
    Ho ballato in numerosi teatri, rassegne e festival in Italia ed all’estero: Teatro Bellini (Napoli), Teatro di Vittoria e Teatro di Modica (Sicilia), Teatro Centrale (Roma), Teatro Colosseo (Roma), Teatro dell’Orologio(Roma), Teatro d’Europa (Avellino), Teatro Greco (Roma), Festival Duni (Matera), Flamenco Ankara Festival (Turchia), etc.

    Con l’attuale compagnia Flamenco Tango Neapolis mi sono esibita su palchi prestigiosi con il primo spettacolo “Encanto”: Itali@rte all’Aventino (Roma), Musica in cortile (Vasto), MusicalmentEstate (Ortona), Musica & Arena (Milano), TropeaMusica (Tropea), Auditorium della G. Florio (L’Aquila), Teatro Sannazaro (Napoli), Teatro del Giglio (Lucca), Festival Etnico (Civitavecchia), Rassegna La MaMa Spoleto Open (Spoleto), etc.

    Con lo spettacolo “Viento” (attualmente in scena) mi sono esibita al Teatro Sannazaro (NA), Rocca dei Papi (VT), Teatro Golden (RM), Agerola Music Festival, Muntagninjazz Festival, Auditorium della Conciliazione (Roma), Maschio Angioino (Napoli), Auditorium Parco della Musica (Roma), etc.

    Dal 1998 insegno e coordino l’attività di corsi di flamenco suddivisi in tre livelli di competenze: principiante, intermedio, avanzato. Mi occupo di gestire e supervisionare alla fine dell’anno un saggio-spettacolo al quale partecipano tutti gli allievi dei tre corsi.

    Ho partecipato a diverse trasmissioni televisive e film al cinema:
    • “Ballando con le stelle“, in onda su Rai Uno, come insegnante di flamenco per vip e ballerini professionisti (2007-2009) ondotta da Milly Carlucci
    • Film di Natale “Olè” di C. Vanzina con Vincenzo Salemme e Massimo Boldi (2006)
    • Trasmissione “Amore” condotta da Raffaella Carrà (2006)
    • spot della Tic Tac in occasione dei mondiali di Formula Uno (2001)
    • trasmissioni televisive Green (RAI3) e Videosapere (RAI1) – (1996)

  • TANGO ARGENTINODANIELA DEMOFONTI e LUCAS GATTI (21 – 23 Luglio)
    lingue: italiano, inglese, spagnolo

    Daniela Demofonti e Lucas Gatti Italia - Argentina

    Daniela Demofonti e Lucas Gatti×

    Daniela Demofonti si forma giovanissima come ballerina classica e contemporanea nella scuola di Mimma Testa, che frequenta per circa 10 anni. Si orienta successivamente verso il teatro con Francesca Romana Coluzzi.
    Studia flamenco, hip-hop, yoga e danza contemporanea. Queste ultime due discipline sono ancora oggi fonte di studi e approfondimenti.
    Nella danza contemporanea, i suoi riferimenti principali sono Sacha Ramos, con cui studia 9 anni e Annarita Pasculli, coreografa della compagnia di cui fa parte per circa quattro anni.
    Durante questo percorso conosce il tango e lo sceglie come forma di espressione prevalente.
    Inizia a studiare tango a Roma con Alicia Mabel Vaccarini, Gustavo Saenz e Osvaldo Roldán.
    Successivamente approfondisce con:
    Osvaldo Zotto e Lorena Ermocida, Damian Rozenthal e Celine Ruiz, Damián Esell y Nancy Louzan, Carlos Gavito, “Teté” Rusconi, Gabriel Missé & Alejandra Mantiñán, Mariano Frumboli & Juana Sepúlveda, Sebastián Arce & Mariana Montes, Dana Frígoli & Adrián Ferreyra.

    Programmi Televisivi e Film:
    Ballando con le stelle insieme a Beppe Fiorello
    Preparazione intensiva di Tango per Beppe Fiorello nel film ‘Il Sorteggio’
    Cominciamo Bene Estate RAIUNO
    Costume e società, RAIDUE
    Il mondo a colori, RAIDUE
    Carràmba che sorpresa, RAIUNO
    Partecipazione alla Fiction “Tutti i sogni del mondo”. Regia P. Poeti
    Partecipazione alla Fiction “Distretto di Polizia 3”
    Partecipazione al Videoclip musicale del gruppo “Dual Gang”

    Tra i Principali Spettacoli di Tango:
    “Noche de Tango y Bolero” recital. “Tierra Mia Querida”, Montecatini Terme Tettuccio, Italia- Salonicco, Grecia “3° Festival di Tango”Barletta con Alma de Tango, Castello Svevo, Orchestra Sinfonica di Bari, “Mirando la Luna” Regia Sergio Javier, Teatro Cassia, Roma, Taormina (08)
    ACDB Dance Bayon, Nancy Francia, 4éme Nuit Des Etoiles, Roissy en Brie, Parigi Francia (07)
    El Abrazo del Tango, Estate Aventino, Roma, 100 Anni Di Tango, compagnia Buenos Aires Tango tournée italiana, “Tango che”, coreografia Oscar Benavidez, in MSC crociere (Caribe, Spagna, Marocco)

    Contemporaneo:
    Thais opera lirica, regia Joseph Franconi Lee e coreografie Annarita Pasculli, Oviedo
    Tauen, compagnia Annarita Pasculli, Teatro Greco Roma
    Ospiti con “Regalandomi un silenzio” al quinto Festival Internazionale di Bucarest
    Spettacolo musicale nel Festival “Roman Holiday” Shanghai, Cina.

    Lucas Gatti nato a Buenos Aires, Argentina il 14 febbraio 1978.
    Calciatore professionista in diverse squadre in Argentina, Scozia e Spagna come: Argentinos Jrs, Boca Jrs, San Lorenzo, Dundee FC, CD Badajoz.
    Inizia nel 2005 i suoi studi di Tango tra Argentina e Spagna.
    Influenzato dai suoi maestri, a Madrid comincia una ricerca personale che lo porta ad esplorare diverse discipline come, le arti marziali, pilates, yoga, arricchendo così il suo ballo e il suo metodo d’insegnamento.
    Attualmente vive e lavora a Roma, dove continua la sua ricerca.

    STUDI
    PABLO VILLARRAZA & DANA FRIGOLI, SEBASTIAN ARCE & MARIANA MONTES, MARIANO “CHICHO” FRUMBOLI & JUANA SEPULVEDA, ALEJANDRA MANTINIAN, LEO CALVELLI & EUGENIA USANDIVARAS

    Lavora regolarmente a Madrid con lezioni e Workshops dal 2008. Ha lavorato a Napoli e Roma con Alejandra Mantinan ed ora collabora stabilmente da 7 anni con Daniela Demofonti.

    FESTIVAL di TANGO EINDHOVEN 2010/2011

    Spettacolo CONCEPTANGO di Leo Calvelli & Eugenia Usandivaras. Madrid
    Festival Aventino Mediascena ‘ENCANTO’ FlamencoTangoNeapolis. Roma
    Teatro Greco Taormina ‘NOCHE DE TANGO’. Sicilia

    METODO D’INSEGNAMENTO

    La sua ricerca si basa nella preparazione del corpo, perché si adatti alle necessità del ballo, indipendentemente dallo stile.
    Un ballo nel quale i fondamenti principali sono radicati in tre connessioni basiche.
    Connessione con la terra, connessione interna, connessione con il compagno.

    In questo modo l’energia fluisce dalla terra alla terra in forma circolare, tramite un corpo preparato per questo.

    Si ricerca fluidità, morbidezza, un corpo che lavora in maniera sana, la possibilità di generare più movimento, con meno forza, senza rigidezza.
    L’obiettivo è un ballo sano, naturale, fluido e libero.

  • BODY PERCUSSIONSALVO RUSSO (21 – 23 Luglio)
    lingue: italiano, inglese, spagnolo

    Salvo Russo Italia

    Salvo Russo×

    Musicista, compositore, body percussion performer.

    Si è diplomato in pianoforte nel 1998 presso il Conservatorio “S. Pietro a Majella” di Napoli sotto la guida del M° Marisa Carretta. Ha frequentato il corso di preparazione al concertismo con Aldo Ciccolini e svolto attività concertistica come solista ed in formazioni da camera. Ha partecipato ad importanti concorsi pianistici nazionali vincendo numerosi premi ed ottenendo ampi consensi di critica e di pubblico. Ha studiato piano flamenco con David Peña Dorantes alla “Escuela International de Musica Clasica y Flamenco” di Utrera. E’ fondatore e Direttore artistico di FLAMENCO TANGO NEAPOLIS, un progetto che, attraverso la musica, la danza ed il teatro, unisce le sonorità della tradizione classica napoletana con quelle dell’ Andalusia e del Sud America in un’originale contaminazione di stili e che vanta 2 lavori discografici e 2 produzioni artistiche nazionali “Encanto” e “Viento – Da Napoli a Siviglia a Buenos Aires” (musiche ed arrangiamenti di Salvo Russo).

    Ha collaborato con: Istituto Italiano di Cultura di Atene, Conservatorio “G. Verdi” di Torino, Cristiana Pegoraro, IDA International Dance Association, Glazbena Udruga Opus di Zagabria, Mvula Sungani Company, Samuel Peron, Samanta Togni, Mariano Manzella, Ricardo Diaz, Carmen Gamero, Maite Olivares, Rosa Angeles Garcia Clavijo, Caterina Lucia Costa, Sergio Javier, Alejandro Villaescusa, Milagro Acustico, Camerata Strumentale Campana, Fondazione William Walton, Ondanueve String Quartet, Trio Harmonius, S.O.S. e tanti altri.

    Ha partecipato a diversi Festival e Rassegne musicali nazionali ed internazionali tra cui: Ankara Flamenko Festival (Turchia), Narnia Festival, La Mama Spoleto Open (Spoleto), Muntagninjazz, Musica & Arena (Milano), Folkest (Udine), Flamenco Tango Jazz (Roma), Capristo Day in Sundern (Germania), Cassino Multietnica Festival Chiusi nella Danza, Cultural Bridge Festival, Agosto Montefalchese, MusicalmentEstate (Chieti), Intricanti Music Festival, Festival di Musica Etnica (Civitavecchia), Tropea Musica Festival (Tropea), Itali@rte all’Aventino (Roma) e tanti altri.

    Si è formato in Musicoterapia presso il Corso Quadriennale del C.E.P. di Assisi e presso la SFOM di Aosta. Ha frequentato il Corso di formazione in Didattica musicale Metodo Orff-Schulwerk e molti altri stages, seminari e corsi di formazione sulla didattica musicale e sulla musicoterapia. Incantato dai suoni e dai ritmi naturali del corpo, si è specializzato in tecniche di Body Percussion ricercando le più svariate modalità di produzione ritmico/sonora. Scrive brani di musica per il corpo e tiene Corsi di formazione per docenti, Stages e Workshops di Body Percussion e Teatro del Ritmo in tutta Italia e all’estero, collaborando con Conservatori, Scuole, Associazioni e Accademie della musica, dell’arte e dello spettacolo. Svolge intensa attività didattica da oltre 15 anni ed è autore di molti brani di musica per il mondo della scuola. Recente è la pubblicazione del suo lavoro discografico “Marmocchi musicali” – Nuove idee musicali per i bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria.
    Ha inoltre collaborato con Alma Edizioni nella formazione didattica per insegnanti d’italiano per stranieri e L2, con TV2000 nella trasmissione Revolution e con l’Istituto Italiano di Cultura di Atene. Ha ideato e realizzato SUONO E SENSO, un’associazione culturale di cui dirige e coordina le attività, le iniziative ed i progetti inerenti alla didattica, alla musica e allo spettacolo.

    More information on www.salvo-russo.com; www.flamencotan...

  • SALOTTI MUSICALIGAIA VAZZOLER (28 – 30 Luglio)
    lingue: italiano

    Gaia Vazzoler Italia

    Gaia Vazzoler×

    Diplomata in pianoforte sotto la guida dei M° Tiziana Polletta e Carmela Pistillo, si è laureata nel 2000 col massimo dei voti in DAMS presso l’Università RomaTre con il Prof. Mario Bortolotto, discutendo la tesi sperimentale in Storia della Musica Richard Wagner e il pianoforte, che le è valsa la prestigiosa Borsa di Studio della Richard Wagner Stipendienstiftung di Bayreuth.

    Ha lavorato come Musicologa per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per oltre dieci anni, in veste di curatrice di numerose rassegne musicali di guida all’ascolto, storia della musica e introduzione ai concerti.

    Presentatrice di innumerevoli concerti ed eventi culturali, ha promosso il progetto Noteinviaggio (viaggi musicali in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia), e ha pubblicato il saggio Roma di Note, itinerario musicale nella Città Eterna dal passato ad oggi.

    Collabora regolarmente le più importanti istituzioni culturali Capitoline, esibendosi come pianista sia in veste di solista che in formazioni da camera, con un repertorio che spazia dai grandi autori classici al primo Novecento.

    Tra le varie attività, si segnalano le collaborazioni con Radio Vaticana, Radio Capital e la realizzazione del video documentario “Liszt e Roma” in collaborazione col M° Michele Campanella, presentato in forma di concerto nella Sala della Protomoteca del Campidoglio e trasmesso integralmente da RaiNews.

    Direttore Artistico della Rassegna The Best Of, in collaborazione con numerosi Conservatori italiani ed i Corsi di Alto Perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, organizzatrice e presentatrice della rassegna Museicalmente 2015, Direttore Artistico della manifestazione Suonaroma, attualmente sta preparando un format televisivo sui giovani e la musica classica e sarà Direttore Artistico dell’evento Villa Borghese Piano Day a Giugno 2017, in collaborazione con il Comune di Roma ed il concorso Ferruccio Busoni.

  • SPECIAL MASTERCLASS “JAZZ & BEYOND”DANILO REA (18 Luglio)
    lingue: italiano, inglese

    Danilo Rea Italia

    Danilo Rea×

    Danilo Rea debutta nel 1975 nella musica jazz con il Trio di Roma (Enzo Pietropaoli e Roberto Gatto).

    Si fa strada nell’ambiente jazzistico sino a suonare con alcuni tra I piu’ grandi solisti statunitensi, come Chet Baker, Lee Konitz, John Scofield, Joe Lovano. Nel 1989 partecipa al lavoro di Roberto De Simone “Requiem per Pier Paolo Pasolini” e nello stesso anno pubblica con Roberto Gatto il disco “Improvvisi”.

    Nel 1997 da’ vita, con il contrabbassista Enzo Pietropaoli e il batterista Fabrizio Sferra ai Doctor 3, un trio che da un decennio calca I piu’ importanti palcoscenici jazz.

    Il suo disco The Tales of Doctor 3 viene premiato come miglior disco di jazz italiano nel 1998, mentre il lavoro successivo “The songs remain the same” vince il titolo di miglior disco jazz di Musica&Dischi nel 1999.

    In Italia sono numerose le sue performance in ambito pop, come pianista di fiducia di artisti quali Mina, Claudio Baglioni, Pino Daniele, Domenico Modugna, Fiorella Mannoia, Riccardo Cocciante, Renato Zero, Gianni Morandi e Adriano Celentano.

    Nella stagione 2007-2008 partecipa allo spettacolo “uomini in frac” in ricordo di Domenico Modugno.

Programma

Il programma è aperto a studenti di ogni età e nazionalità.
È possibile partecipare come studente effettivo o uditore.

Con il Narnia Festival e Campus Internazionale di Alto Perfezionamento Artistico, Narnia Arts Academy presenta una visione innovativa del concetto di corsi estivi attraverso un programma che offrirà l’opportunità di migliorare le abilità strumentali con lezioni individuali e di gruppo, e al tempo stesso di avvicinarsi, attraverso una serie di masterclass e workshop, ad aspetti fondamentali dell’attività musicale generalmente tralasciati nei percorsi accademici, come

  • l’organizzazione di una carriera
  • l’importanza della comunicazione
  • la pratica dell’esibirsi in pubblico
  • i vantaggi di una sana postura
  • lo sviluppo di una incisiva presenza scenica
  • le tecniche per vincere la paura del palcoscenico ed oltre.

Ampio spazio sarà riservato alla musica da camera in varie formazioni e al repertorio sacro e sinfonico con orchestra.

Su richesta, è possibile partecipare a lezioni di solfeggio, armonia e analisi musicale (non comprese nella quota di iscrizione).

Narnia Arts Academy offrirà a tutti gli studenti varie opportunità di partecipare al Narnia Festival (18 – 30 Luglio 2017) con concerti e spettacoli giornalieri nelle sale più prestigiose e nei siti archeologici più suggestivi di Narni e dell’Umbria.

È garantito un numero minimo di 4 lezioni private a settimana.
Le lezioni si terranno generalmente dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, 6 giorni alla settimana o a discrezione dell’insegnante.
Le masterclass, conferenze e workshop potranno tenersi al di fuori di questi orari.

Saranno a disposizione pianoforti da studio per tutti i pianisti per 2-3 ore al giorno al costo aggiuntivo di €30 a settimana.

I concerti degli allievi si terranno ogni giorno dal 19 al 30 Luglio alle ore 18. Tutti gli allievi avranno la possibilità di esibirsi.

Escursioni settimanali faranno avvicinare i ragazzi alla magica atmosfera di una delle più belle città medievali italiane e alla vasta cultura e storia dell’Umbria, offrendo la stessa ispirazione che per secoli ha influenzato gli artisti più grandi.

Il programma comprenderà

  • lezioni individuali
  • lezioni di musica da camera
  • lezioni di musica sacra e sinfonica con orchestra
  • master classes*
  • conferenze*
  • workshops*
  • concerti
  • escursioni e visite guidate.

 

*Il programma di master classes, conferenze e workshops di Narnia Festival e Campus Internazionale di Alto Perfezionamento Artistico coprirà i seguenti argomenti:

  • Performance musicale creativa ed efficace
    Come migliorare le capacità  di presentazione e comunicazione, acquisire una incisiva presenza scenica e vincere la paura del palcoscenico.
  • Music business 
    Come iniziare la carriera da soli, gestire una carriera ben organizzata, essere un artista di successo. Come preparare festival e concorsi e pianificare programmi da concerto creativi ed innovativi.
  • Pedagogia 
    Metodi e pratica dell’insegnamento.
  • Idee per la composizione
    Dalla ricerca di un tema al completamento della composizione diventerà un processo divertente, facile da capire e di soddisfazione. Questo approccio aiuterà gli studenti anche ad analizzare i brani studiati.
  • Idee teatrali per cantanti
    Come superare la barriera dell’interpretazione attraverso l’uso dell’arte scenica.
    Il workshop si concentrerà sull’interpretazione facciale e vocale del testo, con l’aggiunta dei movimenti fisici.
  • Come sviluppare un modo di suonare lirico e virtuosistico
    Il musicista completo è colui che riesce a bilanciare le nuances necessarie per suonare brani lirici con lo stesso virtuosismo utilizzato per i pezzi d’effetto. Impara la tecnica applicata al relativo repertorio per sviluppare entrambi questi aspetti.
  • Come migliorare le capacità di improvvisazione
    Gli studenti potranno facilmente diventare abili nella trasposizione, armonizzazione, improvvisazione e vocalizzazione. Da dove cominciare? Come si sviluppa il suonare ad orecchio? Questo workshop offrirà un approccio semplice ed efficace per sviluppare le proprie attitudini.
  • Recitazione per cantanti
    Programma incentrato sull’arte teatrale per cantanti.
  • Abilità di collaborazione: suonare bene insieme agli altri
    Una discussione sui benefici che si possono trarre dall’esposizione al vasto repertorio della musica d’insieme.
  • Usare tutto il corpo per suonare uno strumento
    La masterclass aiuterà a scoprire come ottenere una tecnica sana adatta all’intera produzione del repertorio musicale.
  • Dal tocco al suono, alla scoperta dei segreti del proprio strumento
    Perchè alcuni strumenti sono così naturali da suonare, perchè cambia il suono e come interagiscono le varie parti meccaniche? Questa sarà un’opportunità per fare domande e ricevere risposte. Una lezione utile che aiuterà a capire la relazione tra tocco, suono e tecnica strumentale e come curare e migliorare il proprio strumento.
  • Capire i problemi fisici legati all’uso improprio della muscolatura nell’attività musicale.
    Dal 1996 ad oggi i danni muscolari sono aumentati del 200%. Un noto chiropratico spiegherà questi danni e perchè colgono i musicisti. Discuterà misure preventive e opzioni di trattamento.

STRUTTURE

Il programma si svolgerà in magnifici edifici storici, incluso il Teatro Comunale, l’Auditorium San Domenico, l’Università di Narni, il Museo della Città a Palazzo Eroli e in varie chiese d’epoca.

 


RAGGIUNGERE NARNI
http://www.narniaartsacademy.com/it/narni/

Costi

  • Quota di iscrizione (non rimborsabile – La quota verrà rimborsata solo nel caso in cui un corso non si attivi per numero insufficiente di partecipanti) di € 130 da versare entro il 1 Giugno 2017.
  • Quota di partecipazione (vedi sotto) da versare entro il 1 Luglio 2017.

I pagamenti saranno tuttavia accettati fino al 12 Luglio 2017 previa verifica della disponibilità dei posti.

È possibile frequentare ogni singolo corso come allievo uditore versando la quota di iscrizione di € 130 e la quota di partecipazione di € 70 a settimana.

È possibile iscriversi al Campus Internazionale come allievi uditori versando una quota forfettaria di €200. La quota permetterà di seguire qualsiasi lezione per la durata di 2 settimane.

Le quote di partecipazione non comprendono vitto e alloggio.

Anche se alcuni corsi hanno una durata di due settimana, è possibile partecipare per una sola settimana.

Si garantiscono minimo 4 lezioni private a settimana ed esercitazioni orchestrali.

È possibile partecipare alle lezioni di musica da camera al costo aggiuntivo di € 200 a settimana.

Pianoforti da studio per 2-3 ore al giorno al costo aggiuntivo di €30 a settimana (si prega di farne richiesta al momento dell’iscrizione).

    • PIANOFORTE – Cristiana Pegoraro (16 – 30 Luglio): € 200 una settimana, € 400 due settimane
    • PIANOFORTE – Gilead Mishory (24 – 30 Luglio): € 200
    • PIANOFORTE – Patrick Jovell (16 – 23 Luglio): € 200
    • CHITARRA CLASSICA, BRASILIANA, CHORO e BOSSA NOVA – Gianluca Persichetti (24 – 30 Luglio): € 200
    • CHITARRA CLASSICA – Carlo Biancalana (24 – 30 Luglio): € 200
    • VIOLINO – Khullip Jeung (16 – 30 Luglio): € 200 una settimana, € 400 due settimane/li>
    • VIOLINO – Nadezda Tokareva (16 – 30 Luglio): € 200 una settimana, € 400 due settimane
    • VIOLINO – Jisun Kang (16 – 30 Luglio): € 200 una settimana, € 400 due settimane
    • VIOLINO – Alberto Mina (17 – 23 Luglio): € 200
    • VIOLINO – Alessandro Asciolla (17 – 23 Luglio): € 200
    • VIOLINO – Katharina Fasoli-von Harten (16 – 30 Luglio): € 200 una settimana, € 400 due settimane
    • VIOLINO – Carlo Maria Parazzoli (24 – 30 Luglio): € 200
    • VIOLINO – Paolo Piomboni (24 – 30 Luglio): € 200
    • VIOLINO e QUARTETTO – Aldo Campagnari (24 – 30 Luglio): € 200
    • VIOLA – Raffaele Mallozzi (17 – 23 Luglio): € 200
    • VIOLA – Luca Sanzò (23 – 30 Luglio): € 200
    • VIOLA – Ilona Balint (24 – 30 Luglio): € 200
    • VIOLA/MUSICA D’INSIEME JUNIOR – Alexia DelGiudice Bigari (16 – 30 Luglio): € 200 una settimana, € 400 due settimane
    • VIOLONCELLO – Carlo Onori (17 – 23 Luglio): € 200
    • VIOLONCELLO – Roberto Boarini (17 – 23 Luglio): € 200
    • VIOLONCELLO – Diego Romano (24 – 30 Luglio): € 200
    • VIOLONCELLO – Marit Sjödin (16 – 30 Luglio): € 200 una settimana, € 400 due settimane
    • CONTRABBASSO – Antonio Sciancalepore (16 – 30 Luglio): fino a 5 giorni € 30 al giorno, € 200 una settimana, € 340 due settimane
    • FLAUTO – Valerio Fasoli (16 – 30 Luglio): € 200 una settimana, € 400 due settimane
    • FLAUTO – Calogero Giallanza (24 – 30 Luglio): € 200
    • CLARINETTO – Per Johansson (16 – 30 Luglio): € 200 una settimana, € 400 due settimane
    • FISARMONICA – Pietro Roffi (17 – L23uglio): € 200
    • COMPOSIZIONE – Marco Morgantini (24 – 30 Luglio): € 200
    • LABORATORIO DI STORIA ED ESTETICA MUSICALE, ARMONIA ED ANALISI DELLE FORME, TEORIA E SOLFEGGIO – Lorenzo Porzio (16 – 30 Luglio): € 200 una settimana, € 400 due settimane
    • CORO – Mauro Marchetti (20 – 23 Luglio): €100 (non é richiesto il pagamento della quota di iscrizione
    • FLAMENCO – Alessia Demofonti (21 – 23 Luglio): € 135
    • TANGO – Daniela Demofonti e Lucas Gatti (21 – 23 Luglio): € 135
    • BODY PERCUSSION – Salvo Russo (21 – 23 Luglio): € 135
    • SALOTTI MUSICALI – Gaia Vazzoler (28 – 30 Luglio): € 240, include alloggio ed escursioni

SPECIAL MASTERCLASS (non è richiesto il pagamento della quota di iscrizione)
Danilo Rea – Jazz & Beyond (18 Luglio): € 30

Corso di musica da camera (1 ora al giorno, 6 giorni a settimana): € 200 a settimana.

Per gli studenti iscritti ad un qualsiasi corso strumentale, i corsi di coro ed esercitazioni orchestrali saranno gratuiti.

 

La quota di partecipazione ai corsi comprende:

  • Lezioni, workshops, master classes, conferenze e partecipazione a concerti pubblici
  • Crediti (trasferibili nel proprio programma di studi universitario)
  • Pianisti accompagnatori
  • Uso di aule da studio e sale da concerto
  • Attestato di partecipazione
  • Tutti i trasferimenti con autobus privato a concerti e cene organizzate nell’ambito del festival

Biglietto aereo non incluso.

 

Gli allievi iscritti ad un qualsiasi corso del Campus internazionale potranno frequentare i corsi di Narnia Culture&Leisure e i corsi di Lingua e Cultura Italiana con uno sconto del 20%.

Borse di Studio e opportunità per studenti

A discrezione di Narnia Arts Academy, alla fine dei corsi verranno assegnate borse di studio agli allievi più meritevoli scelti fra tutte le discipline.

Opportunità per gli studenti
Gli allievi che – a giudizio del rispettivo docente e del direttore artistico di Narnia Arts Academy – si saranno particolarmente distinti nell’ambito dei Corsi, avranno la possibilità di essere segnalati a varie istituzioni concertistiche italiane e, ove possibile, di essere inseriti nelle rispettive programmazioni. I suddetti allievi potranno inoltre essere inseriti nel cartellone delle stagioni concertistiche di Narnia Arts Academy.

Iscrizione

Data limite: 1 Giugno 2017
Le iscrizioni saranno tuttavia accettate fino al 12 Luglio, previa verifica della disponibilità dei posti.

Il seguente materiale deve essere inviato al Direttore Artistico Cristiana Pegoraro
– via email (NarniaArtsAcademy@gmail.com)
– o per posta al seguente indirizzo:
Narnia Arts Academy
Via Cavour, 3
05100 Terni – Italia

Metodo di Pagamento

  • Bonifico bancario:
  • Banca: CASSA DI RISPARMIO DI ORVIETO
  • Indirizzo della filiale: Via Turati 25, 05100 Terni, Italia
  • Titolare del conto (Beneficiario): Narnia Arts Academy
  • Numero di conto: 2000 405
  • Iban: IT32 B062 2014 4060 0000 2000 405
  • Swift (BIC): BPBAITR1
  • Specificare il nome dello studente e lo strumento sul bonifico.
  • Spese bancarie a carico del mittente.

Vitto e alloggio

NARNIA ARTS ACADEMY ha stipulato delle convenzioni in esclusiva con vari ristoranti e strutture alberghiere.

 

Convenzione Pasti

Gli studenti potranno usufruire della speciale convenzione pasti stipulata tra Narnia Arts Academy e i ristoranti:

  • La Taverna dell’Aquila Nera
  • Follie Bistrò
  • Ristorante La Loggia dei Priori
  • Taverna I Guardiani di Narni
  • Ristorante Il Fondaco
  • La Bottega del Giullare
  • Bar dei Priori

Buoni pasto al prezzo speciale di €4, €8, €11 e €14 l’uno acquistabili in contanti esclusivamente presso la segreteria di Narnia Arts Academy.

Si prega di scegliere l’opzione pasti marcando l’apposita casella sulla scheda di iscrizione.

  • I pasti a €4 comprendono:
    insalatona – acqua (Fondaco)
    insalatona o primo piatto – acqua (Bar dei Priori)
  • I pasti a €8 (La Taverna dell’Aquila Nera) comprendono un menù fisso:
    primo piatto
    secondo piatto con contorno
    pane
    acqua
  • I pasti a €8 (I Guardiani di Narni) comprendono:
    pizza – acqua o bibita
  • I pasti a €8 (La Bottega del Giullare) comprendono:
    buffet – acqua
  • I pasti a €11 (La Loggia, Fondaco, I Guardiani di Narni, Follie Bistrò, La Bottega del Giullare) comprendono:
    una portata (primo o secondo a scelta con contorno)
    caffè
    acqua
  • I pasti a €14 (La Loggia, Fondaco, I Guardiani di Narni, Follie Bistrò, La Bottega del Giullare) comprendono:
    scelta tra due primi piatti
    scelta tra due secondi piatti con contorno
    scelta di frutta, dolce o caffè
    acqua.

Chi non volesse usufruire della convenzione pasti offerta da Narnia Arts Academy potrà gestire il vitto in maniera autonoma.

Per gli iscritti al campus, particolari agevolazioni su menù “a la carte” presso i ristoranti: Taverna I Guardiani di Narni, Il Pincio, Gattamelata e Terra e Arte.

 

Convenzioni alloggio

NARNIA ARTS ACADEMY ha stipulato delle convenzioni in esclusiva con le seguenti strutture alberghiere:

  • Le Stanze del Giglio – Appartamenti
  • Hotel La Loggia dei Priori
  • Ostello Sant’Anna
  • Residence “Palazzo Barilatti”
  • Torre Palombara – Dimora storica
  • Hotel Terra Umbra

Gli appartamenti Le Stanze del Giglio, Hotel La Loggia dei Priori, il Residence per studenti Palazzo Barilatti e l’Ostello Sant’Anna sono vicinissimi alle aule dei corsi e a tutte le sale da concerto. Torre Palombara – Dimora storica si trova a 7 Km dalla piazza principale di Narni, l’Hotel Terra Umbra si trova a 9 Km dalla piazza principale di Narni.

Su richiesta, potranno essere organizzati alloggi presso appartamenti in affitto o B&B al di fuori del centro storico (alcuni con piscina), ideali per famiglie con mezzi di trasporto indipendenti. Si prega di specificare questa richiesta nel modulo di iscrizione.

Chi non volesse usufruire delle convenzioni alberghiere potrà gestire l’alloggio in maniera autonoma.

Per prenotare è necessario compilare gli appositi spazi della scheda di iscrizione.
Narnia Arts Academy gestirà le prenotazioni presso tutte le strutture alberghiere.
Si suggerisce agli studenti di prenotare prima possibile per assicurarsi gli alloggi più vicini.
Le stanze (con relative richieste di condivisione) verranno assegnate tenendo presente le date di prenotazione.
Il costo del soggiorno va saldato presso gli uffici di Narnia Arts Academy prima della partenza. Non si accettano carte di credito.

 

OSTELLO CENTRO SPERANZA SANT’ANNA

Via Gattamelata 74 – Narni
Tel. e Fax (+39) 0744 715217 – Cell. (+39) 347 6565487 – (+39) 345 7572822
info@ostellocentrosperanza.it – www.ostellocentrosperanza.it

  • Camera a quattro, cinque o sei letti con bagno interno od esterno: €25 a persona

La quota comprende pernottamento e prima colazione con uso gratuito di:
sala grande comune, sala biblioteca, ampio giardino esterno, parcheggio, televisione, ampio terrazzo panoramico, pulizia giornaliera e lenzuola, esclusi gli asciugamani, che devono esser portati da casa, oppure possono essere affittati al prezzo di €3 a settimana. Internet a €3 per tutto il soggiorno.

 

PALAZZO BARILATTI

Piazza Galeotto Marzio – Narni
Cell. (+39) 347 6565487

 

Nel pieno centro storico di Narni (vicinissimo al luogo dove si svolgeranno i corsi), sorge Palazzo Barilatti, antico edificio completamente ristrutturato. Tutti gli appartamenti sono dotati di servizi privati, angolo cottura, televisori LCD, climatizzazione e internet free 24h, le pulizie sono settimanali con cambio biancheria. Le grandi stanze sono ariose, luminose e confortevoli grazie ad un arredamento studiato per una resa funzionale e il calore umano. Colazione non inclusa.

  • €33 a persona in camera doppia o tripla.
  • €48 in camera singola.

 

LE STANZE DEL GIGLIO – APPARTAMENTI***

Via del Campanile, 4 – Narni
Tel. (+39) 0744.717134 – Cell. (+39) 345 6488160
osteria@fondaconarni.it – www.fondaconarni.it

Situati nel centro storico di Narni (Terni), gli appartamenti “ Le Stanze del Giglio “ nascono da un’elegante ri- strutturazione di un palazzo storico del secolo XVI. L’ingresso, dalla caratteristica via del Campanile, dà accesso agli affascinanti ambienti ricavati nei cortiletti interni d’impianto tardo medioevale.

L’immobile è accessibile anche ai disabili, poiché dotato di tutti gli ausili per il superamento delle barriere architettoniche. Un’opportunità di rilievo riguarda la possibilità di poter utilizzare le zone comuni a tutto il complesso dell’albergo: terrazzo, sala lettura con camino, salone dedicato ai pranzi e alle serate conviviali e alla degustazione dei prodotti tipici umbri, nella migliore tradizione dell’agriturismo umbro.

Gli appartamenti (composti di soggiorno – angolo cottura – camera – bagno) sono dotati di minifrigo, riscaldamento, aria condizionata autonoma, televisore e internet wireless gratuito.

  • CAMERA 1
    Dotazione: 1 matrimoniale soppalco + 1 matrimoniale soggiorno
    Uso singola: €76
    Uso doppia: €39 a persona
    Uso tripla: €36 a persona
    Uso quadrupla: €29 a persona
  • CAMERA 2
    Dotazione: 2 letti singoli, possibilità di aggiungere 1 letto singolo in soggiorno
    Uso singola: €56 a persona
    Uso doppia: €36 a persona
    Uso tripla: €35 a persona
  • CAMERA 3
    Dotazione: 1 letto matrimoniale, possibilità di aggiungere 1 letto singolo in soggiorno
    Uso singola: €57
    Uso doppia: €36 a persona
    Uso tripla: €35 a persona
  • CAMERA 4
    Dotazione: 1 matrimoniale soppalco + 1 matrimoniale soggiorno
    Uso singola: €76 a persona
    Uso doppia: €39 a persona
    Uso tripla: €36 a persona
    Uso quadrupla: €29 a persona
  • CAMERA 5
    Dotazione: 2 camere con 2 bagni, 1 matrimoniale + letto singolo nella prima camera, 2 letti singoli nella seconda
    Uso singola: €91 a persona
    Uso doppia: €59 a persona
    Uso tripla: €41 a persona
    Uso quadrupla: €33 a persona
    Uso quintupla: €28 a persona
  • CAMERA 6
    Dotazione: 2 letti singoli
    Uso singola: €56 a persona
    Uso doppia: €36 a persona
  • CAMERA 7
    Dotazione: 2 letti singoli
    Uso singola: €56 a persona
    Uso doppia: €36 a persona
  • CAMERA 9
    Dotazione: 1 matrimoniale + letto singolo soggiorno
    Uso singola: €76 a persona
    Uso doppia: €39 a persona
    Uso tripla: €36 a persona
    Uso quadrupla: €29 a persona
  • CAMERA 10
    Dotazione: 1 matrimoniale in camera + 1 matrimoniale in soggiorno
    Uso singola: €76 a persona
    Uso doppia: €39 a persona
    Uso tripla: €36 a persona
    Uso quadrupla: €29 a persona

 

HOTEL LA LOGGIA DEI PRIORI***

Vicolo del Comune, 4 – Narni
Tel. (+39) 0744.726843 – (+39) 0744 726844
info@loggiadeipriori.it – www.loggiadeipriori.it

Hotel a 3 stelle, situato nella piazza principale del centro storico di Narni ricavato da un edificio del ‘400 ristrutturato con ottima integrazione tra stile antico e decorazione moderna. Il punto ideale per escursioni in tutto il centro Italia. L’Hotel è dotato di 17 camere e 2 suite tutte con servizi, TV color, radio F.M., frigo bar, TV satellitare, aria con- dizionata e tutti i confort della categoria. Internet point gratuito.

    • Camera singola con colazione a buffet: €56 a persona
    • Camera doppia con colazione a buffet: €39 a persona
    • Camera tripla con colazione a buffet: €34 a persona
    • Camera quadrupla con colazione a buffet: €27 a persona

 

TORRE PALOMBARA Dimora storica XV-XVI sec.

Strada della Cantinetta, 3 05035 Narni (Tr)
Tel +39 0744744617 – Fax +39 0744090173
info@torrepalombara.com
www.torrepalombara.com

Torre Palombara é una residenza d’epoca di unico fascino ed eleganza, situata nelle vicinanze del borgo medievale di Narni ed immersa nelle splendide campagne dell’Umbria. La Villa, costruita intorno ad un’antica Torre Colombaia risalente al XV secolo, é oggi, dopo un amorevole ed accurato restauro, un romantico relais di lusso.

Nel nostro hotel di charme potrete godere di incantevoli panorami, circondati da vigneti e campi di girasole, nel confort di sette romantiche suites, nel calore di antichi e preziosi arredi e ricercati dettagli.

La splendida piscina panoramica, che si affaccia sulle verdi colline Umbre, ed il suggestivo parco della Villa, vi permetteranno di ritrovare benessere e serenità in un’atmosfera di elegante e discreta accoglienza, nel rispetto della massima privacy.

Al Relais Torre Palombara vivrete l’esperienza di un’accoglienza fatta di piccole attenzioni, di cortesia e di calore, che vi faranno rivivere il vero senso dell’ospitalità nel cuore dell’Umbria.

  • 2 Camere Romantic (due posti letto, possibilità uso singola)
  • 4 Camere Superior (due posti letto, possibilità di aggiungere il terzo letto)
  • 1 Suite (da due a quattro posti letto su due piani, due bagni)

Colazione inclusa.

Per usufruire di tariffe convenzionate con Narnia Arts Academy, vi preghiamo di contattare l’hotel direttamente, menzionando “Convenzione Narnia Festival”.

Distanza dalla piazza principale di Narni: 7 km.

 

HOTEL TERRA UMBRA ****

S.P. Maratta Bassa, 61 – Narni
Tel. (+39) 0744 750304 – Fax (+39) 0744 751014
info@terraumbra.it – www.terraumbra.it

Nella campagna circostante la Narni Medioevale sorge il Terra Umbra Hotel, un albergo moderno e tecnologicamente all’avanguardia con 29 camere dotate di tutti i comfort.

Dispone di un’ampia piscina scoperta con idromassaggio, giardino, ristorante, rete wi-fi, palestra e sala congressi. Sauna, campo da calcio e campo da beach-volley a pagamento.

  • Camera singola: €76 a persona
  • Camera doppia: €46 a persona
  • Camera tripla: €35 a persona
  • Camera quadrupla: €28 a persona

Colazione inclusa.

Distanza dalla piazza principale di Narni: 9 km.

Escursioni

Il programma di Narnia Festival e Campus Internazionale di Alto Perfezionamento Artistico includerà varie escursioni a Narni e dintorni con guida privata.

 

Centro storico:

  • Sotterranei di San Domenico (XII secolo) e Auditorium,
  • Sotterranei e chiesa di Santa Maria Impensole (costruita nel 1175), Museo Eroli.

Giro della città:

    • Chiese: Cattedrale (XIII secolo), Santa Margherita (XVII secolo), Santa Restituta (IV-V secolo), Sant’Agostino (XIV secolo),
  • Teatro (Costruito nel 1856)
  • Palazzo dei Priori (Costruito nel 1275)
  • Piazze principali
  • Rocca Albornoz (costruita nel 1370)
  • Ponte d’Augusto (27 a.C.)
  • Roma (intera giornata con autobus privato)

 
informazioni su Narni
 

Tempo libero

Durante i corsi, Narnia Arts Academy organizzerà cene, intrattenimento e concerti all’aperto in luoghi suggestivi.

Raggiungere Narni

Narni, Provincia di Terni, altezza m. 240 s.l.m., abitanti 20.570, centro geografico d’Italia.

Caratteristica città umbra con forti connotazioni medievali, in bella posizione sopra un colle con ulivi, a controllo della gola del Nera e della Conca Ternana. Itinerari artistico-monumentali, archeologici, religiosi, naturalistici. Teatro ottocentesco.

È circondata da gemme culturali quali le città di Perugia, Assisi, Todi, Spoleto.

Narni si trova a 100Km da Roma e 75Km da Perugia.

  • Corsi 16 – 23 Luglio: si suggerisce ai partecipanti di arrivare il 16 Luglio
    (le lezioni inizieranno la mattina del 17 luglio) e di partire il 24 Luglio mattina
  • Corsi 24 – 30 Luglio: si suggerisce ai partecipanti di arrivare la sera del 23 Luglio oppure la mattina del 24 Luglio (le lezioni inizieranno la mattina del 24 Luglio) e di partire il 31 Luglio
  • Corsi 16 – 30 Luglio: si suggerisce ai partecipanti di arrivare il 16 Luglio
    (le lezioni inizieranno la mattina del 17 luglio) e di partire il 31 Luglio mattina

Come raggiungere Narni in aereo:

L’aeroporto internazionale più vicino è Roma Fiumicino (FCO).

Narnia Arts Academy mette a disposizione un autobus privato per trasporto dall’Aeroporto di Roma Fiumicino al centro di Narni e viceversa al prezzo di €20 per singola tratta.

Chi vorrà usufruire del nostro servizio di autobus privato dovrà arrivare e partire nelle date e negli orari in cui si effettuerà il servizio.

Autobus dall’aeroporto di Roma Fiumicino a Narni:

  • 16 Luglio, partenza fra le ore 13.00 e 14.00 circa
  • 24 Luglio, partenza fra le ore 11.00 e 12.00 circa

Autobus da Narni all’aeroporto di Roma Fiumicino:

  • 24 Luglio, partenza fra le ore 6.00 e le 7.00 circa
  • 31 Luglio, partenza fra le ore 6 .00 e le 7.00 circa

Si prega di comunicare entro il 5 Luglio gli orari di arrivo e partenza dei voli, la compagnia aerea e numero di volo.

Come raggiungere Narni in treno:

La stazione più vicina è Narni – Amelia ed è comodamente raggiungibile da Roma o da Perugia con treni che partono circa ogni ora.

Per gli orari dei treni si prega di consultare il sito www.trenitalia.com.

Narnia Arts Academy offre servizio di trasporto privato dalla stazione di Narni – Amelia agli Hotel e viceversa al prezzo di €10 per singola tratta.

Si prega di comunicare gli orari di arrivo e partenza dei treni entro il 15 Luglio.

Come raggiungere Narni in auto:

Per chi arriva da Nord:

  • Autostrada del Sole (A1) direzione Roma;
  • Uscire a Orte verso Via Terni/E45/SS204:
  • Mantenere la destra al bivio e seguire le indicazioni per Perugia/Terni/Narni/Flaminia/Fano/E45/Cesena/Amelia
  • Entrare in Via Terni/E45/SS204
  • Prendere lo svincolo per la SS675
  • Prendere l’uscita Narni per entrare in SS204
  • Continuare su Via Tiberina/SS3ter
  • Svoltare leggermente a destra in Strada dei Tre Ponti/SP1
  • Svoltare a destra in Via Flaminia Ternana/SS3
  • Svoltare a destra per rimanere su Via Flaminia Ternana/SS3
  • Svoltare tutto a sinistra in Strada Narni-Sant’Urbano/SP20
  • Svoltare a destra in Strada Narni-Sant’Urbano.

Per chi arriva da Sud:

  • Entrare in A1
  • Prendere l’uscita Magliano Sabina verso SS3
  • Mantenere la sinistra al bivio, segui le indicazioni per Otricoli/Calvidell’ Umbria/Terni
  • Svoltare a sinistra in SS3
  • Svoltare a destra in Via Flaminia Romana/SS3
  • Continuare a seguire la SS3
  • Svoltare a destra in Strada Narni-Sant’Urbano/SP20
  • Svoltare a destra in Strada Narni-Sant’Urbano.

Temperature medie di Luglio:

22C – 25C (72F – 78F)

Sulla città di Narni

Popolazioni antichissime abitarono la zona fin dal neolitico. Plinio il Vecchio, nella sua Naturalis Historia, ritiene che la popolazione umbra sia la più antica d’Italia e tra le città di questo popolo annovera anche l’antica Nequinum (Narni).

Nel 299 a.C. fu colonia romana con il nome di Narnia, dal fiume Nahar, l’attuale Nera.

Nel 223 a.C. Narni divenne importante con la costruzione della grande via militare Flaminia per opera del censore Caio Flaminio.

Nel 90 a.C. divenne municipio.

Nel 369 d.C. ne fu primo vescovo cristiano Giovenale, proveniente da Cartagine, poi consacrato Santo Patrono defensor civitatis. La sua posizione strategica e dominante la espose alle invasioni barbariche. Nel sec. XII affermò la sua potenza di libero Comune. Tra il XII e il XIV secolo ebbe il suo massimo splendore.

Nel 1371 il Pontefice riformò gli statuti cittadini. Fiorirono una serie di botteghe di pittura e oreficeria. Molti artisti del Rinascimento produssero opere per la committenza narnese: il Rossellino, il Ghirlandaio, il Gozzoli, il Vecchietta, Antoniazzo Romano e lo Spagna.

Il 17 luglio 1527 i Lanzichenecchi, ostacolati nel ritorno dopo il Sacco di Roma, presero Narni con il tradimento, la incendiarono e la distrussero parzialmente. La ripresa fu lenta, ma si ricostruirono le mura, i palazzi, le chiese e già sul finire del 1500 la vita tornò a scorrere appieno. Tornarono gli artisti illustri, lo Zuccari, il Vignola, il Sangallo e lo Scalza, che parteciparono alla ricostruzione.

Nel 1664 fu fondata la biblioteca comunale.

Narni ha dato i natali a numerosi illustri personaggi, tra cui l’imperatore romano Cocceio Nerva, Erasmo da Narni detto il Gattamelata, la Beata Lucia Broccadelli, il cardinale Berardo Eroli, l’umanista Galeotto Marzio, il vescovo Cassio da Narni, la letterata Caterina Franceschi Ferrucci.

Regolamento

  • Narnia Festival e Campus Internazionale di Alto Perfezionamento Artistico è aperto a tutti gli artisti italiani e stranieri senza limite di età. Per gli studenti minorenni sarà necessaria un’attestazione dei genitori che esonera l’organizzazione da ogni responsabilità nei riguardi del figlio.
  • Gli allievi iscritti ad un qualsiasi corso del Campus internazionale potranno frequentare i corsi di Narnia Culture&Leisure e i corsi di Lingua e Cultura Italiana con uno sconto del 20%.
  • Gli allievi iscritti al Campus di pianoforte potranno fruire dell’uso di uno strumento da studio per 2-3 ore al giorno al costo di 30 euro la settimana.
  • Gli allievi iscritti al Campus di chitarra, fiati e archi dovranno portare il proprio leggio.
  • Tutti gli allievi iscritti al Campus potranno tenere concerti pubblici per il Narnia Festival purchè vestiti in modo adeguato.
  • I corsi si attiveranno con un minimo di 6 studenti effettivi fino ad un massimo deciso da ciascun docente, salvo casi eccezionali decisi dalla Direzione.
  • La direzione si riserva di decidere l’annullamento di uno o più corsi. In tal caso gli iscritti ne saranno tempestivamente avvertiti e riceveranno il rimborso della quota di iscrizione e partecipazione.
  • Se un corso deve essere annullato a causa di un serio problema da parte dell’insegnante, gli iscritti riceveranno il rimborso della quota di iscrizione e partecipazione, meno i costi del bonifico bancario.
  • Coloro che essendosi iscritti si trovassero nella impossibilità di frequentare iI corso avranno diritto al rimborso della sola quota di partecipazione purchè ne diano comunicazione almeno 30 giorni prima dell’inizio dei corsi. La Direzione tratterrà comunque una quota del 15% per spese generali.
  • La quota di iscrizione non è rimborsabile. La quota verrà rimborsata solo nel caso in cui un corso non si attivi per numero insufficiente di partecipanti.
  • È vietato prendere o impartire lezioni private all’interno del Campus. Se lo studente vorrà prendere addizionali lezioni private, Narnia Arts Academy farà da tramite tra lo studente e l’insegnante del Campus. Non è ammesso pagare direttamente l’insegnante per nessuna lezione privata.
  • La Direzione non assume rischi o danni di qualsiasi natura che dovessero derivare ai partecipanti dalle attività dei corsi.
  • Alla fine del Campus, Narnia Arts Academy rilascerà ai partecipanti un attestato di frequenza. È necessario richiedere l’attestato prima della partenza. Non verranno spediti attestati dopo la fine dei corsi.
  • Tra coloro che si esibiranno per il Narnia Festival, la Direzione, a suo insindacabile giudizio, potrà scegliere uno o più artisti particolarmente meritevoli che saranno invitati a tenere uno spettacolo a Narni, nel quadro generale di future programmazioni.
  • L’organizzazione non è responsabile di eventuali danni a persone e cose che si dovessero verificare durante il periodo di svolgimento del Campus. I partecipanti sono responsabili per qualsiasi danno dovessero arrecare a persone o cose durante il periodo di svolgimento del Campus.
  • L’iscrizione al Campus comporta l’accettazione incondizionata del presente regolamento e liberatoria in favore di Narnia Arts Academy/Narnia Festival per l’utilizzo delle foto e delle riprese delle lezioni, dei concerti e di ogni altra manifestazione connessa all’attività dei corsi, senza che da questo utilizzo derivi alcun diritto ai partecipanti al corso.

Per ulteriori informazioni, contattare Cristiana Pegoraro – narniaartsacademy@gmail.com.

Informazioni importanti

scarica il pdf

NF fronte ing 2017 NF retro ita 2017

Galleria

in allestimento