about – concorso

“Narnia Arts Academy International Competition”

Narni (TR), 29 Luglio 2017

La terza edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Narnia Arts Academy” si svolgerà a Narni (TR) Sabato 29 Luglio 2017. Il concorso è riservato a musicisti e cantanti di ogni nazionalità e provenienza e ha lo scopo di promuovere la cultura musicale tra i giovani e favorire l’affermazione artistica di nuovi talenti emergenti.

La terza edizione del concorso sarà aperta ai seguenti strumenti:

  • Pianoforte
  • Archi (Violino, Viola, Violoncello, Contrabbasso)
  • Chitarra
  • Voce
  • Strumenti a fiato
  • Strumenti tradizionali
  • Composizione
  • Percussioni
  • Gruppi strumentali

Data limite per l’iscrizione: 22 Luglio 2017. Le domande di iscrizione pervenute dopo questa data non saranno prese in considerazione.

Le domande di iscrizione, redatte utilizzando l’apposita scheda (cliccare qui per scaricare la scheda di iscrizione), devono essere inviate insieme ad una ricevuta di pagamento della quota di iscrizione e copia di un documento di identità a:

  • Narnia Arts Academy
  • Via Cavour 3
  • 05100 Terni, Italy

oppure via posta elettronica a: narniaartsacademy@gmail.com

al momento dell’iscrizione, i concorrenti nella categoria L (composizione) sono tenuti a inviare via posta o via e-mail la loro composizione in formato PDF o JPG. A loro discrezione, potranno inoltre inviare un file MP3 o un link di YouTube con la composizione.

Requisiti

Requisiti e procedure del concorso:

I concorrenti dovranno fornire alla giuria:

  • un documento di identità
  • la copia degli spartiti musicali che verranno eseguiti (eccetto per i concorrenti della categoria L, composizione)

Ai concorrenti è consentito iscriversi ad una categoria superiore a quella corrispondente alla loro età.
Non saranno accettate trascrizioni o esemplificazioni del repertorio originale.
I concorrenti saranno ascoltati in ordine alfabetico partendo dalla lettera estratta dalla giuria ad inizio concorso.
L’esecuzione a memoria nella musica da camera non è obbligatoria, ma sarà presa in considerazione.

Requisiti per il concorso:

  • il tempo limite per ogni categoria sarà rigorosamente applicato. I concorrenti che supereranno il limite di tempo nella loro categoria, verranno interrotti.
  • Tutte le prove del Concorso sono pubbliche; tuttavia il pubblico non potrà essere presente in sala durante le procedure di votazione.
  • È fatto divieto di entrare ed uscire durante le audizioni.
  • È inoltre rigorosamente vietato realizzare qualunque tipo di registrazione, sia audio che video, delle prove del Concorso.
  • L’organizzazione del Concorso metterà a disposizione di tutti i concorrenti che ne faranno richiesta (tramite la scheda di iscrizione) un pianista accompagnatore. Qualora un concorrente intenda avvalersi di tale possibilità, dovrà aggiungere alla documentazione la ricevuta di un versamento di € 60 sul c/c intestato a Narnia Arts Academy, nonché le parti pianistiche dei brani scelti per il Concorso. Le parti pianistiche dovranno pervenire entro e non oltre il 22 Luglio 2017.
  • Sia la quota di iscrizione che la quota per il pianista non sono rimborsabili, tranne nel caso in cui, per motivi di forza maggiore, venga cancellata la sezione del Concorso per la quale è stata richiesta l’iscrizione.
  • La Segreteria del Concorso pubblicherà sul sito web dell’Associazione Narnia Arts Academy – Concorso Internazionale (www.narniaartsacademy.com) il calendario delle esecuzioni per ogni categoria 7 giorni prima dell’inizio del Concorso. La Segreteria del Concorso non invierà alcuna informazione direttamente ai concorrenti e declina ogni responsabilità per eventuali disguidi derivanti dalla mancata consultazione del sito web.

Pianoforte

La sezione Pianoforte sarà suddivisa nelle seguenti categorie:

  • CATEGORIA – DURATA MASSIMA
  • A. fino all’età di 13 (nati dal 2004 in poi) 12 minuti
  • B. dai 14 ai 18 anni (nati tra il 1999 e il 2003) 15 minuti
  • C. dai 19 anni in su (nati fino al 1998) 20 minuti

Ogni concorrente deve eseguire due o più brani contrastanti a scelta, ma deve includere un brano del periodo barocco o classico e un brano virtuosistico.

*I concorrenti della categoria “Pianoforte” possono competere per l’ulteriore “Premio Cristiana Pegoraro” (€100,00). Per competere per questo premio, i concorrenti dovranno eseguire un brano originale di Cristiana Pegoraro tratto da Children Songbook vol. I e II (per la categoria A) e da Ithaka (per le categoria B e C). Gli spartiti si possono trovare sul sito www.cristianapegoraro.com. I concorrenti per il “Premio Cristiana Pegoraro” devono specificarlo nella domanda di iscrizione e sarà permesso un tempo aggiuntivo per l’esecuzione del brano.

Ciascun concorrente della categoria “Pianoforte” avrà la possibilità di provare lo strumento sul quale si svolgeranno le prove del Concorso. Il calendario verrà reso noto in tempo utile e sarà pubblicato sul nostro sito web. Il mancato rispetto di tale orario comporterà l’annullamento della prova stessa.

Archi (Violino, Viola, Violoncello, Contrabbasso)

La sezione Archi sarà suddivisa nella seguenti categorie:

  • CATEGORIA –  DURATA MASSIMA
  • D. fino ai 13 anni (nati dal 2004 in poi) 12 minuti
  • E. dai 14 ai 18 anni (nati tra il 1999 e il 2003) 15 minuti
  • F. dai 19 anni in su (nati fino al 1998) 20 minuti

Ogni concorrente deve eseguire due o più brani contrastanti a scelta, ma deve includere un brano del periodo barocco o classico e un brano virtuosistico. Per la categoria D sarà possibile eseguire anche un solo brano che includa caratteri differenti.

Chitarra

  • CATEGORIA –  DURATA MASSIMA
  • G. dai 14 anni in su (nati dal 2003 in poi) 12 minuti

Ogni concorrente deve eseguire due o più brani contrastanti a scelta, ma deve includere un brano del periodo barocco e un brano virtuosistico.

Voce

  • CATEGORIA –  DURATA MASSIMA
  • H. dai 17 ai 21 anni (nati tra il 1996 e il 2000) 12 minuti
  • I. dai 22 anni in su (nati fino al 1995) 15 minuti

Requisiti per la categoria H: ogni concorrente deve eseguire 2 brani costituiti da un “aria” o “art song” in italiano e un'”art” o “folk song” (tra cui Spiritual) in qualsiasi lingua.

Requisiti per la categoria I: ogni concorrente deve eseguire 3 brani costituiti da un'”aria antica” del XVII-XVIII secolo in italiano, un’ “art song” in francese, tedesco, spagnolo o russo e un’aria operistica in qualsiasi lingua, da un qualsiasi periodo da Handel al classico, bel canto, romantico e del XX secolo.

Fiati

  • CATEGORIA – DURATA MASSIMA
  • J. dai 14 anni in su (nati fino al 2003) 12 minuti

Ogni concorrente deve eseguire due o più brani contrastanti a scelta dal repertorio concertistico.
Per flauto: devono essere inclusi un brano del periodo barocco e un brano virtuosistico.

Strumenti tradizionali (Bayan, Dombra, Kobyz)

  • CATEGORIA –  DURATA MASSIMA
  • K. dai 14 anni in su (nati fino al 2003) 12 minuti

Ogni concorrente deve eseguire un programma libero di repertorio concertistico e includere un brano virtuosistico.

Composizione

  • CATEGORIA – DURATA
  • L. fino ai 30 anni (nati fino al 1987) Minimo 4 minuti – Massimo 6 minuti

Ogni concorrente deve presentare un lavoro originale per massimo 5 strumenti in qualsiasi combinazione scelto tra: flauto, bayan, clarinetto, pianoforte, violino, viola, violoncello, contrabbasso.
Il lavoro può essere in stile tonale, Novecento storico, contemporaneo o personale.

Percussioni

  • CATEGORIA – DURATA MASSIMA
  • M. dai 14 anni in su (nati fino al 2003) 12 minuti

Ogni concorrente deve eseguire un programma libero di repertorio concertistico.

Gruppi strumentali

  • CATEGORIA – DURATA MASSIMA
  • N. dai 14 anni in su (nati fino al 2003) 12 minuti

Ogni concorrente deve eseguire un programma libero di repertorio concertistico.

Premi

Premi e riconoscimenti:

Ogni categoria avrà premi di Primo, Secondo e Terzo classificato. Ogni premiato riceverà il Diploma del Concorso Internazionale Narnia Arts Academy. Solo i primi classificati nelle seguenti categorie riceveranno premi in borse di studio. Alcune categorie potranno avere premi speciali.

Tutti i partecipanti riceveranno un certificato di partecipazione.

La giuria si riserva la facoltà di non assegnare tutti i premi.

 

Borsa di studio

  • CATEGORIA – BORSA DI STUDIO
  • A. pianoforte fino a 13 anni *______
  • B. pianoforte fra i 14 e i 18 anni €200.00*
  • C. pianoforte dai 19 anni in su €250.00*
  • D. archi fino ai 13 anni ______
  • E. archi dai 14 ai 18 anni €200.00
  • F. archi dai 19 anni in su €200.00
  • G. chitarra dai 14 anni in su €150.00
  • H. voce dai 17 ai 21 anni €200.00**
  • I. voce dai 22 anni in su €250.00**
  • J. fiati dai 14 anni in su €150.00
  • K. strumenti tradizionali dai 14 anni in su €150.00
  • L. composizione fino ai 25 anni €250.00 ed esecuzione dal vivo del brano vincitore***
  • M. percussioni dai 14 anni in su €150.00
  • N. gruppi da camera dai 14 anni in su €150.00

* Il “Premio Cristiana Pegoraro” (€100,00) sarà dato al migliore pianista che eseguirà un brano dalle collezioni: Cristiana Pegoraro Children Songbook Vol. I e II (per la categoria A) e Ithaka (per le categorie B e C).
** Potrebbero essere assegnati addizionali premi speciali
*** in concerto al Narnia Festival il 29 Luglio

 

Vitto e alloggio

NARNIA ARTS ACADEMY ha stipulato delle convenzioni in esclusiva con vari ristoranti e strutture alberghiere.

 

Convenzione Pasti

I partecipanti potranno usufruire della speciale convenzione pasti stipulata tra Narnia Arts Academy e i ristoranti:

  • La Taverna dell’Aquila Nera
  • Follie Bistrò
  • Ristorante La Loggia dei Priori
  • Taverna I Guardiani di Narni
  • Ristorante Il Fondaco
  • La Bottega del Giullare
  • Bar dei Priori

Buoni pasto al prezzo speciale di €4, €8, €11 e €14 l’uno acquistabili in contanti esclusivamente presso la segreteria di Narnia Arts Academy.

Si prega di scegliere l’opzione pasti marcando l’apposita casella sulla scheda di iscrizione.

  • I pasti a €4 comprendono:
    insalatona – acqua (Fondaco)
    insalatona o primo piatto – acqua (Bar dei Priori)
  • I pasti a €8 (La Taverna dell’Aquila Nera) comprendono un menù fisso:
    primo piatto
    secondo piatto con contorno
    pane
    acqua
  • I pasti a €8 (I Guardiani di Narni) comprendono:
    pizza – acqua o bibita
  • I pasti a €8 (La Bottega del Giullare) comprendono:
    buffet – acqua
  • I pasti a €11 (La Loggia, Fondaco, I Guardiani di Narni, Follie Bistrò, La Bottega del Giullare) comprendono:
    una portata (primo o secondo a scelta con contorno)
    caffè
    acqua
  • I pasti a €14 (La Loggia, Fondaco, I Guardiani di Narni, Follie Bistrò, La Bottega del Giullare) comprendono:
    scelta tra due primi piatti
    scelta tra due secondi piatti con contorno
    scelta di frutta, dolce o caffè
    acqua.

Chi non volesse usufruire della convenzione pasti offerta da Narnia Arts Academy potrà gestire il vitto in maniera autonoma.

Per gli iscritti al campus, particolari agevolazioni su menù “a la carte” presso i ristoranti: Taverna I Guardiani di Narni, Il Pincio, Gattamelata e Terra e Arte.
Sconto del 20% sulle bevande presso il Bar dei Priori.

 

Convenzioni alloggio

NARNIA ARTS ACADEMY ha stipulato delle convenzioni in esclusiva con le seguenti strutture alberghiere:

      • Le Stanze del Giglio – Appartamenti
      • Hotel La Loggia dei Priori
      • Ostello Sant’Anna
      • Residence per studenti “Palazzo Barilatti”
      • Torre Palombara – Dimora storica
      • Hotel Terra Umbra

Gli appartamenti Le Stanze del Giglio, Hotel La Loggia dei Priori, il Residence per studenti Palazzo Barilatti e l’Ostello Sant’Anna sono vicinissimi alle aule dei corsi e a tutte le sale da concerto. Torre Palombara – Dimora storica si trova a 7 Km dalla piazza principale di Narni, l’Hotel Terra Umbra si trova a 9 Km dalla piazza principale di Narni.

Su richiesta, potranno essere organizzati alloggi presso appartamenti in affitto o B&B al di fuori del centro storico (alcuni con piscina), ideali per famiglie con mezzi di trasporto indipendenti. Si prega di specificare questa richiesta nel modulo di iscrizione.

Chi non volesse usufruire delle convenzioni alberghiere potrà gestire l’alloggio in maniera autonoma.

Per prenotare è necessario compilare gli appositi spazi della scheda di iscrizione.
Narnia Arts Academy gestirà le prenotazioni presso tutte le strutture alberghiere.
Si suggerisce agli studenti di prenotare prima possibile per assicurarsi gli alloggi più vicini.
Le stanze (con relative richieste di condivisione) verranno assegnate tenendo presente le date di prenotazione.
Il costo del soggiorno va saldato presso gli uffici di Narnia Arts Academy prima della partenza. Non si accettano carte di credito.

 

OSTELLO CENTRO SPERANZA SANT’ANNA

Via Gattamelata 74 – Narni
Tel. e Fax (+39) 0744 715217 – Cell. (+39) 347 6565487 – (+39) 345 7572822
info@ostellocentrosperanza.it – www.ostellocentrosperanza.it

  • Camera spaziosa a quattro, cinque o sei letti con bagno interno od esterno: €25 a persona

La quota comprende pernottamento e prima colazione con uso gratuito di:
sala grande comune, sala biblioteca, ampio giardino esterno, parcheggio, televisione, ampio terrazzo panoramico, pulizia giornaliera e lenzuola, esclusi gli asciugamani, che devono esser portati da casa, oppure possono essere affittati al prezzo di €3 a settimana. Internet a €3 per tutto il soggiorno.

 

PALAZZO BARILATTI

Piazza Galeotto Marzio – Narni
Cell. (+39) 347 6565487

 

Nel pieno centro storico di Narni (vicinissimo al luogo dove si svolgeranno i corsi), sorge Palazzo Barilatti, antico edificio completamente ristrutturato. Tutti gli appartamenti sono dotati di servizi privati, angolo cottura, televisori LCD, climatizzazione e internet free 24h, le pulizie sono settimanali con cambio biancheria. Le grandi stanze sono ariose, luminose e confortevoli grazie ad un arredamento studiato per una resa funzionale e il calore umano. Colazione non inclusa.

  • €33 a persona in camera doppia o tripla.
  • €48 in camera singola.

 

LE STANZE DEL GIGLIO – APPARTAMENTI***

Via del Campanile, 4 – Narni
Tel. (+39) 0744.717134 – Cell. (+39) 345 6488160
osteria@fondaconarni.it – www.fondaconarni.it

Situati nel centro storico di Narni (Terni), gli appartamenti “ Le Stanze del Giglio “ nascono da un’elegante ri- strutturazione di un palazzo storico del secolo XVI. L’ingresso, dalla caratteristica via del Campanile, dà accesso agli affascinanti ambienti ricavati nei cortiletti interni d’impianto tardo medioevale.

L’immobile è accessibile anche ai disabili, poiché dotato di tutti gli ausili per il superamento delle barriere architettoniche. Un’opportunità di rilievo riguarda la possibilità di poter utilizzare le zone comuni a tutto il complesso dell’albergo: terrazzo, sala lettura con camino, salone dedicato ai pranzi e alle serate conviviali e alla degustazione dei prodotti tipici umbri, nella migliore tradizione dell’agriturismo umbro.

Gli appartamenti (composti di soggiorno – angolo cottura – camera – bagno) sono dotati di minifrigo, riscaldamento, aria condizionata autonoma, televisore e internet wireless gratuito.

  • CAMERA 1
    Dotazione: 1 matrimoniale soppalco + 1 matrimoniale soggiorno
    Uso singola: €76
    Uso doppia: €39 a persona
    Uso tripla: €36 a persona
    Uso quadrupla: €29 a persona
  • CAMERA 2
    Dotazione: 2 letti singoli, possibilità di aggiungere 1 letto singolo in soggiorno
    Uso singola: €56 a persona
    Uso doppia: €36 a persona
    Uso tripla: €35 a persona
  • CAMERA 3
    Dotazione: 1 letto matrimoniale, possibilità di aggiungere 1 letto singolo in soggiorno
    Uso singola: €57
    Uso doppia: €36 a persona
    Uso tripla: €35 a persona
  • CAMERA 4
    Dotazione: 1 matrimoniale soppalco + 1 matrimoniale soggiorno
    Uso singola: €76 a persona
    Uso doppia: €39 a persona
    Uso tripla: €36 a persona
    Uso quadrupla: €29 a persona
  • CAMERA 5
    Dotazione: 2 camere con 2 bagni, 1 matrimoniale + letto singolo nella prima camera, 2 letti singoli nella seconda
    Uso singola: €91 a persona
    Uso doppia: €59 a persona
    Uso tripla: €41 a persona
    Uso quadrupla: €33 a persona
    Uso quintupla: €28 a persona
  • CAMERA 6
    Dotazione: 2 letti singoli
    Uso singola: €56 a persona
    Uso doppia: €36 a persona
  • CAMERA 7
    Dotazione: 2 letti singoli
    Uso singola: €56 a persona
    Uso doppia: €36 a persona
  • CAMERA 9
    Dotazione: 1 matrimoniale + letto singolo soggiorno
    Uso singola: €76 a persona
    Uso doppia: €39 a persona
    Uso tripla: €36 a persona
    Uso quadrupla: €29 a persona
  • CAMERA 10
    Dotazione: 1 matrimoniale in camera + 1 matrimoniale in soggiorno
    Uso singola: €76 a persona
    Uso doppia: €39 a persona
    Uso tripla: €36 a persona
    Uso quadrupla: €29 a persona

 

HOTEL LA LOGGIA DEI PRIORI***

Vicolo del Comune, 4 – Narni
Tel. (+39) 0744.726843 – (+39) 0744 726844
info@loggiadeipriori.it – www.loggiadeipriori.it

Hotel a 3 stelle, situato nella piazza principale del centro storico di Narni ricavato da un edificio del ‘400 ristrutturato con ottima integrazione tra stile antico e decorazione moderna. Il punto ideale per escursioni in tutto il centro Italia. L’Hotel è dotato di 17 camere e 2 suite tutte con servizi, TV color, radio F.M., frigo bar, TV satellitare, aria con- dizionata e tutti i confort della categoria. Internet point gratuito.

    • Camera singola con colazione a buffet: €56 a persona
    • Camera doppia con colazione a buffet: €39 a persona
    • Camera tripla con colazione a buffet: €34 a persona
    • Camera quadrupla con colazione a buffet: €27 a persona

 

TORRE PALOMBARA Dimora storica XV-XVI sec.

Strada della Cantinetta, 3 05035 Narni (Tr)
Tel +39 0744744617 – Fax +39 0744090173
info@torrepalombara.com
www.torrepalombara.com

Torre Palombara é una residenza d’epoca di unico fascino ed eleganza, situata nelle vicinanze del borgo medievale di Narni ed immersa nelle splendide campagne dell’Umbria. La Villa, costruita intorno ad un’antica Torre Colombaia risalente al XV secolo, é oggi, dopo un amorevole ed accurato restauro, un romantico relais di lusso.

Nel nostro hotel di charme potrete godere di incantevoli panorami, circondati da vigneti e campi di girasole, nel confort di sette romantiche suites, nel calore di antichi e preziosi arredi e ricercati dettagli.

La splendida piscina panoramica, che si affaccia sulle verdi colline Umbre, ed il suggestivo parco della Villa, vi permetteranno di ritrovare benessere e serenità in un’atmosfera di elegante e discreta accoglienza, nel rispetto della massima privacy.

Al Relais Torre Palombara vivrete l’esperienza di un’accoglienza fatta di piccole attenzioni, di cortesia e di calore, che vi faranno rivivere il vero senso dell’ospitalità nel cuore dell’Umbria.

  • 2 Camere Romantic (due posti letto, possibilità uso singola)
  • 4 Camere Superior (due posti letto, possibilità di aggiungere il terzo letto)
  • 1 Suite (da due a quattro posti letto su due piani, due bagni)

Colazione inclusa.

Per usufruire di tariffe convenzionate con Narnia Arts Academy, vi preghiamo di contattare l’hotel direttamente, menzionando “Convenzione Narnia Festival”.

Distanza dalla piazza principale di Narni: 7 km.

 

HOTEL TERRA UMBRA ****

S.P. Maratta Bassa, 61 – Narni
Tel. (+39) 0744 750304 – Fax (+39) 0744 751014
info@terraumbra.it – www.terraumbra.it

Nella campagna circostante la Narni Medioevale sorge il Terra Umbra Hotel, un albergo moderno e tecnologicamente all’avanguardia con 29 camere dotate di tutti i comfort.

Dispone di un’ampia piscina scoperta con idromassaggio, giardino, ristorante, rete wi-fi, palestra e sala congressi. Sauna, campo da calcio e campo da beach-volley a pagamento.

  • Camera singola: €76 a persona
  • Camera doppia: €46 a persona
  • Camera tripla: €35 a persona
  • Camera quadrupla: €28 a persona

Colazione inclusa.

Distanza dalla piazza principale di Narni: 9 km.

Giuria

La giuria sarà composta da musicisti di fama internazionale e professori di varie università e conservatori musicali.
I seguenti giurati hanno dato la loro disponibilità:

  • CRISTIANA PEGORARO

    Cristiana Pegoraro Italia

      • Narnia Arts Academy

    Cristiana Pegoraro×

    Cristiana Pegoraro si diploma a sedici anni presso il Conservatorio di Terni, sua città natale, con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Prosegue gli studi con Jörg Demus a Vienna e Hans Leygraf al Mozarteum di Salisburgo e alla Hochschule der Künste di Berlino. In seguito si perfeziona con Nina Svetlanova alla Manhattan School of Music di New York.

    Il suo pianismo dimostra grandi capacità tecniche ed interpretative, come attestano i primi premi in numerosi concorsi internazionali. Nel 1989 a Praga le viene assegnato il premio Il Migliore dell’Anno per la Musica Classica “per il naturale talento, la grande personalità, la magistralità del fraseggio e la maturità espressiva”. Il New York Times la definisce “un’artista del più alto calibro” in occasione del suo debutto al Lincoln Center di New York nel 1996.

    Fin da giovanissima età, Cristiana si esibisce per alcune delle più importanti associazioni e sale da concerto in Europa, Stati Uniti, Sudamerica, Medio Oriente, Asia e Australia (Lincoln Center, Carnegie Hall, Nazioni Unite e Museo Guggenheim – New York, Opera House – Sydney, Festspielhaus – Salisburgo, Musikverein – Vienna, Royal College of Music – Londra, Centro Cultural de Belem – Lisbona, Auditorium Parco della Musica, Casa del Jazz – Roma, Amici del Loggione del Teatro alla Scala, Serate Musicali – Milano, Teatro Municipale – San Paolo, Teatro Municipale – Rio de Janeiro, Teatro dell’Opera – Manaus, Spring Festival di Budapest, Umbria Jazz Winter, Sorrento Jazz Festival, Festival di S. Pietroburgo, Festival di Edimburgo, Klavierfestival Ruhr – Germania, Shabyt Festival di Astana – Kazakistan, 2005 World Expo di Aichi – Giappone e 2008 World Expo di Saragozza – Spagna).

    Con le sue tournée nei paesi del Golfo, è la prima donna italiana a tenere concerti di musica classica in Bahrain, nello Yemen e in Oman. Cristiana Pegoraro è anche la prima donna italiana al mondo ad eseguire l’integrale delle 32 Sonate per pianoforte di Ludwig van Beethoven.

    Annoverata dalla critica internazionale fra i migliori interpreti di musica cubana e sudamericana, ha eseguito in prima esecuzione assoluta per il pubblico europeo lavori di compositori sudamericani quali Astor Piazzolla, Joaquin Nin ed Ernesto Lecuona. Ha trascritto per pianoforte i più bei Tanghi di Astor Piazzolla e composto una Fantasia su danze cubane di Ernesto Lecuona.

    La sua ampia discografia conta 25 CD incisi per Decision Products, Nuova Era, Dynamic, Diva e Eden Editori.

    Le sue registrazioni televisive e radiofoniche includono RAI, Mediaset, Radio Vaticana, Discoteca di Stato, BBC (Scozia), ARD (Germania), RTP (Portogallo), WQXR New York (USA), Nine Network (Australia) e CBC (Giappone). Annovera partecipazioni alle trasmissioni televisive di RAI 1 “Porta a Porta” con Bruno Vespa e “Sottovoce” con Gigi Marzullo, e di Rete 4 “Vivere Meglio” con Fabrizio Trecca.

    Cristiana si esibisce per le più alte cariche istituzionali e diplomatiche. Ha suonato alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, del Presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, del Governatore dello Stato di New York, di Sua Altezza Reale la Granduchessa Maria Teresa del Lussemburgo, del Ministro Italiano dello Sviluppo Economico, del Governatore della British Columbia, Canada e del Presidente del Senato austriaco.
    Nel 2008, unica rappresentante europea nell’ambito dello Spring Festival, ha tenuto un concerto nella Sala dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York di fronte ad ambasciatori e diplomatici di 192 paesi.
    È regolarmente invitata dal Ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con Ambasciate e Istituti di Cultura, a rappresentare l’Italia e a promuovere la musica italiana durante il “Mese della Lingua e Cultura Italiana” nel mondo.

    Sostiene diverse organizzazioni mondiali tra le quali Unicef (di cui è testimonial), Amnesty International, World Food Programme ed Emergency nelle loro campagne umanitarie. Nel 2005, in occasione del suo decimo concerto al Lincoln Center di New York, le viene conferito dal Circolo Culturale Italiano delle Nazioni Unite il prestigioso riconoscimento World Peace Award “per il suo particolare impegno nel promuovere la Pace nel mondo”. Nel 2007, a Napoli, riceve insieme a Claudio Abbado il premio Sebetia-Ter, targa d’argento del Presidente della Repubblica, come riconoscimento per la sua attività di concertista e compositrice. Nello stesso anno, in occasione del suo concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma, viene nominata Ambasciatrice del Diritto alla Musica, un programma istituito dal Ministero delle Politiche Giovanili e dalla Commissione Cultura del Comune di Roma per promuovere la cultura musicale in ogni suo aspetto. Nel 2010, a New York, è insignita del premio Donna ILICA 2010 dall’Italian Language Inter-cultural Alliance. Nel 2011 le viene conferito il premio Rotary Umbria “per l’alto livello professionale, il forte impegno sociale e la costante opera di promozione della terra umbra nel mondo”. Riceve inoltre il premio Messaggero del Territorio assegnato dalla Camera di Commercio di Terni e il premio Melvin Jones Fellow della Lions Clubs International Foundation “per dedicati servizi umanitari”. Il 15 Aprile 2013, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio, Cristiana Pegoraro riceve dalle mani del Sindaco di Roma il Premio Simpatia. La prestigiosa giuria, composta fra gli altri da Carlo Verdone, Christian De Sica, Pippo Baudo e Gigi Proietti, le ha voluto assegnare l’ambita onorificenza “per la sua eclettica attività artistica e di ambasciatrice della musica nel mondo”. Per la musica, il premio è andato anche a Riccardo Cocciante e a Mogol.

    Cristiana Pegoraro affianca da tempo la sua attività pianistica a quella di compositrice. Ha pubblicato 5 album con sue composizioni originali: “A Musical Journey”, “Ithaka”, “La mia Umbria”, “Volo di note” e “Piano di volo”. Fra le sue composizioni, già utilizzate anche per film e documentari, va menzionata la colonna sonora per il video “Per chi suona la sirena” prodotto dall’Ufficio del Rappresentante Speciale delle Nazioni Unite per bambini e conflitti armati e presentato all’ONU l’11 Settembre 2004 in memoria delle vittime dell’attacco terroristico. Ha inoltre composto la colonna sonora per il film documentario “La casa dell’orologio” di Gianni Torres. È autrice del libro di poesie “Ithaka” e di una collana di favole per bambini tratte dalle opere liriche italiane.

    È spesso invitata a tenere masterclass alla Juilliard School di New York e in varie università e college di Stati Uniti, Europa, Medio Oriente, Asia e Australia.

    È testimonial per la campagna di turismo dell’Umbria nel mondo. Dal 2011 è Direttore Artistico di Narnia Arts Academy (www.narniaartsacademy.com) e Narnia Festival (www.narniafestival.it). Nel 2014 Narnia Arts Academy e Narnia Festival hanno ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica.

    More information on www.cristianapegoraro.com

  • LORENZO PORZIO

    Lorenzo Porzio Italia

      • Direttore stabile - Orchestra Filarmonica di Roma

    Lorenzo Porzio×

    All’età di 7 anni inizia lo studio del pianoforte e parallelamente a 11 anni quello dell’organo sotto la guida dell’organista e compositore Lorenzo Ronci, perfezionandosi in seguito al conservatorio di Santa Cecilia con il M° Federico Del Sordo. Dal 1996 è organista stabile della Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria ai Parioli (Roma). Dal 1997 al 2011 continua l’attività di pianista perfezionandosi con i Maestri Biagio Andriulli e Andrea Sammartino,e con Giovanni Scaramuzza e Gino Nappo presso il Conservatorio di Santa Cecilia (Roma).

    Svolge attività di concertista sia come solista sia come accompagnatore di cori polifonici nelle più prestigiose sedi e basiliche italiane. Ha lavorato con noti cantanti dell’accademia di Santa Cecilia, del Teatro dell’Opera, con il Coro Accademico Romano, con il Coro Polifonico S. Martino ed altri. Nel 2003, in occasione di ricorrenze sacre, ha tenuto concerti in Vaticano, nella Sala Raffaello, nella Chiesa del Governatorato e nei Giardini Vaticani per la riapertura della Casina di Pio IV.

    Ha studiato Composizione con il M° Marco Persichetti, diplomandosi con il massimo dei voti in Composizione presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma, sotto la guida del M° Francesco Telli. Intraprende la carriera di direttore d’orchestra studiando con i Maestri Francesco Carotenuto, Carlo Tenan e Marco Boemi, perfezionandosi nelle masterclass tenute dal M° Piero Bellugi.

    Dal 2004 a oggi ha scritto ed eseguito al pianoforte e all’organo brani per trasmissioni, documentari e cortometraggi televisivi su emittenti quali: Rai 1, Rai 3, Rai International, Sky Sport, RomaUno, etc. Nel novembre 2005 Radio Uno Rai ha trasmesso la sua “Rapsodia Orientale (pensando a Pechino)”da lui stesso eseguita.

    Nel maggio del 2006 ha debuttato come compositore all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala Petrassi) in occasione della manifestazione “Com’è straordinaria la vita” condotta da Pippo Baudo e ha tenuto un concerto di musica da camera nella Basilica di San Giovanni in Laterano per i 400 anni dell’apertura dei Musei Vaticani.

    Dal 2006 a oggi è chiamato a suonare l’organo nella basilica di San Pietro per delle funzioni sacre celebrate dal Cardinal Comastri.

    Dal 2009 al 2010 ricopre l’incarico di Primo Assistente dell’Orchestra d’Elite del Conservatorio di Santa Cecilia. Nel 2010 debutta a Roma alla guida dell’Orchestra Tiberina, dirigendola nuovamente in concerto nel 2011 nella Basilica dei Santissimi Apostoli (Roma). Dal 2010 collabora con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in qualità di pianista e direttore d’orchestra. Dal 2011 è direttore stabile dell’orchestra “L’Armonica Temperanza” con la quale svolge regolarmente tournée in tutta Italia. Alla direzione di quest’ultima viene invitato ad esibirsi dalle maggiori autorità politiche ed ecclesiastiche nelle piu’ importanti sale e basiliche della capitale (Sala della Protomoteca del Campidoglio, Sala del Coro della Cappella Sistina, Biblioteca del Senato, Biblioteca Nazionale, Basilica di Santa Francesca Romana, San Quirico e Giulitta ai Fori Imperiali, San Bartolomeo all’Isola Tiberina, S.Lucia al Gonfalone, Chiesa degli Spagnoli ai Banchi Vecchi, San Clemente, Sant’Eugenio alle Belle Arti, San Paolo entro le mura).

    Dal 2012 gli viene affidato l’incarico di fondare e di dirigere stabilmente l’Orchestra e il Coro del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma.

    Nell’anno successivo figurano i prestigiosi concerti tenuti presso il Duomo di Orvieto e l’Auditorium San Domenico di Narni (registrati da RAI 1 e presentati dall’attrice Barbara De Rossi) nell’ambito del Narnia Festival 2013. Nel gennaio 2014 debutta a Roma all’Auditorium del Seraphicum e al Teatro Magnani di Fidenza (Parma) con l’Orchestra Filarmonica di Roma facendo registrare il tutto esaurito.

    Per i suoi meriti il Presidente della Repubblica C. A. Ciampi gli ha conferito l’onorificenza di “Cavaliere della Repubblica”.

    www.lorenzoporzio.it

  • TALI ROTH

    Tali Roth USA

      • The Juilliard School - New York

    Tali Roth×

    Tra le principali chitarriste viventi, Tali Roth è a capo del programma di chitarra della Juilliard School di New York e professore aggiunto presso la New York University. Ha tenuto masterclass in tutto il mondo e ha insegnato all’Aspen Music Festival.

    Tali Roth è stata definita dal Classical Guitar Magazine “una straordinaria solista e musicista da camera” e dal New York Times “una meravigliosa chitarrista classica”.

    Ha registrato l’intera colonna sonora per chitarra del film di Woody Allen “You Will Meet a Tall Dark Stranger” uscito nel 2010.

    Dal suo debutto alla Carnegie Hall di New York ha suonato come solista in Stati Uniti, Canada, Europa, Sudamerica, Giappone e nel suo paese natale, Israele, presentandosi in prestigiose sale da concerto quali Carnegie Hall, Alice Tully Hall at Lincoln Center (con la violinista Midori), Teatro Alvin Ailey con Douglas Dunn and Dancers, 92nd Street Y per Harkness Dance Festival, Rose Hall home of Jazz at Lincoln Center con la flautista nominata per un Grammy Award Carol Wincenc, Caramoor Center, Aspen Music Festival, Tel Aviv Henry Crown Hall, Teatro Presidente a San Salvador con El Salvador Philharmonic, Teatro Solis in Uruguay con Glamourtango, Teatro Haiyuza di Tokyo con le compagnie di danza Flamenco Komatsubara e Silvia Duran, e Suzanne Dellal Center con membri della Israel Philharmonic.

    Tali Roth ha suonato nella produzione Off-Broadway del musical L’Odissea del premio Nobel Darek Walcott e su invito delle Nazioni Unite a Washington per l’ex Primo Ministro Shimon Peres, il Primo Ministro Ehud Barak e il Generale Colin Powell.

    Ha vinto il primo premio in tutte le categorie del XXIII Masterplayers Music and Conductors Competition in Svizzera e del New York Artist International Competition Award.

    Tali Roth si è diplomata presso la Jerusalem Rubin Academy perfezionandosi presso la Juilliard School di New York. Suona una chitarra Stephan Connor ed è una Savarez Artist.

    Ulteriori informazioni su www.taliroth.com

    More information on www.taliroth.com

  • KHULLIP JEUNG

    Khullip Jeung USA

      • The Juilliard School - New York

    Khullip Jeung×

    Violinist, Khullip Jeung has performed and taught throughout the US, Europe, and Asia as soloist, chamber musician, and sought after violin pedagogist. Mr. Jeung started playing the violin at the age of 5 in South Korea and soon after immigrated to Hawaii. He had his solo debut with the Honolulu Symphony at the age of 9, playing the Khachaturian Concerto and soon after the Lalo Symphonie Espagnole to great acclaim. At the age of 15, Mr. Jeung moved to New York, after being accepted to the Juilliard Pre-College to study with Dorothy DeLay on scholarship. He received the Bachelor and Master of Music degrees at Juilliard studying with Sally Thomas with the C.V. Starr Scholarship, Teplitsky Memorial Scholarship, and the Irene Diamond Graduate Fellowship to name a few. Mr. Jeung has been awarded the Grand Prize in the Korea Times Music Competition (LA), American String Teachers Association Competition (HI), and the youngest recipient of the Morning Music Scholarship to name a few. Television and radio broadcasts include, The Saturday Morning Show, Saturday AM, Superkids, MBC Arts Theater and much more. He was also featured in the String and Bow music magazine of the October 2006 publication. His two, live-recorded, unedited inspirational CDs have had enormous popularity both here in the US and abroad and is currently working on the third album. Most recently, he also recorded the only instrumental numbers for the new upcoming Broadway, “Gatsby”. Mr. Jeung has also been invited to judge many competitions such as the New York International Music Competition and National Young Musicians Showcase Competition. He is also the founder and chairperson of the International Virtuoso Competition. Mr. Jeung is on the faculty of The Juilliard School Pre-College, Mannes Pre-College, and JCC Thurnauer School of Music. Since 2005, he has also been the music director of the highly acclaimed Good Neighbor Ensemble based in New Jersey. During the summers, he has taught at the Maui Summer Music Festival and the Waterville Valley Chamber Music Festival. Mr. Jeung is also the founder and director of the 4Strings Music Festival in New York.

    More information on www.khullipjeung.com

  • CARLO MARIA PARAZZOLI

    Carlo Maria Parazzoli Italia

      • Spalla - Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Carlo Maria Parazzoli×

    Carlo Maria Parazzoli è Primo violino solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

    Dal 1990 al 1996 è stato Primo violino del Quartetto “Guido Chigi”, gruppo ufficiale dell’Accademia Chigiana di Siena. Ha suonato come solista con alcune orchestre italiane quali: Angelicum e Pomeriggi Musicali di Milano, Sinfonica di Sanremo, Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra del Festival Internazionale di Brescia e Bergamo.

    Ha collaborato come violino di spalla con le orchestre dei Pomeriggi Musicali e l’Orchestra della Rai di Milano, Haydn di Bolzano, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Comunale di Firenze, Teatro alla Scala e Filarmonica della Scala.

    Nel 2006 ha eseguito il Doppio Concerto di Brahms con l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia diretta da Kent Nagano; nel 2012 ha preso parte all’esecuzione del Quintetto “La trota” di Schubert, ai Concerti per pianoforte di Bach con Alexandre Tharaud alla tastiera e al Quintetto op. 44 di Schumann con Martha Argerich al pianoforte.

  • PAOLO PIOMBONI

    Paolo Piomboni Italia

      • Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Paolo Piomboni×

    Dopo essersi diplomato brillantemente presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze sotto la guida del M° Cristiano Rossi, ha vinto il concorso internazionale bandito dall’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia, della cui orchestra sinfonica

    fa parte in qualità di primo violino di fila dal 1990.

    Artista dai molteplici interessi, si dedica alla filologia barocca: ha fondato con Paolo Pollastri (primo oboe solista dell’orchestra dell’Accademia) L’ Accademia Barocca di Santa Cecilia, orchestra da camera che suona su strumenti originali, con la quale, in qualità di primo violino solista, ruolo che ricopre sin dalla fondazione

    dell’ ensemble, ha eseguito le Quattro Stagioni di A. Vivaldi in occasione del Trentennale della fondazione della Banca d’Italia, concerto del quale è stato prodotto CD e DVD. Con L’Accademia Barocca si è anche esibito in diretta televisiva Rai nel Concerto di Natale 2007 dal Senato della Repubblica Italiana, ed ha effettuato attività in Italia e all’estero (significativa la tournée con concerti a Montréal e a Ottawa per il Senato Canadese).

    Si interessa anche di teatro, essendo stato protagonista di vari spettacoli nei quali passa dall’ esecuzione al violino alla recitazione: “Una città chiamata orchestra”, “Dissonanze”, “Camera per quattro”, su testi di Daniele Ciccolini, sono stati rappresentati all’Auditorium Parco della Musica di Roma, al MART di Rovereto e al Teatro Comunale di Piacenza.

    Si dedica con passione all’insegnamento, con particolare attenzione ai più giovani (molti suoi allievi sono stati premiati in concorsi nazionali e internazionali), e cura la preparazione tecnica degli archi della Juniorchestra dell’Accademia di Santa Cecilia sin dalla sua fondazione. Con la Juniorchestra ha curato inoltre in veste di solista e concertatore le Quattro Stagioni, eseguite per i bambini in quattro Ospedali Pediatrici italiani (Meyer di Firenze, Bambino Gesù di Roma, Sant’Orsola di Bologna, Pausilipon di Napoli) in collaborazione con Telecom, sul cui sito è tuttora possibile visionare gli spettacoli.

    Suona un violino M. Capicchioni del 1954 e un violino originale A. Jais del 1793.

  • ALDO CAMPAGNARI

    Aldo Campagnari Italia

      • Conservatorio della Svizzera italiana, Lugano
      • Conservatorio S. Giacomantonio, Cosenza

    Aldo Campagnari×

    Aldo Campagnari si è diplomato in violino sotto la guida di Pierantonio Cazzulani e Armando Burattin.
    Dopo essere stato primo violino di spalla nell’Orchestra Giovanile Italiana, suonando sotto la direzione di R.Muti, C.M.Giulini, G.G.Rath, G.Sinopoli, ha collaborato con l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano seguendo al contempo le lezioni di Massimo Quarta a Bologna e presso il Conservatorio Superiore di Musica di Lugano.

    Dal 1997 è membro del Quartetto Prometeo con il quale ha vinto premi in prestigiosi concorsi internazionali (Primo premio assoluto a Praga, Bordeaux, ARD Monaco) e viene chiamato ad esibirsi dalle più prestigiose società concertistiche internazionali, collaborando con artisti come Mario Brunello, Alexander Lonquich, Veronika Hagen, Reiner Schmidt, Michele Campanella, Antony Pay, Enrico Pace, David Geringas, J.G.Queiras. Ha effettuato registrazioni per Rai Radio 3, ARD (Monaco e Saarbrueken), ORF (Austria), Radio Ceca, BBC (Belfast).

    Ha inciso l’integrale dei quartetti per archi di R. Schumann per la rivista Amadeus, l’integrale dei quartetti per archi di S.Sciarrino per Kayros e di H. Wolf e K. Szimanowsky per Sony e Brilliant.
    Per ECM ha inciso Reinventions con la musica di S.Scodanibbio.
    Nel 2006 ha fondato il Quartetto Prometeo Festival ed ha diretto dal 2006 al 2009 il festival di musica contemporanea ContemporaneaMente a Lodi.

    È violinista di Alter Ego (Roma) quintetto con cui sperimenta la musica di oggi, collaborando con i maggiori compositori del nostro tempo.

    Ha insegnato quartetto all’Orlando Festival in Olanda, alla Pacific University della California e presso il Conservatorio di Trento e violino presso il Conservatorio di Bari e di Pavia.
    Insegna quartetto d’archi presso il Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano e violino presso il Conservatorio di Cosenza.

    More information on quartettoprometeo.com

  • LUCA SANZÒ

    Luca Sanzò Italia

      • Conservatorio Santa Cecilia

    Luca Sanzò×

    Luca Sanzò è allievo di Bruno Giuranna, la sua attività concertistica lo ha portato a suonare nelle maggiori sale del mondo, come solista ed in collaborazione con i migliori musicisti. Collabora stabilmente con importanti gruppi specializzati nella musica del novecento come il Parco della Musica Contemporanea Ensemble ed il gruppo FREON. E’ membro fondatore del Quartetto Michelangelo, con il quale effettua concerti in Europa e nelle Americhe. Ha collaborato, inoltre, in qualità di prima viola solista, con svariate orchestre liriche, sinfoniche e da camera, fra cui quella del Teatro dell’Opera di Roma, del Teatro Lirico di Cagliari e Concerto Italiano, gruppo con il quale ha approfondito, con i migliori strumentisti del settore, le sue conoscenze volte ad una esecuzione filologicamente consapevole della musica barocca, attraverso l’utilizzo di strumenti originali. Ha pubblicato, per Ricordi, una revisione dei 41 Capricci di Campagnoli per viola sola ed è docente di viola presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma. E’ molto attento alla produzione e alla diffusione della nuova musica, della quale è un apprezzato esecutore, molti compositori italiani lo hanno eletto dedicatario ed interprete di riferimento dei propri lavori. Ha inciso, fra l’altro, VIOLASOLA di Goffredo Petrassi. Nel 2004 ha debuttato alla Staatsoper di Stuttgart presso il Forum Neues Musiktheater, in qualità di viola solista, per l’opera ‘Last Desire’ di Lucia Ronchetti. Ha al suo attivo la partecipazione in recital ad importanti festival di musica elettroaucustica come quello di Bourges (Francia) nel 2006, l’EMUFEST di Roma nel 2008 e nel 2010, il MUSICACOUSTICA FESTIVAL di Pechino nel 2009, il MONACO ELECTROACUSTIQUE nel 2011. Ha inciso per Nuova Era, Bottega Discantica, BMG Ricordi, Opus 111, Tactus, Edi Pan, Stradivarius, Naïve, Chandos e Naxos. Suona una viola Igino Sderci del 1956 e la viola Pietro Gaggini 1977 appartenuta a Luciano Vicari.

    More information on www.lucasanzo.com

  • DIEGO ROMANO

    Diego Romano Italia

      • Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia

    Diego Romano×

    Diego Romano è il Secondo Violoncello con obbligo del Primo dell’ Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

    Nato a Napoli nel 1976, si diploma sotto la guida di S. Altobelli con il massimo dei voti presso il Conservatorio San Pietro a Majella nel 1997; nello stesso anno gli viene conferito il Premio Sebetia-Ter quale “sicura promessa del violoncello italiano”.
    Si perfeziona successivamente con F. M. Ormezowsky, M. Drobinsky, M. Maisky, all’ Accademia Chigiana ottenendo le Borse di Studio e il Diploma di Merito nel 1995 e 1996. Dal 1996 al 1998 è il Primo Violoncello Solista dell’Orchestra Giovanile Italiana, con sede alla Scuola di Musica di Fiesole, dove segue i corsi di Violoncello e Musica da Camera con A. Baldovino, A. Nannoni, P. Farulli, A. Faja, Trio di Trieste e M. Skampa, diplomandosi con il massimo dei voti lode e menzione d’ onore nel 1998.
    Nello stesso anno entra a far parte della Konzertklasse di Thomas Demenga presso la Musikakademie di Basel(CH), conseguendo il Solistendiplom con il massimo dei voti e la lode nel 2001. In quest’ occasione si esibisce con l’Orchestra della Radio di Basel diretta da J. Henneberger nel Concerto op 104 in si min. per Violoncello ed Orchestra di A. Dvorak. Per questo progetto la Provincia di Napoli gli assegna una Borsa di Studio per studenti all’estero particolarmente meritevoli.
    Nel 2000 viene scelto da C. Abbado come Primo Violoncello Solista della Gustav Mahler Jugendorchester, ruolo che ricopre per i successivi due anni; ha così la possibilità di perfezionarsi con G. Rivinius, W. Boettcher, W. Schultz.
    Nel 2001 risulta vincitore della Borsa di studio Emma Contestabile dell’Accademia Chigiana nella classe di M. Brunello e continua a perfezionarsi con il Maestro per due anni all’Accademia Romanini di Brescia.
    È vincitore nei seguenti Concorsi: Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (Ruolo di Terzo Violoncello con obbligo del Primo nel 2001 e Ruolo di Secondo Violoncello-Concertino con obbligo del Primo nel 2007), Città di Aversa, Estate Internazionale di Portogruaro, Città di Pozzuoli, Città di Modena, Città di Napoli, Città di Vittorio Veneto.
    Ha collaborato come Primo Violoncello Solista con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, e collabora attualmente come Primo Violoncello Solista con l’Orchestra del Teatro Regio di Torino e l’Orchestra del Festival di Stresa.
    Ha suonato sotto la direzione dei più grandi musicisti del panorama internazionale quali S. Ozawa, P. Boulez, M. W. Chung, K. Masur, G. Pretre, A. Pappano, R. Muti, G. Sinopoli, W. Sawallisch…
    Molto attivo anche come camerista, è membro fondatore del Sestetto Stradivari e ha collaborato con artisti quali Lang Lang, F. Ajo, M. Brunello, A. Pappano, M. Quarta, G. Carmignola, L. Defusco, M. Grisanti, F. Bartolomee, K. Blacher.
    Suona un Violoncello di Erminio Montefiori, Genova 1860.

  • CALOGERO GIALLANZA

    Calogero Giallanza Italia

      • Accademia Romana di Musica

    Calogero Giallanza×

    Nato a Naso (Me), si è diplomato in Flauto (1988)  presso il Conservatorio “S. Cecilia” di Roma. Svolge un’intensa attività concertistica in tutto il Mondo, i suoi concerti si avvalgono di un repertorio che spazia dal barocco alla musica contemporanea sia in formazioni da camera che per flauto solista (Festival Todi ’95, Folk Studio Contemporanea ‘92/‘95/‘96, Teatro & TD Zagabria ‘99/2001,  Festival Palermo di Scena 97/ 2000,  Ambasciata Italiana di Abu-Dhabi Emirati Arabi Uniti 2001,  Auditorium “Lisinski” Zagabria Croazia 2003, Istituto Italiano di Cultura Los Angeles U.S.A. 2003, Scottsdale Phoenix – Arizona State University U.S.A. 2003, Ortigia Festival 2003, Opere Festival 2006/07,  Melbourne Italian Festival 2007 Australia, IV  e V Rioharp Festival 2009/10 Rio de Janeiro Brasile, 46° Festival Nuova Consonanza ’09, Auditorium del M.A.S.P. S.Paolo Brasile 2010, “Genus Musicae” Circuito del mito 2011, Istituto Italiano di Cultura Malta 2012, Taormina Arte 2013 (Teatro Antico), N.D.U. University Louaize Beirut 2015 (Libano), Sala El Mouggar Algeri e  Festival Costantine 2015 (Algeria).

    Nel 1999 incide con musiche proprie il CD “Mediterranea” (prodotto e distribuito da: Edizioni Musicali Cantoberon) in collaborazione con il chitarrista e compositore Luca Mereu, con il quale ha fondato il “Duo Nesos”.  Nel 2001 incide il CD “Thalassa” in cui figura sia in qualità di autore delle composizioni che come Flauto-Solista, ricevendo l’apprezzamento di Ennio Morricone , prodotto da “Ostinati musica” e sponsorizzato da Istituzioni pubbliche e private. Nel 2005 incide con l’Ensemble Colosseum il CD “Due fauni, arco e pizzicato” in cui figura come I° flauto solista, prodotto dall’etichetta : eXTensione – Roma. Nel 2007 incide il CD “Al muhda ilayy” (brani per flauto solo e flauto ed arpa dedicati a Calogero Giallanza),prodotto da “Ostinati Officina Musica” con il contributo dell’I.M.A.I.E. Nel 2011 incide il CD “ Shulùq” Suoni e Ritmi dal Mediterraneo,(brani per Flauto, Arpa e Percussioni) prodotto dall’ENPALS fondo PSMSAD con il patrocinio di Università, Ambasciate ed Organizzazioni Nazionali ed Internazionali. Ha registrato le musiche originali di A. Murzi per un video di Aurelio Grimaldi per “Lisbona Expo 1998”. Ha inciso anche per la Domani Musica.

    Ha effettuato registrazioni per Rai due TV, Radio Vaticana, Televisione Libanese e Televisione Algerina. Sue esecuzioni sono regolarmente  trasmesse da  Radio – Rai Filodiffusione e da Radio Rai International. E’ stato ospite in qualità di esecutore e di compositore  della prestigiosa e storica trasmissione di Radio Rai Italia: “Notturno Italiano”.

    È il Direttore Artistico del Laboratorio-Officina Musica degli Ostinati. Nel 2002, lo spettacolo “Nzula di Francesco Randazzo con le musiche originali composte ed eseguite dal vivo dal M° Giallanza, ha vinto il I° Premio quale miglior spettacolo alla 2a Rassegna Nazionale “Schegge d’Autore”, del Sindacato Nazionale degli Autori drammatici ed ENAP (Roma) e il Premio del Pubblico per lo spettacolo dell’Istituzione Magna Graecia- Premio Battipaglia.

    Nel 2004, figura sia come Autore-Esecutore delle musiche che come protagonista in video del Documentario “Favola del Vento e del Mare” di Pierpaolo Gandini, prodottto dalla SD cinematografica per la Televisione Italiana e Internazionale andato in onda alla: Televisione Italiana- Rai 3 (Rubrica Geo & Geo) e Televisione Svizzera – RTSI.

    Nel 2009, vince come Primo classificato la III edizione del Premio IMAIE 2009,  sezione musica Classica – Contemporanea con il CD “Al muhda ilayy”. Nel 2010 gli viene assegnato il Premio Nazionale”Antonello da Messina” VI edizione. Nel 2012, gli è stata conferita una Medaglia dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, in qualità di Direttore Artistico della Rassegna Organistica Nebroidea “Annibale Lo Bianco”.

    Il 27 dicembre 2013, è stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano della Onorificenza di CAVALIERE al Merito della Repubblica Italiana, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri.

    More information on www.calogerogiallanza.net

  • LUCA CIPRIANO

    Luca Cipriano Italia

      • Conservatorio Santa Cecilia, Rome

    Luca Cipriano×

    Si diploma (nel 2004) e si laurea (nel 2008) in clarinetto col massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica S. Cecilia di Roma sotto la guida del maestro Gaetano Russo e si specializza con Calogero Palermo, Alaine Billiard, Alessandro Carbonare, Ciro Scarponi. Sempre presso il Conservatorio S. Cecilia frequenta il corso di Didattica della Musica, conseguendo, nel 2011, l’abilitazione per l’insegnamento del clarinetto nella scuola media. Nel 2011 vince il Concorso per esami per la Cattedra di Clarinetto dei corsi pre-accademici presso il Conservatorio di Musica S. Cecilia di Roma, ove, dall’AA 2011/12, è docente.
    Dal 2012 è membro dell’Orchestra Roma Sinfonietta, nella quale ricopre il ruolo di primo clarinetto e con la quale si è esibito presso Istituzioni quali IUC (Istituzione Universitaria Concerti) – Aula Magna della Sapienza (Roma), Auditorium Parco della Musica di Roma (G. Gershwin, Rhapsody in Blue, Marzo 2012), Palace of International Forums di Tashkent (Uzbekistan), Istituto Italiano di Cultura di Budapest, Irish Museum of Modern Art di Dublino.

    Prossimi sono i concerti a Los Angeles e New York con Ennio Morricone sul podio, e la tournee di 17 concerti in Cina con un gruppo cameristico dell’orchestra. Di rilievo sono le Esecuzioni della Sonatine e della Sinfonia per fiati di R. Strass, della Rhapsody in blue di Gershwin (come primo clarinetto), dell’ Ottetto per fiati di Stravinskji, etc.

    Nell’ambito della stagione cameristica dell’orchestra ha eseguito, in duo con il pianista Michelangelo Carbonara, l’impegnativa Sonata per clarinetto solista e pianoforte (derivata dal concerto per clarinetto e orchestra) di Marco Tutino, in presenza dell’autore. Dal 2009 è inoltre membro stabile (come clarinetto soprano, clarinetto piccolo e clarinetto basso) del PMCE (Parco della Musica Contemporanea Ensamble) diretto da Tonino Battista, che svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero: Istituto italiano di Cultura a Parigi, Ravenna Festival, Auditorium Parco della Musica di Roma, ecc. Nell’ambito della produzioni con il PMCE ha avuto la possibilità di conoscere personalmente compositori viventi come Steve Reich, Jacob TV, Peter Eotvos, Arvo Part e Sofia Gubaidulina. Di rilievo sono le esecuzioni di Kammerkonzert di G. Ligeti, Polifonica – Monodia – Ritmica di L. Nono, “Yellow Shark” – tributo a Frank Zappa (sempre come clarinetto basso), Arpege di F. Donatoni, City life e Tehillim di Steve Reich, Requiem di H. W. Henze (sempre come clarinetto soprano). Nell’ ambito di questo genere musicale numerose sono le collaborazioni con gli storici ensamble “Ars Ludi”, “Ready made” e “Alter Ego”. Dal 2003 è membro stabile della “Nuova Orchestra Scarlatti” di Napoli, con la quale ha svolto concerti all’ Auditorium RAI di Napoli, all’ Auditorium Parco della musica di Roma, all’ Auditorium YMCA di Gerusalemme (Israele), al Teatrino di Corte dell’ Ermitage di San Pietroburgo, al “Galina Vishnevkaya Opera Center” di Mosca (Russia), alla “Forbidden City Hall” di Pechino (Cina).

    È stato invitato dalla stessa orchestra come solista per l’esecuzione del concerto per clarinetto e orchestra di Carl Nielsen, eseguito con grande successo di pubblico e critica nel novembre 2008 all’ Auditorium della RAI di Napoli nell’ ambito della stagione 2008/09 della stessa orchestra. Nel ruolo di primo clarinetto prende parte all’ incisione di un CD con musiche di C. Carrara per l’etichetta Stradivarius: questo lavoro discografico è stato promosso nel 2009 con concerti in varie città italiane tra le quali Napoli, Roma, Vicenza. Di rilievo sono le esecuzioni della Serenata di Dvorak e della Serenata Gran Partita di Mozart (come primo clarinetto). Inoltre ha collaborato e collabora in varie orchestre quali l’ Orchestra del Teatro dell’ Opera di Roma e Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, dove, nel settembre 2012, è secondo idoneo al Concorso di primo clarinetto.

    È primo clarinetto dell’Orchestra della classe di Direzione del Conservatorio S. Cecilia di Roma, con la quale nel maggio del 2011 esegue il Concerto K622 per Clarinetto e Orchestra di W. A. Mozart. Ha collaborato e collabora con direttori quali Zoltan Petsko. Yoram David, Cristopher Franklin, Franco Mannino, Leopold Hager, Marco Angius, Jonathan Stockhammer, Dario Lucantoni, Bruno Aprea, Flavio Emilio Scogna, Tonino Battista, Ennio Morricone, Karl Martin e con solisti quali José Carreras, Stefano di Battista, Javier Girotto, Noa, Franco Medori. Ines Salazar, Francoise Tiollier, Roberto Cominati.

    È primo clarinetto del quartetto di clarinetti “Cluster four”, fondato nel 2005, col quale ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali classificandosi costantemente ai primi posti, come il 2° premio all’undicesimo Concorso Nazionale “Luigi Nono” di Venaria Reale (To), il 2° premio, con primo non assegnato, al secondo Concorso Internazionale per Clarinetto “Saverio Mercadante” (Turi – BA), dove gli viene assegnato anche il premio “Victor de Sabata” con il brano “Concert Suite” da lui stesso composto, come migliore composizione del Novecento, 3° premio al concorso “F. Cilea” di Palmi, 1° premio assoluto al primo Concorso “Note di Roma” (Roma), dove il quartetto è invitato ad esibirsi in un concerto tenutosi presso l’ Auditorium della Conciliazione in Roma, 1° premio assoluto al concorso nazionale “Agimus”, ecc.

    È attivo anche nel campo jazzistico, soprattutto come commistione in altri generi musicali, specie all’ interno del progetto in duo con il Pianista Lucio Perotti, anch’egli membro del PMCE: improvvisazioni aperte su Bach e Fauré (Siciliana e Pavane), su Skrjabin (preludi), musiche di autori quali Charlie Parker, John Coltrane, Thelonius Monk, ecc., oltre al repertorio originale per clarinetto e pianoforte, con particolare attenzione alle composizioni di autori contemporanei (C. Boccadoro, Jacob TV, ed altri).

    Si è cimentato anche nel campo della composizione ed arrangiamento (il suddetto brano “Concert Suite” è stato più volte eseguito in una versione per quartetto di clarinetti ed orchestra d’archi proprio grazie ad una collaborazione con la Nuova Orchestra Scarlatti).

  • ANDREA DELGIUDICE

    Andrea DelGiudice USA

      • Voice Faculty/Artistic Development Director

    Andrea DelGiudice×

    ” Una voce di potenza e di bellezza incredibile”Newcastle Journal, Inghilterra.

    Andrea Del Giudice vanta una notevole carriera in Europa e negli Stati Uniti come soprano di livello internazionale. Si esibisce regolarmente nei seguenti teatri: Scottish National Opera, Munich State Opera, Liege Opera, Opera Bonn, Edmonton Opera, Austin Lyric Opera, Dicapo Opera Theatre e Arizona Opera. I suoi ruoli includono le eroine di Puccini e Verdi al fianco ad artisti come Placido Domingo, Johan Botha, Sherill Milnes, Alexei Steblianko e Nicola Martinucci.

    Andrea ha debuttato come solista al Jordan Hall di Boston con alcuni dei più importanti strumentisti di Boston. Altri progetti includono le Quattro Ultime Canzoni di Richard Strauss con l’Orchestra Sinfonica di Brockton, che e’ andato in onda su WGBH “Morning Classics “, ed altre opere originali tra cui Shema del compositore Simon Sargon.

    Ha registrato le colonne sonore di oltre 200 film importanti e film d’animazione a Roma con Walt Disney/Buena Vista, RAI e Sundance Films.

    Attualmente è Direttore Artistico in carica dello sviluppo degli artisti in residenza al Dicapo Opera Theatre di New York City, Consulente Artistico e insegnante di canto al Narnia International Vocal Arts Academy a Narni, Italia, ed è anche insegnante di canto al Neighborhood Playhouse Theater a New York City. Inoltre impartisce lezioni private di canto a New York e a Boston.

    Dal 2009 a 2013 e’ stata Consulente Artistico e insegnante di canto al Tuscia Opera Festival a Viterbo, Italia. Ha fondato e seguito come Direttore Artistico la Operatunity Outreach a Boston, sviluppando un programma di formazione musicale per i bambini bisognosi e musicalmente inclinati. Operatunity ha svolto la sua attività in circa 20 città diverse producendo opere, integrando bambini e cantanti lirici professionisti.

    È membro dell’Associazione Nazionale degli Insegnanti di Canto, nonché pianista esperta. Parla correntemente l’italiano.

    Ulteriori informazioni su Youtube – Andrea Delgiudice soprano

    More information on www.andreadelgiudice.com

  • MARCO MORGANTINI

    Marco Morgantini Italia

    Marco Morgantini×

    Marco Morgantini inizia giovanissimo lo studio del pianoforte, sotto la guida di Carla Giudici presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma. A sedici anni vince la borsa di studio del Corso Internazionale di Piano di Bruxelles, e frequenta le lezioni di Alfredo Speranza e Nelson Aquiles Delle Vigne-Fabbri. Al termine del corso viene selezionato, unico italiano, per il Concerto Finale. Mentre è ancora studente, esegue in concerto nella Sala Accademica del Conservatorio di Roma “Marionette” di Teresa Procaccini, per pianoforte a quattro mani, alla presenza di Luciano Berio.

    Si perfeziona con il pianista Francesco Martucci, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma. Presso lo stesso Conservatorio si diploma poi brillantemente in Musica da Camera e in Didattica della Musica con il massimo dei voti. Nel frattempo nasce la passione e l’interesse per la musica contemporanea colta e decide di intraprendere lo studio della composizione.

    La sua prima composizione,”Abend”, su una lirica di Georg Trakl, viene selezionata dall’Università di Tor Vergata per una rassegna di musica contemporanea ed eseguita nell’auditorium dell’Università. Consegue il Diploma Accademico di Primo Livello con lode presso il Conservatorio di S. Cecilia, con la composizione “Trasmutazioni” segnalata al Concorso Internazionale Premio Valentino Bucchi.

    Il suo Quartetto d’Archi “Hypnos” viene selezionato per uno scambio culturale con il Dipartimento di Musica dell’Università di Edimburgo ed eseguito presso la Reid Hall Concert della stessa Università. Partecipa a Workshop tenuti da Luis De Pablo, Beat Furrer, e Mark Andre. Vince il Primo Premio al Concorso Internazionale per Chitarra Goffredo Petrassi, con la composizione “Sol Niger”.

    Nello stesso anno la composizione “Atra Soror” viene eseguita dal Parco della Musica Contemporanea Ensemble (PMCE) diretto da Tonino Battista e la sua composizione “Scent of Vengeance” per Soli, Coro e Orchestra viene selezionata da Kulturvert ed eseguita ad Umeå. Ha conseguito il Biennio Specialistico in Composizione con lode presentando la composizione “Geheimnisvollen Formen der Zeit”. La composizione è stata eseguita all’Auditorium Parco della Musica di Roma dal Parco della Musica Contemporanea Ensemble diretto da Tonino Battista, nell’ambito della stagione dedicata alla musica colta contemporanea, vincendo il Premio Giannuzzi istituito in collaborazione con il Parco della Musica. Nel frattempo frequenta il corso di alto perfezionamento in Composizione presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il Maestro Ivan Fedele. La sua composizione per arpa “Solve et Coagula” è stata commissionata da Nuova Consonanza ed eseguita nel 49° Festival di Nuova Consonanza dedicato a John Cage dall’arpista di fama internazionale Lucia Bova, alla quale il lavoro è dedicato. Si è inoltre sempre interessato anche al cinema, in particolare agli aspetti della percezione visiva e della percezione temporale, nell’ottica della riflessione filosofica aperta da Gilles Deleuze: ha all’attivo una pubblicazione sul cinema presso i tipi della Pamom, Nuova Italia, all’interno della Letteratura del Novecento di Giovanni Casoli.

  • SONYA DELWAIDE

    Sonya Delwaide Canada

      • Embodied Movement Coach - edizioni precedenti

    Sonya Delwaide×

    Sonya Delwaide is a choreographer and performer whose reputation has flourished within the United States and Canada for three decades. Her work has been favorably noticed by critics: she has been profiled in San Francisco Magazine, received a Bay Area Goldie Award (from the San Francisco Bay Guardian), was named in the 2001 Top 10 list from the San Francisco Chronicle and was in the Dance Magazine’s Top 25 people to watch in 2002. Although her choreographic development began within the New York post-modern dance scene, her regular involvement with ballet companies and her French-Canadian roots strongly influence her voice. The San Francisco Express wrote: “she seems to epitomize a postmodern fusion of the Balanchine/Cunningham aesthetic with the punk expressiveness of the ’80s-geometric clarity and a ruminating, personal, sexually prickly style”. Ms. Delwaide’s work is characterized by intense theatricality, a highly charged and imaginative movement vocabulary, and an ironic yet gentle fascination with the human condition.

    Ms. Delwaide was born in Québec, where she obtained her college diploma in Health Sciences and a 10th degree in Piano Performance from Laval University. Fascinated with dance, she earned an Honors Bachelor of Fine Arts from York University (Toronto). With the help of the Canada Arts Council, she pursued her dance training in New York with such masters as Merce Cunningham, Jocelyn Lorenz, Larry Rhodes, Twyla Tharp, Mel Wong and Douglas Dunn. In 1981 she joined New York’s Mel Wong Dance Company as a principal member, and in 1986 she became a member of Desrosiers Dance Theatre in Toronto.

    Since 1981 her work has been produced in New York, San Francisco, Oakland. Philadelphia, Lille (France), Toronto, Vancouver, Ottawa, Halifax, Montréal and throughout Québec. She has choreographed more than 80 pieces on companies such as Ottawa Ballet, Oakland Ballet, Diablo Ballet, Ballet Austin, L’Ecole Supérieure des Grands Ballets Canadiens and for the Fringe Festival in Philadelphia using the dancers of the Pennsylvania Ballet. She won the National Choreographic Competition sponsored by Hubbard Street 2 ( in 2000) and the 2006 New American Choreographic Talent, organized by Ballet Austin.

    Ms. Delwaide has also received commissions to create dances for theater, gala, fundraising events, and American television. In 1988 she was a recipient of a “Exploration Grant” from the Canada Council to create a “dance drama” that was presented and produced by the Poor Alex Theater in Toronto. Ms. Delwaide’s acting also expanded to television: she performed and choreographed in “War of the Worlds”, “Friday the 13th, The Series”, the music video “The Dream is Alive” and at the “Toronto Arts Awards” for a CBC special.

    In 1992 she co-founded the Compagnie de Danse L’Astragale based in Québec. For the following 7 years, she was Artistic Director and Resident Choreographer of L’Astragale and created 12 original works for this company. In 1996 she moved to California (Berkeley) where her work was immediately presented at San Francisco’s ODC Theater during SummerFest ’96 and in Oakland at Laney College, as part of the Bay Area Dance Series. Since then she has been co-produced by ODC Theater in their 2001, 1999 and 1998 programming, and was invited to perform “Départ”(for which she received an Isadora Duncan Award) at the10th anniversary season of San Francisco SummerFest 2001.

    Miss Delwaide has also received many commissions from independent artists and various dance companies, such as: AXIS Dance Company, Berkeley Ballet Theater, School of Performing Arts in Jacksonville, California State University in Hayward, Contra Costa Ballet. Through these companies her work has been seen throughout California, in Massachusetts, Florida, Washington State and at the Kennedy Center in Washington. This summer Berkeley Ballet Theater will be showing 3 of her works at the Tanzommer Festival in Austria.

    Ms. Delwaide received multiple awards from organizations such as the Irvine Foundation (Dancemakers’ Grant), Meet the Composer Grant (with AXIS Dance Company), The Canada Arts Council, Isadora Duncan Award (San Francisco),Conseil des Arts et des Lettres du Québec, Ministère des Affaires Culturelles du Québec, Ontario Arts Council, Fonds F.C.A.C. du Québec, Zellerbach Family Fund, the W. A. Gerbode Foundation (California) and a Sarlo Award for Teaching Excellence (Mills College). She was nominated for England’s Bonnie Bird Choreographic Fund in 1993 and for Canada’s Clifford E. Lee Award in 1992. Ms. Delwaide is a member of both ACTRA and l’Union des Artistes (Canada) and was once invited by the Conseil des Arts et des Lettres du Québec to be one of the jury on their panel.

    In the spring and summer of 2001, Ms Delwaide was acting as interim artistic director of Berkeley Ballet Theater. She is currently Professor of Dance at Mills College in Oakland, CA, where she served as Chair for 5 years. She has previously taught for Alvin Ailey Dance Company, ODC Theater, Shawl/Anderson Dance Center, Contra Costa Ballet, California State University in Hayward, National Ballet of Canada, L’Ecole Supérieure des Grands Ballets Canadiens, Cégep of Drummondville and many independent studios throughout Canada.

  • Qualora un membro della giuria avesse rapporti di parentela o di insegnamento con un concorrente, dovrà comunicarlo per iscritto alla giuria stessa e non parteciperà alla valutazione del candidato.

    Quote di iscrizione

    • CATEGORIA QUOTA DI ISCRIZIONE
    • A. pianoforte (fino a 13 anni)€60.00
    • B. pianoforte (dai 14 ai 18 anni)€70.00
    • C. pianoforte (dai 19 anni in su)€80.00
    • D. archi (fino a 13 anni)€60.00
    • E. archi (dai 14 ai 18 anni)€70.00
    • F. archi (dai 19 anni in su)€80.00
    • G. chitarra (dai 14 anni in su)€70.00
    • H. voce (dai 17 ai 21 anni)€80.00
    • I. voce (dai 22 anni in su)€80.00
    • J. fiati (dai 14 anni in su)€70.00
    • K. strumenti tradizionali (dai 14 anni in su)€70.00
    • L. composizione (fino a 25 anni)€40.00
    • M. percussioni (dai 7 anni in su)€80.00
    • N. gruppi strumentali (dai 7 anni in su)€40.00 a partecipante

    I concorrenti che volessero iscriversi anche al Campus Internazionale di Alto Perfezionamento Artistico (Narni 13-28 Luglio) potranno scegliere di includere la quota di iscrizione ai corsi nella quota di iscrizione al concorso.

    Metodo di Pagamento

    • Bonifico bancario:
    • Banca: CASSA DI RISPARMIO DI ORVIETO
    • Indirizzo della filiale: Via Turati 25, 05100 Terni, Italia
    • Titolare del conto (Beneficiario): Narnia Arts Academy
    • Numero di conto: 2000 405
    • Iban: IT32 B062 2014 4060 0000 2000 405
    • Swift (BIC): BPBAITR1
    • Specificare il nome dello studente e lo strumento sul bonifico.
    • Spese bancarie a carico del mittente.

    Galleria

    in allestimento